pokerstars.it

EPT di Barcellona, la storia e i numeri (seconda parte)

Riprendiamo il nostro percorso attraverso la storia dell'EPT di Barcellona, il torneo forse più amato del tour internazionale di PokerStars. La settimana scorsa ci eravamo fermati alle Stagione 6, quella del 2009...

5004_AD---EPT-Barcelona-Trade-Media---IT-450x300.jpg

La Season 7 dello European Poker Tour fa scivolare, per la prima volta, la tappa catalana in autunno, dal 22 al 27 novembre 2010. Lo spostamento in una stagione meno vacanziera non sembra però penalizzare la manifestazione. Anzi. Si giocano in tutto 17 tornei e il Main Event, tornato a €5.300 di buy-in, richiama 758 partecipanti. Si impone ancora un nordico, lo svedese Kent Lundmark che batte il giocatore di casa Jesús Cortes, e incassa €825.000 di primo premio. Per i tifosi italiani è un altro tavolo finale da ricordare, grazie al sorprendente ma meritato 8° posto di Francesco Notaro (€70.000), nonostante l'amaro in bocca per la bad beat che elimina l'azzurro.

_MG_6959__EPT7BAR_Neil_Stoddart.jpgFrancesco Notaro, 8° a Barcellona 2010, e qualificato online su PokerStars.it

L'ottava stagione EPT torna al passato per quanto riguarda le date (27 agosto - 1 settembre 2011), ma non per quanto riguarda il buy-in del ME che rimane di €5.300. La formula sembra ormai quella giusta, come dimostra la crescita delle entry (811). Con 5 giocatori iberici su 9, il final table ha i colori della Spagna, ma lo stesso non si può dire dell'esito finale: è il tedesco Martin Schleich a mettere le mani sulla picca e sugli 850.000 euro di primo premio. Al terzo posto spicca il nome dell'ucraino Eugene Katchalov che da quel momento entrerà a far parte del Team Pro di PokerStars. Per l'Italia c'è il 12° posto di Massimiliano Martinez (€36.000): anche per lui è in arrivo un periodo nel Team Pro italiano, che durerà fino al 2013.

https_%2F%2Fwww.pokerstars.it%2Fblog%2FR%20Manuel%20Kovsca%20%20DSC_2019.jpgMassimiliano "Visdiabuli" Martinez

Nel 2012 inizia l'abbinamento EPT - Estrellas Poker Tour. L'Estrellas è il circuito nazionale spagnolo targato PokerStars, al pari dell'Italian Poker Tour per il nostro Paese o dell'Eureka Poker Tour per l'area Est Europea. Per la prima volta la tappa di Barcellona riunifica in un unico appuntamento i due circuiti. L'intera kermesse si allunga dal 13 al 25 agosto e i tornei in programma diventano ben 33! Proprio il Main Event dell'Estrellas (€1.100 di buy-in, 1.036 iscritti) regala una grande gioia all'Italia: vince Lorenzo Sabato, per €200.000 di prima moneta. Complessivamente è un'annata pazzesca per Barcellona, i numeri sono alle stelle. Il ME dell'EPT sfonda quota mille (1.082 entry) e consegna al bielorusso Mikalai Pobal €1.007.550 di primo premio. Gli ultimi due posti del final table sono "di lusso": 8° è John Juanda (76.100 euro) e 9° l'astro nascente del poker mondiale, il tedesco Ole Schemion (€55.100).

La Season 10 consacra Barcellona come tappa più gettona del tour europeo. Le date sono 1 - 7 settembre 2013 e i tornei 30 in tutto. Ma è il Main Event a sbalordire: 1.234 iscritti che pagano €5.300 di registrazione. Vince l'inglese Tom Middleton per 942.000 euro incassati. Al final table, l'Italia del poker torna nuovamente a sperare: Luca Fiorini va molto vicino alla vittoria, ma si deve arrendere al 4° posto (€328.000) dopo aver raggiunto la chiplead a 4 left.

