pokerstars.it

I migliori consigli per diventare un poker dealer: addestramento, scuole e possibilità di lavoro

di Matt Warburton per PokerStarsblog.com

Essere un poker pro non è l'unico modo per sedersi al tavolo. Inseguire la carriera di poker dealer può rappresentare un percorso ricco di soddisfazioni. Dietro ad un mestiere del genere, c'è molto più che distribuire carte e contare chip. Sta al dealer fare in modo che i giocatori si godano l'esperienza al tavolo.

Ma come si diventa poker dealer?

Bisogna cominciare dall'amore per il poker, e anche da un certo tipo di skill. Poi è il caso di allenarsi come si deve per passare i provini e ottenere il lavoro dei sogni in un casinò.

Main.jpg

La descrizione del lavoro e le skill richieste

Come poker dealer, sarete responsabili di mescolare le carte, contare le chip e spostare le puntate sul tavolo. Dovrete avere il controllo del gioco, far rispettare le regole e gestire qualsiasi comportamento scorretto, per mantenere l'atmosfera allegra e rilassata.

Carte.jpg

Fare il dealer significa seguire le mani, contare le chip, 
calcolare il piatto e le puntate, e tanto altro ancora...

Ovviamente dovrete imparare il poker per avere successo. Anche il lato custode service è molto importante. Il vostro obiettivo è fare in modo che l'esperienza sia gradevole per i giocatori, sia che vincano sia che perdano.

Prima di imparare come diventare un poker dealer, vale la pena chiedervi se volete farlo, e se avete le skill necessarie. Se volete diventare poker dealer, dovrete:

  • Conoscere tutti i tipi di giochi di poker, non solo l'Hold'em
  • Utilizzare mentalmente le vostre abilità matematiche per calcolare le dimensioni di piatti e puntate, contare le chip ed assicurarvi che tutte le puntate siano corrette
  • Essere socievoli e amichevole e avere un atteggiamento accomodante
  • Rimanere concentrati, attenti e pazienti per lunghe ore, senza commettere errori

Consiglio premium: le skill necessarie per diventare poker dealer si possono imparare, ma se siete persone socievoli e avete una mente matematica sarete facilitati. Dovreste amare il poker ed essere propensi ad imparare tutte le sue varianti.

L'addestramento e le scuole di poker

Diventare un poker dealer è un percorso lavorativo ragionevolmente accessibile. Non serve nessuna qualifica particolare, anche se per ottenere la licenza un livello di matematica quantomeno da scuole superiori potrebbe essere necessario.

I casinò di solito offrono colloqui di lavoro: come candidati, vi sarà chiesto di distribuire le carte da poker e verrete valutati in base a velocità, precisione e abilità nel gestire circostanze insolite.

Se avete già esperienza a gestire partite di poker tra amici, o semplicemente vi capita un colpo di fortuna, allora tecnicamente non avete bisogno di addestramento - al limite, lo farete all'interno del casinò stesso. Ma realisticamente, frequentare un corso di addestramento vi aprirà molte più opportunità di lavoro.

In Europa, negli Stati Uniti e nel Regno Unito esistono diverse scuole di dealer accreditate. Fate una ricerca nel vostro Paese e sicuramente ne troverete diverse. L'addestramento di solito richiede un paio di mesi e un totale di oltre 100 ore di apprendimento, perlopiù pratico ma con qualche lezione teorica.

Valutate attentamente le vostre opzioni. I corsi variano non solo in base al prezzo, ma anche per contenuti e qualità. Cercate una scuola di dealer che abbia molti corsi pratici. Le classi dovrebbero essere non troppo numerose, per permettere parecchia interazione con gli insegnanti. Se la scuola di dealer può anche offrirvi un aiuto a trovare lavori futuri, può essere un plus gradito.

Chiunque voglia diventare poker dealer dovrà ottenere una licenza di gioco. Di solito è una responsabilità del singolo, non del datore di lavoro. Potete fare richiesta nel vostro Paese, fornendo un identificativo, pagando una tassa e superando accurati controlli sulla vostra fedina penale.

