pokerstars.it

EPT Barcellona ME: scoppiata la bolla, 8 italiani ITM, altri 8 al Day3 con Gianluca Speranza leader!

A Barcellona si comincia a fare sul serio. Con il Day2 del PokerStars European Poker Tour Main Event dietro le spalle, il torneo è entrato nella fase cruciale, quella che nelle prossime tre giornate porterà alla composizione del final table.

Il Day2 è stato lo spartiacque tra il mare di giocatori dei flight di qualificazione - in tutto 1.489 unici e 1.988 entries, nuovo record assoluto nei 16 anni di storia EPT - e la scrematura che ha portato ai primi posti a premio.

Rail_EPT_Barca_19_M3DM1251.jpgAlle 21:30 circa di ieri è arrivato il tanto atteso "scoppio della bolla" che ha mandato in the money 296 giocatori. Di questi 16 sono italiani, 8 eliminati nel post bolla e 8 che invece proseguono il loro cammino nel Day3. L'elenco del primo gruppo, al quali si aggiungono i "doppi passaporti" di Liwei Sun e Durair Netto Do Rosario entrambi out per €8.390, è questo:

Marcello MiniucchiItaly€10.030
Andrea CortellazziItaly€9.160
Gabriele LeporeItaly€9.160
Dario SammartinoItaly€9.160
Michele PeregoItaly€9.160
Ettore RicciItaly€9.160
Agostino AsconeItaly€9.160
Leonardo MancusoItaly€9.160

Gli 8 che rientrano invece nel lotto dei 191 players left a fine Day2 sono:

Gianluca SperanzaItaly629000
Pasquale BracoItaly618000
Leonardo PatacconiItaly344000
Nicola GriecoItaly336000
Mauro FrancoliniItaly277000
Muhamet PeratiItaly171000
Gianfranco IaculliItaly151000
Nicola BordignonItaly111000

Il chipleader è il grinder svedese Simon "C. Darwin2" Mattsson, protagonista già nel Day1A, che ha messo da parte 1.191.000 chips per iniziare al meglio il Day3. Altri nomi noti che ritroveremo oggi sono quelli di Jean Ferreira, Stefan Fabian, Shannon Shorr, Gaelle Baumann, Timothy Adams, Stefan Jedlicka, Griffin Benger, Luc Greenwood e della PokerStars Ambassador Fatima Moreira de Melo (236.000 chips per lei). Questa la top 10 del chipcount:

Simon MattssonSweden1191000
Alexis IbarrolaFrance1069000
Andres KornArgentina974000
Jean FerreiraCanada910000
Stefan FabianRomania810000
Marian MikUkraine792000
Ben FarrellUK760000
Shannon ShorrUSA734000
Adam JonssonSweden733000
Ramiro PetroneArgentina722000

Il Day3 sarà molto interessante da seguire. Noi lo faremo con il nostro blog direttamente dalla pokeroom del Casino Barcelona per raccontarvi, livello dopo livello, l'intera giornata.

L'action inizia fra circa un'ora e mezza. Prima di lasciarvi alla cronaca dai tavoli, vi vogliamo riportare una storia che abbiamo sentito in sala ieri sera e che incarna uno degli aspetti più fiabeschi dei tornei di poker. Il protagonista è Hassan Sey il quale avrebbe perso un colpo decisivo poco prima della bolla. A quel punto il giocatore finlandese si sarebbe alzato dal tavolo, solo per essere richiamato dagli altri giocatori accortisi che gli era rimasta una chips da 500, un quarto dell'ante di quel livello. Il resto lo potete indovinare: dalla mono chips da 500, Sey sarebbe arrivato in the money con 82.000 gettoni.

"A chip and a chair" non si può non raccontare.

00:00 Fine Day2
Livello 16 - Bui 2000/5000 ante 5000

Day2 in archivio. 192 left con 6 italiani che avanzano al Day3: Gianluca Speranza (629.000), Pasquale Braco (618.000), Leonardo Patacconi (344.000), Nicola Grieco (336.000), Mauro Francolini (277.000) Muhamet Perati (171.000), Gianfranco Iaculli (151.000), Nicola Bordignon (111.000).

Per tutto il resto, appuntamento a domani mattina con il recap della giornata.

23:45 Anche Antonius è out
Livello 16 - Bui 2000/5000 ante 5000

Antonius limpa da SB, Joao Monte Studart rilancia fino a 15K dal BB, Antonius pusha 160.000 e il brasiliano chiama. Showdown:

Antonius: 5♠5♥

Studart: A♥T♥

Fino al turn J♣8♦4♠Q♥ la coppia del super pro finlandese regge. Poi al river si materializza un T♣ e Patrick Antonius lascia il torneo.

23:45 Solo 6
Livello 16 - Bui 2000/5000 ante 5000

Punto della situazione. In gara dovrebbero essere rimasti solo 6 giocatori italiani. Nell'ordine di stack decrescente, sono: Pasquale Braco (642.000), Gianluca Speranza (570.000), Nicola Grieco (248.000), Nicola Bordignon (220.000), Gianfranco Iaculli (183.000), Muhamet Perati (143.000).

23:17 Perego si salva, Miniucchi no
Livello 16 - Bui 2000/5000 ante 5000

Michele Perego trova un provvidenziale 2up contro lo svedese Simon Brandstrom: all-in preflop per le ultime 25.000 chips con A♦2♠ vs Q♠J♠ e board che scorre liscio. Perego risale a circa 60.000.

