pokerstars.it

Inside PokerStars Ep. 1: che tipo di azienda è PokerStars?

PokerStars ha recentemente diffuso una serie di video nei quali spiega nel dettaglio il funzionamento dell'azienda, i sistemi di sicurezza del software e la gestione del denaro dei giocatori. Ad accompagnarci nel viaggio all'interno della sede principale della "Picca Rossa", situata sull'isola di Man, c'è il presentatore dell'EPT James Hartigan.



Nota: per attivare i sottotitoli in italiano guarda il video su Youtube e clicca sull'icona dell'ingranaggio in basso a destra

attiva-sottotitoli.jpg

Nel primo episodio della serie, intitolato "Che tipo di azienda è PokerStars?", Hartigan intervista Eric Hollreiser, il responsabile della comunicazione aziendale, per porgli alcune domande riguardanti lo sviluppo dell'azienda, i punti di forza che hanno reso PokerStars leader nel settore e le prospettive future.

"PokerStars ha iniziato come azienda start up ed è cresciuta rapidamente passando da pochi dipendenti e una grande idea a 1700 impiegati in tutto il mondo - dichiara Hollreiser - tra cui esperti di marketing, esperti di tecnologia e i-gaming".


inside-pokerstars-ep1.jpg

Eric Hollreiser

Hollreiser prosegue parlando delle caratteristiche che contraddistinguono PokerStars rispetto alle altre poker room: "C'è sempre stata una grande attenzione al servizio clienti, che è stata a sua volta ricompensata dalla straordinaria fedeltà dei nostri giocatori. Solo su PokerStars abbiamo oltre 65 milioni di player registrati, quindi il successo della società è davvero costruito sulla qualità del prodotto e un servizio che i giocatori di poker vogliono e amano". E ancora aggiunge: "I clienti sono affezionati e parlano di noi agli amici. Fin dall'inizio il passaparola ci ha aiutato molto".

Hartigan intervista poi Hollreiser circa le aree di espansione verso le quali PokerStars si è orientata: "Come risultato della nostra crescita ci siamo espansi nella direzione del prodotto live della migliore qualità. I nostri eventi live sono tra i più prestigiosi al mondo. Siamo anche fornitori di contenuti per programmi che parlano di poker, sia online che in televisione".

Senza giri di parole il responsabile della comunicazione aziendale parla poi del ruolo di PokerStars nell'ambito del settore del gioco: "PokerStars è sempre stata leader del settore. Ci siamo riusciti grazie all'innovazione, non avendo paura di fare ciò che è nell'interesse dei giocatori e fornendo un'esperienza di gioco davvero avvincente. Di conseguenza l'azienda è stata riconosciuta come una delle più grandi e migliori al mondo nel settore. È una reputazione che prendiamo molto seriamente ed è qualcosa che vogliamo cercare di migliorare ulteriormente. Vogliamo essere i leader per tanti aspetti, come abbiamo già fatto per esempio per la protezione dei fondi, l'integrità di gioco e la sicurezza, affinché i giocatori abbiano fiducia in noi. E continueremo a farlo mentre ci espandiamo verso giochi differenti".

E quando gli si domanda cosa vede nella sua sfera di cristallo per il futuro risponde con una battuta: "Sarebbe come vedere le hole cards, non credo di poterlo fare. Ma posso dire che saremo all'avanguardia nel settore. [...] Faremo in modo che l'esperienza dei giocatori, non solo sul nostro sito ma nel settore in generale, sia tale da generale fiducia".

Archivio