pokerstars.it

ICOOP 2010 - Evento #15 Project_Eden, il poker come professione...

ps_news_thn.jpgCiao a tutti,

mi chiamo Filippo Voconi, ho 23 anni e gioco professionalmente a questo gioco
da circa un anno e mezzo.
Dedico a questo lavoro piu di 10 ore al giorno divise tra studio e gioco, lasciandomi un giorno a settimana di totale relax.
Nasco come giocatore di Sit&Go e grazie all'aiuto di un coach/amico Alessandro ''Ellel' Gabriele riesco a fare la scalata day buy-in da 1 a quelli da 100.
Devo ammettere che la salita è stata lunga e faticosa con molti alti e bassi ma, alla fine, il lungo periodo paga.

project_eden_icoop15_2010.JPG

Ultimamente ho iniziato a studiare MTT (Tornei Multi Table) "lurkando" e postando nei migliori forum italiani e stranieri col nick ''Blackheart'' e vedendo infinite ore di video fatti da pro stranieri su siti specializzati, perche ho intenzione di fare dei MTT il mio prossimo ''main game''.

Ho giocato poco su Pokerstars.it di recente, e l'ultimo risultato che ho fatto prima di una tremenda badrun generale è stato un 3° posto al Sunday Challenge, ma grazie a queste ICOOP ho recuperato di gran lunga l'EV persa in quel periodo abbastanza difficile.
Di queste ICOOP 2010 che dire? Semplicemente fantastiche e molto giocabili. Partire con stack cosi profondi e livelli di bui molto lunghi è l'ideale per chi è specializzato in questa disciplina.

Il Day 1 è stato abbastanza altalenante e mi sono trovato subito abbastanza short, ma poi sono salito rapidamente fino ad avere un buono stack che mi ha permesesso di chiudere il primo giorno con 40 big blind.

Il Day 2 parte perdendo un colpo abbastanza importante, su un mio rilancio da EP (early position) con A-A finisco allo showdown contro 9-9 ma il 9 al flop rende piu arduo il mio cammino e così decido di iniziare a spingere un po di più ampliando il mio range di starting hands per aprire molto piu largo del mio standard, tribettare in posizione molte volte contro i giocatori che ritenevo più deboli e giocare il piu possibile post flop.

Grazie a questa strategia mi ritrovo nei 18 left con un ottimo stack e i premi importanti che si avvicinavano.

A un passo dalla meta Final Table, vengo spostato al tavolo con gli altri due stack più grossi rimasti che, per mia fortuna, si scontrano tra di loro lasciandomi fare il mio gioco basato su steal & resteal.

Si arriva dunque al Final Table e, dopo una serie di tentativi di ''deal'' non riusciti, decidiamo di giocarci il torneo serenamente.

La svolta arriva quando rimasti in 6, dopo un mio raise, fabius1969 mi tribetta e io decido di forbettare all-in tutto lo stack con J-J per il suo call con A-K.
Il flop è A 10 8 , ma un J al turn ribalta la situazione facendomi salire a 35 milioni di chip.

Escono anche Geo19855 e DoctorDM e rimaniamo in 3.

A questo punto decidiamo di accordarci e accetto di buon grado i 77.000€ del deal, però la partita non è ancora finita e si lotta per il prestigioso braccialetto piu i 10.000€ aggiuntivi per il vincitore.

Apro da SB (small blind) in steal con 10-8 offsuited e il BB (big blind) decide di difendere.
Il flop è Q J 9, il BB decide di forzare un pò troppo il suo J-5 e si va in Heads UP.

Sette mani bastano per chiudere il torneo in bellezza, quella decisiva è quando rilancio il mio AJ e francesca510 decide di mandare i suoi resti con K9, board liscio e mi aggiudico il torneo.

Unica è la felicità e la soddisfazione di aver battuto un field di più di 6600 persone.
Questa vincita andrà a finire direttamente nel mio bankroll ma non mi farò mancare qualche sfizio personale come un bel viaggio.
Sicuramente parteciperò a qualche evento live di Pokerstars, anche perche è importante
trovare una sponsorhip per il futuro e quelle sicuramente sono ottime vetrine.
Aspettando l'arrivo del braccialetto, ringrazio Pokerstars.it e saluto tutti gli amici/player che mi hanno seguito per questi 2 giorni.

Filippo Voconi, Project_Eden

icoop2010d.jpg

Dopo i 7 livelli giocati al Day 1A, al termine del quale sono sopravvissuti 46 giocatori, riparte oggi il Main Event dell'Italian Poker Tour in corso di svolgimento al Casino de la Valleè di Saint Vincent.

ps.jpg

Mentre vi scriviamo, una fiumana di gente è in coda per effettuare l'iscrizione per un buy-in pari a 1.100€ e si prevedono almeno 200 persone per questo Day 1B.

La giornata inaugurale ha visto come grandissimo protagonista il russo Viacheslav Khan, indubbiamente il migliore del lotto con la bellezza di 128.600 chips inserite in busta alla fine del Day.

Una parata di campioni è invece in lista quest'oggi per prendere parte al Day 1B.

miniucchi-ipt6-saintvincent.jpg

Miniucchi, bene ieri

Intanto Pier Paolo Fabretti ha fatto il suo ingresso in sala già nella serata di ieri per provare a cogliere le prime sensazioni all'interno della sala del Casinò, ma non è certo il solo "notable" che giocherà oggi.

Tra gli altri è già seduto al tavolo Walter Treccarichi, vincitore qui a Saint Vincent lo scorso marzo, ma non sono voluti mancare all'appuntamento nemmeno Marco Bognanni, Federico Petruzzelli, Claudio Daffinà, Eros Nastasi, Salvatore Bonavena, Marco Gabrieli, Geo Maresca, Luca Falaschi, Michele Di Lauro, Max Mosele e tanti, tantissimi altri.

Da segnalare la presenza dei due appassionatissimi giornalisti di Sky, Riccardo Trevisani, qualificato su PokerStars.it e Stefano De Grandis.

DSC_0384.jpg

Quando la direttrice del torneo Sanaz Fattahi ha dato lo "shuffle up and deal", sono 220 i giocatori già iscritti. Primo livello iniziato, Small Blind 25, Big Blind 50.

IPT Saint Vincent: partito oggi il Main Event! Bernaudo e Trebbi dentro
IPT6 Saint Vincent Day 1A: comanda Khan, Miniucchi lotta per la leaderboard

Archivio