pokerstars.it

Giocare da big blind: consigli strategici e cose da evitare

Ogni volta che il bottone si sposta sul tavolo da poker, le sue due lune - il big blind e lo small blind - fanno lo stesso. Se accogliamo di buon grado l'arrivo del bottone, e il vantaggio di posizione che ne consegue, giustamente temiamo i bui, che ci costringono a mettere denaro nel piatto senza nemmeno aver visto le nostre carte. Come se non bastasse, ci troviamo anche nelle due peggiori posizioni per provare a riprenderci i nostri soldi.

Spesso si ha la sensazione di aver buttato denaro, specialmente dal big blind - di solito due volte più costoso del suo vicino più piccolo.

BIG-BLIND-SEO.jpg

Ma arrabbiarsi per l'esistenza del big blind nel poker non serve a niente. È semplicemente uno di quegli strumenti che aiutano il gioco a funzionare bene, ed è equo per tutti. Invece, mentre cercate di capire come giocare a poker al meglio delle vostre abilità, dovete concentrarvi su questa parte della vostra strategia generale; dovete sapere cosa fare e cosa non fare quando siete sul big blind.

Grazie al cielo, molti dei migliori pro di poker hanno passato tante ore, e speso tanti dollari, cercando di capire la miglior strategia di poker quando si gioca da big blind. Per prima cosa, elencheremo alcune cose che tutti i giocatori di poker devono ricordare sul gioco da grande buio. Poi, passeremo a consigliarvi alcuni articoli di strategia che spiegano come il gioco dai bui possa cambiare a seconda della variante a cui state giocando e alla situazione del tavolo. Come un tutte le partite di poker, ci sono un sacco di variabili da considerare e di opzioni da valutare. Ve ne presenteremo alcune.

ALCUNI ERRORI COMUNI DA BIG BLIND

Non affezionatevi troppo...
Dopo aver pagato il big blind, come richiedono le regole del gioco una volta per ogni giro, il denaro non è più vostro. Non importa che stiate giocando cash o torneo, a poker live o a poker online: quando le chip hanno lasciato il vostro stack e hanno superato la linea, fanno parte del piatto. Perciò quando qualcun altro rilancia, non sta attaccando voi; non stanno cercando di portarvi via i vostri soldi. Non cadete nella tentazione di fare giocate sconsiderate da big blind, perché vi sentite vittime o perché non potete sopportare la prospettiva di arrendervi senza combattere. Se difendete sempre il vostro big blind, con mani discutibili o senza un piano, probabilmente finirete per sprecare ancor più denaro.

... ma non foldate sempre!
Come detto sopra, una volta che il big blind lascia il vostro stack, non sono più soldi vostri. Non avete più diritti di quanti ne abbiano gli altri giocatore. Ma fin quando avete ancora le carte in mano, avete la possibilità di vincere il piatto. Ricordate, l'unico modo sicuro per perdere il pot è foldare. I bravi giocatori notano se un avversario folda troppo spesso, particolarmente nel pre-flop, e proveranno quindi a rubargli quanti più gettoni possibile. Perciò dovete anche essere pronti a prendere posizione: andate al flop, se pensate che la vostra mano abbia del potenziale, oppure piazzate un re-raise se credete che il vostro avversario stia giocando troppo loose.

Ricordate chi sta giocando
È fondamentale osservare ogni posto al tavolo da poker, ma lo è ancor di più se pensate di giocare dai bui. Post-flop vi troverete in una pessima posizione, dovrete agire prima di tutti gli altri, perciò dovete essere sicuri di sapere esattamente contro quanti avversari potreste dovervi battere. Non c'è niente di peggio di essere sul big blind e vedere il giocatore da bottone rilanciare, pensando che stia tentando uno steal. Poi voi decidete di controrilanciare con una mano marginale, solo per sentire il giocatore alla vostra sinistra dichiarare l'all-in. Vi eravate persi il limp dell'UTG? Prima di investire denaro nel pot, assicuratevi di chi lo abbia eventualmente fatto prima di voi.

CHE COSA DI CONO I PRO

Come forse già saprete, la PokerStars School è una delle migliori risorse in circolazione per tutti i giocatori di poker online. Ci sono pagine e pagine di strategie, video corsi e quiz, oltre a decine di discussioni aperte dalla community dei giocatori di ogni livello. Ne consegue che cercare gli articoli della PokerStars School sul gioco da big blind porti come risultato moltissimi contenuti.

"Difendere il vostro big blind" è il punto di partenza per ogni nuovo giocatore che cerca di immergersi nelle strategie. "Uno dei leak più devastanti di cui può soffrire un giocatore inesperto è essere troppo tight da big blind", afferma Pete Clarke, noto poker trainer, prima di spiegare come porvi rimedio.

Clarke segue lo stesso tema in un articolo intitolato "3 consigli per una migliore difesa dei blind", sottolineando nuovamente come i giocatori dovrebbero allargare i range delle loro mani da big blind, passando da un approccio molto tight a uno più dipendente dalla situazione. "Passare da essere un principiante ad essere un giocatore intermedio sta tutto nel capire quando abbandonare la sicurezza del 'tight è giusto'", scrive Clark. "La difesa dei blinds da late position è una delle prime aree in cui dovresti cercare di farlo".

Molte delle discussioni sul gioco da big blind tendono a focalizzarsi sui piatti heads-up, dove il giocatore da big affronta un solo raise, ma Dave Roemer aggiunge un'ulteriore analisi su cosa fare quando ad entrare nel piatto ci sono più giocatori. L'articolo si intitola "Difesa del big blind in multi-way".

Le strategie ovviamente cambiano sotto tutti gli aspetti del gioco, quando al tavolo sono seduti meno giocatori, o quando la struttura è particolarmente insolita. Nei famosi Spin & Go di PokerStars, per esempio, si affrontano un massimo di 3 giocatori in una struttura iper-turbo short-stack, dove il vincitore prende tutti i premi. Sarete big blind una volta su tre, e i bui finiranno per rappresentare una fetta molto grossa del vostro stack, perciò "Difesa dal Big Blind nelle fasi iniziali di uno Spin & Go" è una risorsa importantissima da sfruttare.

Negli anni recenti, molti operatori hanno cominciato a introdurre la struttura big blind ante per molti tornei. In queste partite, il giocatore da big blind paga anche le ante per il resto del tavolo, rendendo questa posizione particolarmente costosa. Non c'è dubbio che gli esperti di strategia verranno presto in nostro aiuto per spiegarci come il big blind ante influenzi il gioco. Ma per ora, studiate bene gli articoli che vi abbiamo presentato e divertitevi.

Archivio