pokerstars.it

Storia del poker

Phil Hellmuth vince il 14° braccialetto

Pensate se oggi qualcuno si permettesse di dire che un campione come Cristiano Ronaldo non è poi così forte. Commenti del tipo: "Sì ha vinto tutto, ma in fondo la sua è solo fortuna e non conosce nemmeno la differenza tra un tiro d'interno e un tiro d'esterno".Nel mondo del poker c'è un giocatore ch...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 12.06.15 10:49

È scomparsa una "beautiful mind": addio a John Nash

Nella sua incredibile vita John Nash era riuscito a vincere tante battaglie come quella contro gli accademici che non gli davano credito o quella contro la schizofrenia. La sua formidabile mente e la sua forza di volontà l'avevano condotto a essere premiato nel 1994 con il Premio Nobel per l'Economi...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 08.06.15 10:39

Dave "Devilfish" Ulliott non ce l'ha fatta

Lo sport celebra spesso campioni che sembrano dei predestinati, con la faccia da bravi ragazzi, modelli cui ispirarsi nella vita di tutti giorni. Qualche volta però i campioni assomigliano più a degli "antieroi", personaggi fuori dagli schemi che con talento e sregolatezza lasciano un segno indelebi...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 07.04.15 18:53

Le più grandi giocatrici di poker

Nel giorno della "Festa della Donna" parliamo delle migliori giocatrici di poker che in un ambiente composto prevalentemente da uomini riescono a competere ad altissimi livelli e spesso sono proprio loro a scrivere la storia di questo gioco.La migliore testimonial della "parità dei sessi" nel poker ...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 08.03.15 12:40

Big Deal: il Texas Hold'em raccontato da Anthony Holden

Il nome Anthony Holden non dirà niente a molti ma questo critico londinese nato nel '47 si è ritagliato uno spazio tutto suo nella storia del poker. Alla fine degli anni ottanta, dopo una carriera incentrata sulle biografie di personaggi illustri come Shakespeare e Laurence Olivier, Mr. Holden ha d...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 17.09.14 11:33

Le acrobazie di Guy Laliberté

Da mangiafuoco a imprenditore di successo, con un occhio all'ecologia e una passione incontenibile per... il Texas Hold'em. Il visionario miliardario canadese Guy Laliberté è tutto questo e molto di più, tanto che mentre leggete questo articolo potrebbe averne combinata un'altra delle sue.Partito c...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 15.09.14 20:01

La leggenda della mano del morto

Un fatto avvenuto in un saloon del Far West, durante una partita a carte iniziata come tante, sta alla base della famigerata Dead Man's Hand: quella "mano del morto" temuta dai giocatori più scaramantici e menzionata anche sui manuali che riportano le regole del poker.Come nel caso di altre mani mem...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 15.09.14 19:43

Una chip e una sedia: la leggendaria rimonta di Jack Straus

"È finita" si dice alla fine: finché possiedi un gettone che ti consente di conservare il posto al tavolo, la partita è ancora aperta e tutto può succedere. È questa la filosofia vincente dietro la pokeristica espressione "A chip and a chair", che letteralmente significa "una chip e una sedia". Ma ...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 15.09.14 19:20

The Italian Dream: una Lamborghini in palio

Un premio in denaro è indiscutibilmente utile e fa sempre gola, ma una costosissima macchina sportiva che piove dal cielo rappresenta un lussuoso sogno proibito. Quel tipo di capriccio "esagerato" che forse non avresti il coraggio di toglierti neppure avendo la disponibilità economica per arrivare ...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 12.09.14 13:02

IPT 2011: Pagano alza la picca al cielo

Il primo agosto del 2011 rappresenta una data indubbiamente speciale per Luca Pagano, di quelle da tatuare sulla pelle. Chi segue dall'inizio questo cavallo di razza saprà già com'è andata la storia. Luca entra nella scuderia di PokerStars.it nel lontano 2004, all'età di 33 anni. I piazzamenti di p...Altro

per PokerStarsBlog.It Staff in 12.09.14 12:57
1 2 3 4 5 6

Archivio