pokerstars.it

Aspettando le ICOOP 2018...

Ogni stagione ha i suoi appuntamenti fissi. Tra i più celebrati e attesi - soprattutto dai bambini - il 31 ottobre c'è Halloween, festività di origine anglosassone ma ormai pienamente trapiantata anche nel nostro paese. Halloween è la forma contratta dell'inglese All Hallows' Eve, ovvero la vigilia del giorno di Ognissanti (1 novembre). Da noi, fino a un po' di tempo fa, era quest'ultima la festività autunnale maggiormente celebrata, seguita a ruota dal Giorno dei Morti (2 novembre). E' tuttavia innegabile che le zucche intagliate e il ritornello "dolcetto o scherzetto" siano più divertenti e in linea con i tempi.

6036-ICOOP-Launch-IT-static-450x300.jpg

Ma la fine di ottobre segna anche il ritorno di un must autunnale per gli amanti del poker online. Il riferimento è naturalmente all'ICOOP, ovvero l'Italian Championship of Online Poker targato PokerStars.it. Al momento non abbiamo ancora l'ufficialità per quanto riguarda le date, il programma dei tornei e soprattutto il garantito totale, ma possiamo darvi già la certezza che l'ICOOP ci sarà anche quest'anno.

Siamo certi di aver già acceso la vostra curiosità. Così, mentre aspettiamo di potervi fornire (a breve) tutte le informazioni ufficiali, abbiamo pensato di ingannare l'attesa con una rewind del torneo più importante, il Main Event ICOOP dall'inizio ad oggi.

L'ICOOP debutta su PokerStars.it nel 2009. Il poker virtuale è stato legalizzato da solo un anno, e la voglia di online è altissima dopo il lungo periodo di "clandestinità". In quella prima edizione vengono disputati 22 eventi, nella doppia offerta high buy-in e low buy-in. Il torneo più importante, il Main Event High, costa 100 euro e ne regala 67.301 a "tizicash86", primo su 4.762 iscritti. Centinaia di appassionati seguono il final table su PokerStars.tv., con il commento di Alberto Russo e Fabio Bianchi. Tra i vincitori di un titolo ICOOP, il 6-max NL Hold'em €100, c'è Luigi "#1Gigetto1#" Pignataro, uno dei player più in evidenza in quel periodo, anche per il suo "controverso" stile al tavolo.

_MG_0937_Luigi_Pignataro_EPT7SAN_Neil_Stoddart.jpgLuigi "#1Gigetto1#" Pignataro

Un anno dopo e il grafico dei numeri sale. Nel 2010 i partecipanti al ME sono 6.608 e il montepremi raggiunge quota €594.720. Il tavolo finale si gioca proprio il 31 ottobre e consegna la fetta più grossa del payout a "Project_Eden", vincitore per 87.208,96 al termine di un deal con "francesca510", alla quale vanno €81.675,97. Presente al tavolo finale anche lo spericolato Giovanni "Geo19855" Maresca, 5° per €27.778,52.

850e9b022a.jpgGiovanni "Geo19855" Maresca

Nel 2011 siamo ancora in pieno boom del poker online. Un anno prima ha preso il via il cash game e l'effetto è - per il momento - positivo. L'ICOOP cresce, anche se di poco: 22.173 partecipanti in tutto contro i 21.947 dell'anno precedente. Sale anche il costo per partecipare al Main Event: ora sono 250 gli euro da sborsare. Nonostante la cifra, partecipano in 3.633, generando un montepremi di €817.414. Il premio più corposa va al runner-up - "ilgrandetuok" - che grazie a un deal si porta a casa la cifra record di 107.620. Tetto dei 100K sfondato anche dal vincitore, "Spizzico89", con 101.247 euro che finiscono nel suo account.

Il 2012 è un anno di transizione. Anche se i numeri indicano una leggera flessione, sono ancora tanti coloro che investono €250 per giocare il ME dell'ICOOP: 3.372 per un prizepool complessivo di 758.700. Il finale lo incide "gepetto23" che suggella la sua favola con una vittoria da 111.150,11 euro, primato tuttora imbattuto.

Passa un anno e il torneo più prestigioso dell'ICOOP segna il record di montepremi: €850.050,00, conteso da un field di 3.778 giocatori. Il braccialetto che vale €80.269,92 va al polso di "yellow281983".

Nel 2014 inizia il bivio tra gli eventi con buy-in alto e quelli con buy-in basso. Complessivamente i numeri sono elevati se comparati alle edizioni di qualche anno prima: 49.273 giocatori per un montepremi complessivo di €3.729.401, ma la maggior parte si concentra nei tornei con un massimo di 25 euro di ingresso. La conferma viene dal ME al quale partecipano 3.019 player per un montepremi finale di €679.275. Non sono pochi, ma non sono nemmeno più quelli di qualche anno prima. Il cash game ha fatto le sue vittime e i fish sono stati quasi tutti divorati. Adesso fare in the money nei tornei conta di più: lo sanno i 6 finalisti del Main Event che si accordano per un deal. Alla fine vince "wudangaroc" per 78.767.

La nuova strada è segnata. Nel 2015 le entry al Main Event - sempre da €250 di buy-in - diventano 2.713 per un montepremi di €610.425. Anche in questa annata, l'epilogo del torneo principe dell'ICOOP è segnato da un deal (a 5) ma la moneta più alta (€59.613,98) va al secondo classificato, "Squalo190876". La leaderboard della manifestazione appartiene invece a Paolo "P.Fabretti" Fabretti.

14721374477_43a74a8452_z2-thumb-560xauto-276113.jpgPaolo "P.Fabretti" Fabretti

Non molto diversa è la storia del ME ICOOP 2016. I numeri sono molto vicini a quelli del 2015, con 2.760 registrazioni e 621.000 euro da spartire. E' ancora un deal, questa volta sono in 7 a farne parte, a decidere le quote più importanti. La parte del leone la fa "Alfeo11" che vince il titolo insieme a €68.044,23 di primo premio.

Siamo al capolinea. Il 2017 è storia recente. Ci sono 2.804 iscritti al Main Event e 630.900 euro di prizepool. Dal deal finale a 4 esce vincitore Andrea "Andrewbull88" Buonocore che festeggia con €70.847,14 di prima moneta.

andrewbull88_main_icoop-thumb-450xauto-328653.jpgAndrea "Andrewbull88" Buonocore

Pur nelle oscillazioni legate agli inevitabili cambiamenti del mercato dell'online, in 9 edizioni l'Italian Championship of Online Poker ha dimostrato di essere la serie di tornei più gettonata su PokerStars.it.

Cosa ci regalerà l'edizione 2018? La risposta è solo dilazionata di qualche settimana... Restate con noi!

Archivio