pokerstars.it

Guido "POGGIAIOLO" Pieraccini: "Più spazio per l'Omaha"

Guido "POGGIAIOLO" Pieraccini è un regular conosciuto nel circuito nazionale sia live che online, oltre ai numerosi piazzamenti su PokerStars.it ha infatti già conquistato un Mini IPT a Sanremo e sfiorato la picca al tavolo finale dell'IPT di Malta, dove fu però costretto a fermarsi in quarta piazza. L'ultimo risultato messo in bacheca è quello dell'evento 18 ICOOP 2014, il €100 PL Omaha. Per lui la soddisfazione di aver finalmente vinto un titolo che desiderava da tempo: "Il braccialetto è stata sicuramente una grande gioia, era un premio che inseguivo da anni, insieme all'orologio SCOOP, e finalmente l'ho raggiunto".


poggiaiolo-icoop.jpg

Guido e la sua ragazza, Marta

Le ambizioni del player toscano però erano addirittura più grandi: "Non vi nascondo che è un paio di anni che cerco di vincere la Leaderboard, arrivando sempre nella top 10, ma mi manca la zampata finale. Quello sarebbe un bel risultato per me." - e per la TLB di quest'anno aggiunge - "Mi ritengo ormai fuori dai giochi per i primi 2 posti. Credo che sia ormai uno scontro fra i primi due in classifica con il possibile inserimento del terzo, quarto e quinto".

Guido ci parla della specialità in cui ha vinto: "Il pot limit omaha è una variante che mi piace tantissimo, la gioco spesso in modalità cash game soprattutto heads up. In Italia non credo che prenderà piede, vista la totale assenza di pubblicità e visibilità per questo tipo di gioco rispetto al Texas Hold'em".

Poi Pieraccini ci svela un piccolo retroscena del torneo: "Eravamo 4 left, tutti fra gli 8 e i 15 BB, e c'è la proposta di deal. Io generalmente non accetto ma in quel caso, visti i vantaggi che poteva comportare in termini di leaderboard, volevo fare un eccezione. Ad ogni modo l'ultimo in chip non accetta e ripartiamo a giocare. In quel momento mi sono detto: "Bene questo torneo ora lo vinco e non faccio più deal" e cosi è stato".


poggiaiolo-et.jpg

Il nostro "POGGIAIOLO" in una rivisitazione del capolavoro di Spielberg

Per il prossimo futuro ci dice: "Sicuramente quest'anno ci rivedremo a 1-2 tappe dell'EPT, anche la Picca EPT non mi dispiacerebbe!" mentre il suo sogno pokeristico nel cassetto rimane "Vincere un braccialetto WSOP. Magari se iniziassi a partecipare ci potrebbe essere una possibilità, forse questo è l'anno buono".

Per concludere un saluto ad un amico: "Vorrei salutare il mio amico Tommy, anche lui grinder, un vero e proprio stacanovista che mi incoraggia sempre a giocare di più soprattutto nei periodi di SCOOP e ICOOP".

Archivio