Consiglio premium: anche se l'addestramento non sempre è necessario, è improbabile che troviate un lavoro come poker dealer (o passiate un colloquio) senza allenamento o esperienza. Cercate le scuole di dealer con attenzione e scegliete il corso adatto a voi.

Opportunità di lavoro per poker dealer

Ora che sapete qualcosa di più su come diventare poker dealer, è il momento di valutare le opportunità di lavoro. Come e dove potete trovarle?

I casinò terrestri sono la fonte di impiego principale. Le catene più grandi assumono staff più corposi, ma non abbiate timore a cercare anche tra le sale più piccole, specialmente se siete agli inizi e avete bisogno di fare esperienza.

Casino.jpg

Possono essere difficili da trovare, ma i poker dealer riescono a trovare impiego nei casino terrestri,
preparandosi per le location più prestigiose

All'inizio può essere difficile ottenere la posizione di poker dealer. Molti casinò chiedono ai nuovi dealer di iniziare con giochi da tavolo come roulette e blackjack, molto più facili da gestire. Altri, invece, prediligono far ruotare lo staff tra i giochi da tavolo e il poker, così che i dealer possano coprire tutti i giochi.

Conoscere i giochi da tavolo vi aiuterà a diventare dealer di casino più completi, aprendovi nuove prospettive di lavoro in altri casinò. Una volta acquisita dimestichezza, potete specializzarvi nel poker.

Se vi piace viaggiare, valutate di cercare impiego come poker dealer o croupier su navi da crociera. Potete anche seguire il circuito del poker in giro per il mondo. Le serie di tornei live principali creano afflussi significativi nel numero di dealer impiegati. L'altro lato della medaglia è che questo genere di lavoro può essere stagionale.

Consiglio premium: può essere difficile trovare lavoro in un casinò per fare esclusivamente il poker dealer. Potete ampliare il vostro ventaglio di opzioni se siete disposti e capaci a gestire anche giochi da tavolo: così potrete fare carriera.

L'orario di lavoro, i guadagni e i benefit dei poker dealer

Prima di lanciarvi in qualsivoglia carriera, è importante capire bene cosa comporta quel genere di lavoro. Quanto è impegnativo, fisicamente ed emotivamente, fare il poker dealer? Quali sono i benefit? Ecco i pro e i contro di questo lavoro.

Lunghe ore - Cominciamo con la lamentela numero uno dei poker dealer. Lavorare a lungo è la norma, spesso in momenti poco attivi, come ad esempio i turni notturni: il poker non si ferma. L'action tende a crescere la sera, o durante le vacanze. Provate a chiedere a chiunque si sia seduto ad un tavolo cash alle 3 del mattino. Può essere faticoso emotivamente, ma anche fisicamente. Dovrete stare in piedi per lunghi periodi, per spostarvi tra i tavoli.

Kurni.jpg

I poker dealer lavorano molte ore ai tavoli, 
ma lo fanno in un'industria eccitante e possono incontrare persone interessanti

L'aspetto sociale e la possibilità di entrare nell'industria del poker - Anche se non potrete certo parlare di continuo ai giocatori durante una partita, passerete molto tempo interagendo con persone dal background diverso, incontrerete i migliori professionisti e imparerete i segreti del poker. Fare il dealer è un ottimo modo per entrare in questa industria.

L'opportunità di viaggiare - Il poker è un gioco internazionale. Se sviluppate una reputazione solida come dealer, potenzialmente troverete lavoro in posti come Montecarlo o Macao. Potreste persino entrare nel circuito e fare da dealer in eventi eccitanti e remunerativi come le WSOP e l'EPT.

Guadagni - I poker dealer tendenzialmente guadagnano la paga base all'inizio, anche se alcuni casinò pagano un extra e i dealer di Las Vegas guadagnano un po' di più. Naturalmente riceverete anche i consueti benefit da dipendente, come l'assicurazione e il trattamento pensionistico. Senza dimenticare le mance.

