pokerstars.it

Racconti - SCOOP 2010: Le emozioni arrivano anche dal basso

ps_news_thn.jpgGli eventi SCOOP 2010 stanno suscitando un notevole successo di adesioni e sono strutturati in modo da dare una chance di gloria anche a chi vuole provare a confrontarsi investendo una cifra economicamente ridotta.
Ecco spiegato il successo degli eventi Low da 10€ ed ecco uno spazio dedicato a due vincitori di questi eventi, per la precisione ombrerosse, trionfatore del primo evento Low e LUDOVICO68, vincitore nel terzo evento Low.
I due protagonisti di questi eventi si raccontano e ci comunicano le loro emozioni.

Ciao,
mi chiamo Alessandro Tomasin e ho 43 anni.
A poker gioco da 4-5 anni, ma solo da quest'anno ho deciso di fare il professionista e sto cercando di raggiungere il livello di Supernova Elite.
Prima facevo trading online operando nel mercato delle opzioni dell'eurex e del sedex, il poker era un hobby. Adesso ho invertito, il trading è diventato un hobby.
Con il poker non è stato amore a prima vista perchè perdevo sempre, giocavo troppo loose e uscivo al primo o secondo livello nei tornei multitable, poi pian piano maturando sono migliorato.

ombrerosse_scoop_2010_1L_mv.jpg

Partecipando agli eventi SCOOP non pensavo di raggiungere un risultato del genere.
Certo qualcosa pensavo di vincere prima o poi, perchè non può piovere per sempre, ma non avrei immaginato di mettere in fila oltre 5.000 partecipanti, questo no!
La domenica comunque si è svolta tranquilla, anche perchè mentre giochi e vedi che ne mancano ancora 3000, 2000,1000 nemmeno ci pensi al risultato e sai che puoi essere eliminato nei prossimi minuti.
Lunedi, invece, l'ho trascorso veramente in tensione. Eravamo rimasti in 13 gladiatori a sfidarci nell'arena.
All'inizio della sfida ero veramente emozionato perchè sognavo il Final Table e temevo svanisse questo piacere.
Dispiace sempre fare bolla di un final table, specie in un mtt (multitable) così estenuante, dopo 11 ore di gioco e un payout così verticale.
Massima solidarietà, dunque, a chi ha mancato il Final Table in extremis, ovvero a marbury, valeron, buell e grels che, tra l'altro, sono ottimi player.

Il Final Table, invece, l'ho giocato in discesa. Ero sereno e tranquillo, sorretto anche da buone carte.
L'all-in finale con 10-10 contro A-J credo sia stato il più lungo e interminabile che ricordi. Le carte sembravano non scendere mai, ma alla fine ho potuto liberare un urlo e gioire.

ombrerosse

Ciao,
sono Ludovico Soriente, ho 42 anni e gioco a poker da circa 5 anni grazie all'amicizia con Luca Pagano con il quale ho condiviso anche l'organizazione di alcune manifestazioni live. Inutile dire che stimo tantissimo Luca, prima come persona e poi come giocatore.

Ad ogni modo ho potuto acquisire una buona continuita' di gioco proprio su PokerStars.it.
Non è un caso, infatti, se posso affermare con soddisfazione di aver raggiunto lo status di Platinum Star.
Ovviamente spero di poter diventare Supernova a breve.

Riguardo alle emozioni vissute debbo dire che sono stato pervaso di adrenalina a mille nonostante il buy-in basso. Vincere un evento SCOOP va ben oltre il denaro in montepremi.

Ogni evento è un trofeo ambito da chiunque. Per quanto mi riguarda sopratutto in una
specialita' tecnica come l'Omaha!
Un filo di rammarico nella goia della vittoria però c'è. Sembra che non ci sia il braccialetto per il vincitore del Low, ma comunque di sicuro non mi posso lamentare. Vincere ho vinto e va bene così!
GOOD LUCK A TUTTI ON POKERSTARS.IT...........

LUDOVICO68

Tutti i giorni puoi trovare i satelliti per qualificarti agli eventi principali SCOOP su PokerStars.it

scoop_2010_mv2.jpg

Archivio