pokerstars.it

"elmamba24", da operaio a campione SCOOP: "Niente level up"

Lo SCOOP è stato spesso palcoscenico di scontri fra giocatori professionisti ma il poker, per la maggior parte delle persone, è un'occasione per divertirsi senza troppe pretese. Meglio ancora se capita di vincere un torneo, quello giusto, che magari non ti cambia la vita ma sicuramente ti dà una grossa mano. Matteo Colombo, conosciuto ai tavoli di PokerStars.it col nickname "elmamba24", ha vinto lo SCOOP 4L, un torneo 6-max dal buy-in di €15, portando a casa una moneta da €6.893,73, dopo aver chiuso un deal con "Spl1tPot95", che ha ricevuto €5.950,72 per il suo secondo posto.

elmamba24_scoop4L.png

Sebbene non sia un top regular, la sua storia col poker passa da giocatori professionisti che gli hanno insegnato a giocare sia cash che tornei. Trionfare in un torneo da 4.131 iscritti non è cosa da poco, ma quella di virare sugli MTT è una scelta di vita. L'arrivo di un figlio può cambiare molte cose, anche se le passioni ti rimangono sempre dentro.

"Mi sono appena trasferito con la mia ragazza e la mia bimba di 2 mesi a Binasco, periferia sud di Milano, lavoro come operaio in una ditta che produce timbri, targhe e stampe, e finita la giornata lavorativa riesco a dedicare tempo ai miei due hobby: calcio e poker".

Da dove inizia la tua storia col poker?

Se a calcio gioco fin da piccolo e a buoni livelli, la mia passione per il poker è cresciuta gradualmente. Iniziai a imparare le regole quando avevo 19 anni grazie a un amico, Giacomo "gico7" Ducoli, che reputo uno dei più preparati su questo gioco. Lui mi ha insegnato le basi, all'inizio volevo solo imparare una cosa nuova senza metterla in pratica: ero frenato dal fatto di giocare soldi veri perché, vedendo Giacomo giocare piatti cosi grandi in poco tempo, provavo un senso di ansia.

Così hai preferito partire dai tornei...

Ho iniziato con i tornei dai €0,5 a €1 ottenendo buoni risultati, ciò mi fece appassionare tantissimo.

Però il fatto che il mio amico giocasse cash, mi ha portato a studiare di più questa specialità: tramite Giacomo, conobbi Salvatore "Tottivale87" Iasevoli che decise di coacharmi e stackarmi ai micro limiti per iniziare. Giocai per un paio di anni e arrivai a grindare il NL100, poi la mia vita è un po' cambiata: tra la convivenza e l'arrivo della mia splendida bimba, i miei ritmi sono diventati un po' più frenetici e quindi, ormai da due anni, ho deciso di dedicarmi agli MTT.

Adesso quanto tempo dedichi al poker?

Se prima giocavo ogni sera, adesso, con tutti gli impegni da far coincidere, gioco quando posso e soprattutto quando non sono stanco, quindi ad occhio e croce non più di 3 giorni a settimana.

elmamba24_final_table_scoop_4l.jpg

Quali partite prediligi?

Solo tornei con buy-in da €2 a €20 e solo tramite satelliti punto a fare qualche torneo con buy-in più alti, a parte qualche eccezione se ci sono eventi importanti come l'ICOOP, lo SCOOP o il Sunday Milion. Faccio questa scelta semplicemente per 2 motivi: gestire al meglio il bankroll e affrontare un field abbordabile. Inoltre, ho notato di essere più confident ai livelli bassi perché, salendo di buy-in, troverei giocatori molto più preparati di me. Diciamoci la verità: per me il poker è solo un hobby e un'opportunità di arrotondare a fine mese. Ogni tanto partecipo anche a qualche torneo dal vivo, specialmente a Campione che non è lontano da casa, e quest'anno ho raggiunto anche due tavoli finali in due eventi abbastanza importanti, riuscendo a incassare circa €20.000. Questa cifra mi ha permesso di dare l'anticipo necessario a ottenere il mutuo per la casa, di far crescere un po' il mio bankroll e di approfondire e studiare un po' di più gli MTT acquistando il corso "Varianza Zero" di Mario "Kheldar2010" Bucca, grazie al quale ho eliminato molti leak che mi hanno permesso di migliorare il mio gioco e prepararmi per lo SCOOP.

Quando è uscito il calendario, quali eventi hai deciso di giocare?

All'inizio volevo partecipare esclusivamente agli eventi low, più qualche satellite per gli high. Infatti mi sono qualificato anche per l'evento 4H e sono passato ad entrambi i tornei al Day 2 con un discreto stack. Poi nell'evento High sono uscito 100°, mentre il low sono riuscito a vincerlo.

Ci racconti com'è andata?

Il torneo è andato via liscio, sono stato sempre sopra average fino a quando siamo rimasti in 14, a quel punto ho iniziato a calare un po'. Forse ho iniziato a sentire la pressione degli eventuali premi, forse un po' di stanchezza... non lo so, comunque tutto è cambiato in una mano, credo sia stato il momento cruciale del torneo: da bottone 4betto all-in con AQ e mi trovo di fronte due assi. Vinco io, con un bel colpo di fortuna, ma si sa che serve anche questo. Poi un coinflip con 88 contro KQ mi ha portato nella top 3, dandomi la spinta giusta per affrontare il tavolo finale e arrivare in heads up, dove ho affrontato un avversario, "Spl1tPot95", molto preparato nonché aggressivo.

Alla fine sei riuscito a battere anche lui: come hai reagito quando hai vinto?

Ho subito svegliato la mia ragazza e le ho dato la splendida notizia. Questa vittoria è arrivata al momento giusto, i miei sforzi per migliorare hanno portato i loro frutti.

E adesso?

Parte di questi soldi li userò per la casa e per la bimba, parte la investirò per giocare gli ultimi eventi dello SCOOP e un'altra parte la investirò nel bankroll. Però non ho in mente nessun level up o nessun cambiamento nella mia vita, o programmi particolari per il futuro: continuerò a giocare quando potrò e spero di riuscire a ottenere altri risultati importanti.

Gianvito Rubino per PokerStars.it

Partecipa anche tu allo Spring Championship Of Online Poker, nel Main Event High ci sono €500.000 garantiti in palio!

Archivio