MANCE! - Quello che i dealer di poker perdono nella paga base, lo compensano benissimo grazie alle mance generose. Con le mance, un dealer può raddoppiare la paga, trasformando un lavoro da $10 l'ora in un lavoro da $20-$30. Dipende dalla generosità del tavolo, dallo stake e dal tipo di partita (cash o torneo). In ogni casi, aspettatevi che le manche rappresentino una fetta importante dei vostri guadagni.

Consigli premium: preparatevi a lavorare per lunghe ore. In cambio, aspettatevi contatti stimolanti con il mondo del poker, possibilità di viaggiare, una paga base e mance enormi.

Poker dealer: guadagnare con le mance

Le mance sono il benefit principale dei poker dealer. Alcuni giocatori lasciano una mancia solo quando vincono un piatto enorme, o magari alla fine di una sessione profittevole. Altri non danno mance in assoluto, inclusi professionisti che devono essere accorti, perché grindano per vivere.

Non potete (e non dovreste) influenzare il risultato o quali carte vengano distribuite. Quello che potete fare è lavorare per migliorare la vostra tecnica e le vostre skill da "servizio clienti", di modo che il gioco scorra liscio, l'atmosfera sia positiva e i giocatori felici.

Essere un buon dealer significa avere più mance. Inoltre, se siete bravi verrete notati con più probabilità dal casinò, che potrebbe affidarvi il ruolo di dealer di fiducia ai tavoli high stakes, dove potrete guadagnare - avete indovinato - mance ancor più grandi!

Come regola generale, più alti sono gli stake e più alte sono le mance. In una partita cash da $1/$2, ad un ritmo di 30 mani l'ora con una media di $1 di mancia per piatto, potete guadagnare $30 l'ora oltre la paga. Ma a stake più alti, il guadagno sale.

I tornei di poker funzionano in modo diverso. Di solito, una percentuale del montepremi viene messa da parte per essere condivisa tra dealer e staff, circa il 3-4%. Anche qui, più alti sono gli stake e più alto sarà il bonus.

Consigli premium: i poker dealer possono guadagnare mance ingenti. Mostrate la giusta attitudine, le abilità necessarie e un buon "custode service" per incoraggiare più giocatori a darvi la mancia, a prescindere dai risultati.

Fare carriera come poker dealer

La progressione della carriera di un poker dealer in generale non è diversa da altri percorsi lavorativi.

Una volta trovato lavoro in un casinò, dovrete sgobbare per salire di livello. Questo può voler dire cominciare con il blackjack e poi aumentare le ore di lavoro ai tavoli da poker, prima di passare a giochi più remunerativi.

Tavolo.jpg

Un giorno potreste dare carte in tornei prestigiosi come WSOP ed EPT

La vostra carriera, in parte, dipenderà dalle vostre abilità di trovare lavori dove l'action è frenetica e ricca, dove potete gestire regolarmente tavoli high stakes nel cash game o tornei. Una volta acquisita esperienza ed esservi fatto un nome, potrebbero aprirsi per voi le porte di casinò o eventi più importanti.

Eventi come le WSOP prevedono colloqui difficili, dove dovrete destreggiarvi tre le 19 varianti che si giocano durante la serie. Se avete abbastanza esperienza, due mesi di lavoro alle WSOP possono farvi guadagnare fino a $15k, per non parlare della notorietà.

Nei casinò, i poker dealer possono anche scalare di posizione arrivando a livelli manageriali. Con il duro lavoro e la passione, potreste diventare supervisori della poker room o floor manager.

Consiglio premium: fate esperienza nei casinò più piccoli prima di cercare opportunità in location più grandi. Puntate a gestire tavoli high stakes o circuiti di tornei, o cercate di farvi largo a livello manageriale nel casinò.

Archivio