pokerstars.it

Inside PokerStars Ep. 2: cosa fa PokerStars con i miei soldi?

Il viaggio all'interno di PokerStars continua con il secondo episodio della collana di video "Inside PokerStars", distribuita dall'azienda con sede sull'Isola di Man per permettere ai propri giocatori di conoscere più nel dettaglio il funzionamento della poker room.



Nota: per attivare i sottotitoli in italiano guarda il video su Youtube e clicca sull'icona dell'ingranaggio in basso a destra

attiva-sottotitoli.jpg

In questo episodio il presentatore dell'EPT James Hartigan intervista Donna Crellin, Director of Treasury, per porle una delle domande più frequenti tra i player di tutto il mondo: "Cosa fa PokerStars con i miei soldi?".

Hartigan domanda alla Crellin cosa succede al momento del deposito da parte di un giocatore: "Per prima cosa separiamo i fondi. Cioè inviamo il denaro ad account bancari separati così non si mescola con i nostri fondi operativi o con il capitale. È importante che questi account siano completamente distinti da quelli che utilizziamo per le nostre operazioni". Poi precisa: "Preferiamo non tenere tutto il denaro in una sola banca. Abbiamo imparato molto dagli eventi del 2008. È importante non rischiare operando su una banca sola".


treasury-pokerstars.jpg

Sulla possibilità di "prendere in prestito" i fondi dei giocatori per altre operazioni la linea di PokerStars è molto chiara: "La separazione dei fondi fa parte della nostra licenza. Questo è molto importante. Anche prima della regolamentazione tenevamo i fondi separati. Ogni giorno ci assicuriamo di avere denaro a sufficienza. È la prima cosa che facciamo ogni giorno e per il mio team è anche la più importante".

Dunque ogni giocatore può prelevare i propri soldi in qualsiasi momento, come sottolinea la Crellin: "Abbiamo sempre fondi disponibili in modo da soddisfare le richieste dei nostri giocatori".

Se avete anche voi una domanda che vorreste porre a PokerStars potete inviarla all'indirizzo email inside@pokerstars.com.

Archivio