pokerstars.it

EPT Kiev: Concluso il day 1

I 166 giocatori che hanno preso parte al day 1b dell'EPT di Kiev sono diventati 167 quando Gus Hansen è arrivato appena in tempo per prendere parte al torneo. Con il numero di iscritti di oggi, il totale dei partecipanti alla prima tappa della sesta stagione è dunque 296. Ognuno di loro ha concluso il primo turno e chi ha raggiunto il day 2 ha già giocato per sette livelli da un'ora ciascuno.

Se c'è un giocatore del Team PokerStars Pro che riesce sempre a catturare l'attenzione di giornalisti e spettatori, questo è sicuramente Dario Minieri. Da quando ha preso posto al tavolo fino a quando si è alzato, ha sempre avuto intorno a se un folto gruppo di ammiratori a seguire il suo gioco.

Lo spettacolo a cui hanno assistito questi spettatori è stato emozionante come sempre. Se il poker fosse uno sport per Minieri sarebbe di sicuro uno sport estremo!

Oggi le sue chips sono salite subito a più di 60.000 nelle prime fasi di gioco, per poi tornare alle 30.000 iniziali e quindi ridursi a 8000. Ancora qualche colpo di scena e poi l'inevitabile....all in con T♦T♣ su un board 5♥3♥Q♦, trova il call dell'avversario al posto 9 che mostra J♥Q♥.

_MG_3555_EPT6Kyiv_Neil_Stoddart.jpg
Dario Minieri

Minieri ha davvero brillato ma non è durato oltre il quarto livello, una descrizione che potrebbe tranquillamente adattarsi anche all'illuminazione dell'immensa sala del Palace of Sports di Kiev di oggi. Dopo pochi livelli i giocatori sono infatti sprofondati nell'oscurità. Dato che in questa costruzione non ci sono finestre il blackout che ha colpito la sala ha reso quasi impossibile proseguire il gioco, ma l'organizzazione ha tirato fuori le sue mille risorse di improvvisazione.

_MG_5731_EPT6Kyiv_Neil_Stoddart.jpg

Armati di lampada portatile hanno reso possibile completare tutte le mani in corso ai tavoli al momento in cui la sala è statà avvolta dall'oscurità, girando tavolo per tavolo!

Ripristinata la corrente i dealer hanno proseguito con il loro lavoro ai tavoli e mentre per alcuni giocatori il torneo si è concluso al buio, per altri è stato un cammino decisamente luminoso, è il caso del chipleader Viktor Ivanov.

_MG_5727_EPT6Kyiv_Neil_Stoddart-2.jpg
Chip leader Viktor Ivanov

Il giocatore russo si è trovato a condurre la classifica del day 1b grazie sopratutto al gran piatto vinto contro Nicolas Levi. Levi ha ceduto con una scala al full floppato da Ivanov che prima si è portato sopra le 100.000 chips e poi ha concluso la sua giornata con quasi 150.000.

Tra i giocatori che hanno raccolto più chips c'è anche il finalista di San Remo Dragan Galic con oltre 110.000. Tra gli italiani, che con 28 partecipanti si sono confermati terza nazione quanto a numero di partecipanti dopo Russia e Ucraina, il blog di PokerStars ha seguito in particolare Michele Limongi, che dopo il braccialetto sfiorato alle WSOP ha concluso la sua giornata a Kiev con 70.000 chips.
Oggi hanno superato il turno otto giocatori italiani tra cui il giornalista Fabio Bianchi con 65.400 chips, e il finalista di Praga Francesco Cirianni e ancora il plurifinalista EPT Andrea Benelli.

_MG_3470_EPT6Kyiv_Neil_Stoddart.jpg

Michele Limongi

Ma vediamo nel dettaglio la giornata dei rappresentanti del team PokerStars.
Oltre a Dario Minieri, a rappresentare il Team PokerStars Italia era in gara oggi anche Pierpaolo Fabretti. Come Minieri, anche lui aveva costruito un notevole stack prima di precipitare a 7.850 chips.

Quando Constantine Turchenko ha rilanciato 900 pre-flop, seguito da Nicolas Levi, Fabretti è andato all in. Turchenko vede per poi passare sul controrilancio di Levi da 21.500. Levi ha in mano A♠Q♣, mentre Fabretti ha A♦T♣

_MG_3449_EPT6Kyiv_Neil_Stoddart.jpg

Pierpaolo Fabretti

Nessun aiuto dal board e anche Fabretti lascia il torneo al quarto livello.

Chiudono in positivo invece Ivan Demidov con 43.000 e Katja Thater con 16.000.

_MG_3507_EPT6Kyiv_Neil_Stoddart.jpg
Ivan Demidov

_MG_3459_EPT6Kyiv_Neil_Stoddart.jpg

Tra i giocatori che rappresentano PokerStars, Shaun Deeb ha messo alla prova nel live ancora una volta il suo talento online e ha raggiunto con 59.000 chips il day 2.

Molti sono stati i nomi degli eliminati anche se con questa nuova struttura da 30.000 chips la lista è stata meno lunga del solito. Breve permanenza anche per il ritardatario Gus Hansen che si è scontrato con una coppia di assi. Tra gli eliminati del Team PokerStars oggi c'è stato anche Leo Fernandez e l'eroe locale Vlad Zguba che ha affrontato un tavolo difficile con Katja Thater, Kabbaj e Tristan Clemencon, ed è stato eliminato sul finire della giornata.

_MG_5614_EPT6Kyiv_Neil_Stoddart.jpg
Local hero Vlad Zguba

Ancora una incredibile giornata di poker si è conclusa al Palace of Sports di Kiev. I 203 giocatori rimasti in gara torneranno a darsi battaglia domani per il day 2.
Faremo ancora un passo avanti verso i premi, i primi 40 posti sono l'obiettivo dei giocatori che torneranno in gara nel day 2.

Tutte le foto del blog sono (c) Neil Stoddart.


Archivio