pokerstars.it

IPT6 Saint Vincent Day2: Pagano Up, Fabretti tiene, in testa c'è Zambrini

La nuova formula dell'Italian Poker Tour, ormai è risaputo, ha cambiato le carte in tavola almeno per quanto riguarda Buy-In e struttura e questo permetterà in ogni tappa di assistere allo scoppio della bolla con un certo anticipo rispetto ai precedenti stage in cui, grazie alla formula "Accumulator", vi erano in gioco molte più chips e un quarto d'ora in più per ogni livello al Day2.

barone-saintv.jpg

Iniziamo subito col dire che, rispetto al livello precedente, sono cambiate tantissime cose. Intanto scende vertiginosamente il numero dei players left. Partito da un totale di 198 effettivi a inizio giornata, i sopravvissuti all'inizio della pausa cena sono 81 e l'approdo ai premi non è più un lontano miraggio.

All'inizio della giornata è stato comunicato il Pay Out che prevede 80.000€ tondi tondi al primo classificato, ma tutti i protagonisti del tavolo finale (che peraltro verrà trasmesso in diretta nella giornata di lunedì sulla APP TV di Facebook ) non torneranno certo a casa a bocca asciutta:

1 € 80.000
2 € 50.000
3 € 31.000
4 € 24.000
5 € 19.000
6 € 15.000
7 € 10.660
8 € 8.300
9 € 6.700

Leggi qui tutto il Pay Out

É molto probabile che la bolla possa scoppiare entro due-tre livelli.

Tra gli eliminati di questa prima parte di Day2 spicca il nome di Nastasi che prima raddoppia ai danni di Luca Pagano, poi paga a Benazzo il suo ultimo all in con A♣Q♦ trovando le donne al suo avversario per un board liscio.

drammis-saintvincent.jpg

Subito fuori anche Alexander Novitskiy, Paul Testud, il recente braccialetto alle WSOP Davide Suriano, Fabio Mangano, Andrea Vitale e Giannino "Kart" Salvatore.

Pirotecnica la mano che estromette dai giochi Drammis e Trebbi che si scontrano con il quads di 7 di Max Forti.
Poco prima della pausa vanno fuori Eramo, Della Tommmasina, Milone, Muratori.

Da aggiornare la situazione del Team PokerStars.it con un Luca Pagano sugli scudi che aveva cominciato la giornata sopra quota 65.400 e che adesso veleggia in tranquillità con 85.000. Lo segue Pier Paolo Fabretti con 49.000, mentre il Team Online Vito Barone va in dinner break con 35.000.
Per quanto riguarda i giocatori che provengono dalla "Casa degli Assi", abbiamo perso intorno al terzo livello Gianluca De Costantini, mentre è abbastanza short Palini che comunque tiene.

fabretti-saintvincent2.jpg

In testa al chipcount generale Davide Zambrini con 235.000, seguito da Re e Cordua rispettivamente con 220.000 e 200.000.

IPT Saint Vincent: partito oggi il Main Event! Bernaudo e Trebbi dentro
IPT6 Saint Vincent Day 1A: comanda Khan, Miniucchi lotta per la leaderboard
IPT6 Saint Vincent Day 1B: Drammis fa la lepre, Pagano e Fabretti inseguono
IPT6 Saint Vincent Day 1B: Pagano e Fabretti passano, Trevisani anche!

Archivio