pokerstars.it

"HOOMAGOO": "Vorrei andare a Macao per giocare gli high stakes"

Diventare Supernova Elite è sicuramente il sogno di moltissimi giocatori di poker online e riuscire a compiere quest'impresa dev'essere davvero molto gratificante. Se poi ci si trova seduti a un tavolo, questa volta dal vivo, con tutti i giocatori che sono riusciti a ottenere il prestigioso status sulla poker room più grande d'Italia e si riesce ad avere la meglio sul durissimo field, allora la soddisfazione cresce a dismisura.

EPT11MAL_SNV_Freeroll_Winner_0309_JulesPochy.jpg

L'uomo che è riuscito a fare tutto ciò è il cinese Liwei San che, nel torneo Supernova Elite Freeroll svoltosi a Malta durante il festival pokeristico targato PokerStars, è riuscito a battere gli altri 32 campioni del poker online, aggiudicandosi un ticket per il Main Event dell'EPT.

"Mi chiamo Liwei San e il mio nickname è "HOOMAGOO", sono nato in Cina trentasei anni fa ma vivo in Italia da più di vent'anni. Sono un giocatore professionista di poker".

Liwei ci ha svelato che il poker assorbe gran parte del suo tempo, come dimostra la sua settimana tipo: "Gioco sei giorni su sette, mi capita ogni tanto di prendermi il sabato libero. Attualmente mi sto concentrando sullo Zoom NL100 ma mi piace mixare con i MTT, il Cash Game No Limit, che gioco sempre ai tavoli da 200, 400 e talvolta anche da 1.000 con un'adeguata table selection. Ogni giorno dedico al poker circa otto ore e quest'anno ho già collezionato 260.000 VPP".

Poi una battuta sul torneo vinto: "Nel freeroll contro gli altri Supernova Elite ho runnato davvero bene e hanno retto i colpi".

Liwei non si limita solo al poker online e ama giocare anche nei circoli, dove si dedica però solo al cash game. Nei tornei dal vivo il suo miglior risultato è un ITM all'EPT di Praga. A Malta invece ha provato a giocare l'Italian Poker Tour ma è stato eliminato nel Day 1. Per lui c'è la consolazione di aver partecipato anche all'EPT grazie al ticket guadagnato.

EPT11MAL_SNV_Freeroll_IMG_0242_JulesPochy.jpg

"Gioco a poker da cinque anni e sono Supernova Elite da due. Prima avevo un ristorante, ma mi sono appassionato al poker giocando con gli amici. Ho iniziato con il live per poi passare all'online".

Il player cinese si diletta anche con altri giochi: "Mi piacciono tutti i giochi con le carte, prevalentemente quelli con le carte cinesi, anche se non apprezzo particolarmente il poker cinese. Inoltre sono un appasionato di betting, anche se in questa tipologia di gaming le skill contano di meno".

Liwei si è ormai stabilito nello stivale e non sente l'esigenza di tornare in Cina: "Per ora sto bene in Italia, non so se in futuro vorrò tornare a vivere nel mio paese d'origine, non ci vado da un anno e mezzo circa. Lì il poker è vietato, si può giocare solo a Macao, dove mi piacerebbe partecipare a qualche tavolo high stakes".

E il giocatore cinese sembra anche avere delle doti divinatorie perché quando gli abbiamo chiesto chi fosse l'avversario che reputa più bravo attualmente, ci ha risposto "Sicuramente Dario Sammartino", e a Monaco abbiamo visto com'è andata.

Archivio