NEIL1160_EPT10BAR_Luca_Fiorini_Neil Stoddart.jpgLuca Fiorini

Siamo nel 2014 e nel frattempo il poker mondiale è passato attraverso alcuni scossoni, in primis quello del Black Friday e quello delle pokeroom indagate per truffa ai danni dei giocatori. I tempi iniziano a cambiare, soprattutto in Italia, e il PokerStars European Poker Tour si adatta. La Season 11 si ridimensiona a 7 tappe in tutto, e nessuna nel nostro Paese.

Ma l'EPT di Barcellona (21-27 agosto) non sembra risentirne. Il Main Event, infatti, si supera ancora: 1.496 giocatori e premio di €1.021.275 per l'americano Carter Philips. La cifra è però frutto di un deal, perché Carter termina al 2° posto, preceduto dal tedesco Andre Lettau (€794.058). Per l'Italia ci sono ancora gioie e dolori: quelle di Andrea Dato, che conclude il suo final table in 4a posizione per €362.000.

EPT11_Barcellona_Dato3-thumb-450x300-238503.jpgAndrea Dato a Barcellona, Season 11

Nel 2015 i numeri del poker online continuano una discesa che molti esperti del settore hanno definito fisiologica. A risentirne sono soprattutto i mercati a liquidità ristretta, in particolare quello italiano. La Stagione 12 dell'EPT conta in tutto 6 appuntamenti, sempre senza Italia (anche se dal 2014 ci consola - per vicinanza geografica - l'ingresso di Malta nel tour). Ma Barcellona (24-30 agosto) non inverte la rotta. I tornei diventano 49 e il Main Event batte se stesso arrivando a quota 1.694 partecipanti, nuovo record EPT. Questo volta il grande John Juanda non fallisce l'obiettivo e si porta a casa picca e 1.022.593 euro di primo premio.

juanda_jumps_day5_ept_barcelona.jpgJohn Juanda, al termine del vittorioso HU contro l'inglese Steven Warburton

Con la Season 13 (2016) l'EPT raggiunge la contrazione massima e fa presagire l'arrivo di cambiamenti importanti. Si giocano solo tre tappe, ma tra queste non può mancare Barcellona (le altro sono Malta e Praga). E in Spagna è ancora crescita. Dal 22 al 28 agosto si disputano 44 tornei, con un Main Event che arriva a 1.785 entry (sempre per €5.300 di iscrizione). Vince il giovane e "spericolato" polacco Sebastian Malec che ottiene la prima moneta più alta di sempre in terra catalana, €1.122.800.

Il cambiamento arriva un anno dopo e si chiama PokerStars Championship. L'EPT viene messo in panchina, anche se l'organizzazione di PokerStars rimane la stessa. Nonostante il cambiamento solamente nel nome, i giocatori non sembrano gradire troppo. Il tour non decolla, ma ancora una volta Barcellona è tra le poche tappe che fanno eccezione. Il Main Event registra 1.682 giocatori (buy-in €5.300) e la vittoria è appannaggio dello svedese Sebastian Sorensson che incassa, dopo un deal a 3,987.043. All'accordo partecipa anche il nostro Raffaele Sorrentino, terzo per €850.110. Per Sorrentino la picca è solo rimandata...

8G2A3561_PCBAR2017Raffaele_Sorrentino_Neil Stoddart.jpg

Raffaele Sorrentino

Un anno dopo e si torna al passato (prossimo). Dal 2018 lo European Poker Tour è nuovamente protagonista, con un programma ridotto (4 tappe, più un "EPT OPEN" a Sochi), ma ben studiato.

A questo punto la storia cede il passo alla cronaca: quella che già abbiamo iniziato a raccontarvi quest'anno con le tappe di Sochi e Montecarlo e che riprenderemo a partire da dopodomani, al termine della prima giornata dell'EPT di Barcellona 2018.

Il Blog di PokerStars.it seguirà l'intera kermessa con report quotidiani sugli eventi in programma e, ovviamente, con una attenzione particolare al Main Event e ai giocatori italiani impegnati in Spagna.

Vi ricordiamo inoltre che sarà possibile seguire lo streaming cards-up del Main Event, a partire dal 29 agosto, direttamente su PokerStars.tv. Il commento sarà in inglese, francese, spagnolo, tedesco e russo.

Gioca adesso sul sito di poker più grande d'Italia

Archivio