pokerstars.it

Le posizioni nel poker: posti, nomi e strategie di gioco

Un aspetto del poker che i nuovi giocatori non necessariamente apprezzano sin da subito è l'importanza della posizione.

positions%20utg3-thumb-600xauto-380177.jpeg

Poter agire dopo gli avversari garantisce un enorme vantaggio, dato che saprete già ciò che hanno fatto gli altri giocatori, prima ancora di dover decidere che cosa fare voi stessi.

Ha senso, perciò, che i consigli strategici più preziosi suggeriscano di provare a giocare più mani da late position che da early. In alcuni casi, la posizione può contare addirittura di più delle vostre carte, o della dimensione del vostro stack.

La posizione è importante in tutte le varianti di poker, anche se lo è in particolare in quelle che utilizzano la struttura di puntata no-limit o pot-limit. In questi giochi, le singole puntate possono diventare molto grosse, e questo significa che i giocatori in late position possono fare molta pressione su quelli in early position.

Nelle "varianti con flop" come il no-limit hold'em e il pot-limit Omaha, i posti attorno al tavolo hanno nomi particolari che si riferiscono alle loro posizioni. I principianti dovrebbero familiarizzare presto con questi nomi, mentre imparano a giocare a poker. Anzi, i nomi dei posti dovrebbero essere tra le prime definizioni di poker che un principiante dovrebbe imparare.

Oltre a imparare i nomi dei posti, i giocatori devono capire alcune delle strategie più comuni associate a ciascuna posizione del tavolo.

Small Blind

I giocatori seduti nei due posti alla sinistra del dealer sono chiamati "small blind" e "big blind". Prendono il loro nome dalle puntate "al buio" (dall'inglese "blind") che i giocatori devono piazzare prima di vedere le loro carte.

Tra i due posti, quello da cui dovreste giocare meno mani è lo small blind. Dopo il flop sarete i primi ad agire in ogni giro di puntata: questo significa che tutti gli altri giocatori avranno il vantaggio della posizione su di voi.

Big Blind

Per contrasto, scoprirete la necessità di "difendere" il vostro big blind dai rilanci dei giocatori da late position, di tanto in tanto. A volte avrete una mano forte e vorrete controrilanciare o piazzare una three-bet dopo un raise; altre volte vorrete fare solo call.

Detto ciò, non sentitevi sempre obbligati a giocare mani dal big blind solo perché avete già contribuito al piatto con le vostre chip. Di nuovo, probabilmente parlerete per primi post-flop e perciò vi troverete in svantaggio. Statisticamente parlando, i giocatori perdono più chip dal big blind di quante non ne perdano da altre posizioni. Non peggiorate la situazione giocando troppe mani da big blind.

Under the Gun

Il posto alla sinistra del big blind si chiama "under the gun", perché è il giocatore primo ad agire dopo il giro di distribuzione delle carte. Essere under the gun, o "UTG", è anche una posizione svantaggiosa, solo che in questo caso si può foldare senza perdere bui.

Probabilmente non dovreste mai limpare da UTG, dato che così facendo inviterete i giocatori con vantaggio di posizione ad unirsi al piatto. Rilanciare da UTG è segnale di grande forza e di solito si fa solo con le mani migliori.

Middle Position

Spostandoci sul tavolo, "middle position" si riferisce a 1 o 2 posti a sinistra dell'under the gun. Anche qui bisogna essere selettivi con le mani da giocare. Entrare nel piatto con un rilancio è consigliabile, dato che idealmente impedirete ai giocatori seduti dopo di voi di godersi il vantaggio di posizione post-flop.

Sappiate, però, che dopo di voi avrete molti altri giocatori: quando rilanciate da middle position spesso ricevete un call da qualcuno che avrà posizione su di voi post-flop. Non è la peggiore delle situazioni, specialmente se avete una mano forte, ma vi servirà cautela nel prosieguo del piatto.

Lojack

"Lojack" si riferisce al posto alla destra dell'hijack. Ci sono due giocatori tra il lojack e il bottone (o posizione di dealer). Ora ci stiamo spostando nella categoria dei posti cosiddetti "late position": un rilancio pre-flop del lojack a volte può scoraggiare gli altri player e far guadagnare al lojack il vantaggio della posizione post-flop.

Nonostante ciò, il lojack è più o meno una middle position. Molti giocatori la approcciano allo stesso modo e sono molto selettivi quando devono entrare in un piatto da questa posizione. Questo è vero sia nella strategia del poker online sia quando si gioca live.

Hijack

Il posto di "hijack" è alla sinistra del lojack, alla destra del cutoff. Si chiama "hijack" perché i giocatori che rilanciano da questa situazione stanno cercando di "dirottare" (dall'inglese "hijack") verso se stessi il privilegio di godere del vantaggio della late position post-flop. A volte un rilancio da hijack si definisce come tentativo di "furto del bottone", un po' come l'idea di dirottare un aereo o una macchina, scegliendone la sua direzione.

Da hijack potete essere un po' più "aperti" con le mani che giocherete, rispetto alle posizioni early e middle. Sappiate, però, che il cutoff o il bottone possono comunque controrilanciare e rovinarvi i piani.

Cutoff

Il "cutoff" è il posto all'immediata destra del bottone. Il suo nome è simile all'hijack perché indica ciò che succede quando un giocatore rilancia da questa posizione: il giocatore "taglia fuori" (dall'inglese "cut off") il bottone e si prende il suo vantaggio di posizione (anche in questo caso spesso si parla di tentativo di "rubare il bottone).

Potete rilanciare o anche controrilanciare con una vasta gamma di mani, da cutoff. Anche mani di media forza o mani più deboli: la pressione che potete esercitare sui giocatori che devono agire dalle posizioni più arretrate può essere molto importante.

Bottone

Il "bottone" è il miglior posto del tavolo da poker. Per quasi tutti i giocatori, il bottone è la posizione più proficua da cui giocare le mani. Per questo motivo, dovreste cercare di giocare una percentuale di mani più alta da bottone, rispetto a qualsiasi altra posizione.

Se tutti foldano fino a voi da bottone, spesso potete rilanciare anche con due carte qualsiasi, per "rubare i bui". Ovviamente, conoscere le tendenze dei giocatori sui bui è importante, perché potrebbero non mollare l'osso facilmente. Potete anche chiamare i rilanci degli altri giocatori e godervi il vantaggio di posizione post-flop in un piatto già corposo.

Di nuovo, poter agire per ultimi significa conoscere tutte le informazioni possibili ogni volta che agirete post-flop. Vi permette anche di fare più spesso pressione sui vostri avversari, bluffando e rendendogli difficile proseguire il piatto senza mani molto forti.

Conoscere le posizioni è una parte fondamentale di qualsiasi strategia di poker di successo.

Archivio