Sfortunato invece Marcello Miniucchi. Prima incappa in una bad beat contro Jonas Ten Cate: azione tutta preflop, "cavendramin" ha [Ax][Qx] vs [Kx][Qx] ma un [Kx] al turn sbriciola lo stack dell'italiano. Poco dopo Miniucchi mette quello che resta (circa 20.000 gettoni) con [Ax][Jx] ma trova Jean Ferreira pronto al call con coppia di Q. Nessun aiuto dal board e Miniucchi è out.

23:12 4 italiani out!
Livello 16 - Bui 2000/5000 ante 5000

In rapida successione perdiamo Michele Perego, Dario Sammartino (non sappiamo come, ma cercheremo di scoprirlo), Gabriele lepore e Andrea Cortellazzi, tutti per un premio di €9.160.

23:10 Signorelli Viana sopra 500K
Livello 16 - Bui 2000/5000 ante 5000

Il mistero di Tiago Signorelli Viana continua. Italiano o brasiliano? Ha doppia cittadinanza e doppio passaporto, ma ci ha confessato di voler essere indicato come brasiliano. Noi comunque riportiamo la mano con la quale ha eliminato il russo Aleksei Gortikov: all-in preflop di quest'ultimo con 9♦9♣ e call di Viana - che lo copre ampiamente - con A♠Q♣. Il board scorre J♠6♦2♥Q♥J♥ ed elimina il russo. Viana sale a 520.000 chips.

23:00 Out Ascone
Livello 16 - Bui 2000/5000 ante 5000

Agostino Ascone è player out (€9.160). Ormai cortissimo è finito ai resti con 6♠6♣ e ha trovato il call di Simon Mattson, in possesso di K♦Q♦. Un K♣ come prima carta del flop ha subito portato in vantaggio lo svedese e il resto del board non ha più modificato la situazione. Ascone si è definito soddisfatto del risultato anche in virtù di una qualificazione al Main Event ottenuto attraverso un satellite.

22:35 Ultimo livello
Livello 16 - Bui 2000/5000 ante 5000

Ancora 90 minuti di gioco prima dell'imbustamento. Subito out Ettore Ricci e Leonardo Mancuso (€9.160).

22:15 Break time
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

Pausa di 20 minuti prima dell'ultimo livello. Nel frattempo, il primo gradino del payout è stato superato. Si gioca adesso per €9.160.

Queste le prime 10 posizioni del chipcount provvisorio:

1Andres Korn1,000,000
2Alexis Ibarrola870,000
3Pasquale Braco800,000
4Ramiro Petrone726,000
5Shannon Shorr700,000
6Louis Nyberg650,000
7Simon Mattsson600,000
8Jean Ferreira590,000
9Alexis Urli560,000
10Norberto Lopez525,000

22:10 Nicola Bordignon risale la china
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

Le eliminazioni si susseguono rapidissime. In questo momento siamo a 256 left. Tra questi c'è anche Nicola Bordignon che ha superato la bolla da short e poi ha incrementato lo stack con due piatti. Il primo - "legittimo" come lo ha definito lui stesso - con un colore pagato fino al river. L'altro - un po' meno legittimo - è un all-in preflop con coppia di 8 vs coppia di Q. Provvidenziale 8 al flop, per uno stack che ora è di 258.000 chips.

21:40 Ecco le due mani della bolla
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

La prima. Su questo board Q♠T♥8♠5♥ Fabien Motte va all-in e trova il call di Kent Røed. Motte mostra J♠9♠, mentre il danese ha Q♦J♥. Niente split al river 4♦ e il field scende a 297 giocatori.

Lo scoppio della bolla è invece un classico coin flip. Carlos Branco e Alexis Urli finiscono ai resti in un preflop 4bettato con rispettivamente A♠K♠ e J♥J♦. Il flop è liscio: 6♦4♦4♣. Il turn è un J♣ che rende Branco drawing dead.

21:32 Due all-in, due out!
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

Due all-in contemporanei e due eliminati. Bolla scoppiata, 296 giocatori a premio! Gli italiani che hanno centrato la zona ITM sono sicuramente: Pasquale Braco, Gianfranco Iaculli, Gianluca Speranza, Dario Sammartino, Nicola Grieco, Leonardo Patacconi, Muhamet Perati, Marcello Miniucchi, Agostino Ascone, Ettore Ricci, Gabriele Lepore, Nicola Bordignon, Michele Perego, Andrea Cortellazzi, Leonardo Mancuso e Mauro Francolini.

bef8e73c022.jpgBubble time!

21:15 -2
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

298, due out prima del "siete tutti a premio". L'orologio è in pausa, il direttore del torneo Toby Stone ha annunciato la modalità "una mano alla volta".

21:07 Braco chipleader
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

Pasquale Braco ha appena incassato un pot allo svedese Anton Siden, portandosi a quota 800.000 chips.

21:00 -5
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

301 left.

20:40 Gianfranco Iaculli senza paura
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

Un buon inizio di livello per Gianfranco Iaculli. Apre da HJ Percy-Smith a 9.000 ma Iaculli da SB 3betta fino a 24.000. Il BB folda e l'azione torna al danese che dopo qualche secondo chiama. I due vedono scendere questo flop: 3♥Q♠Q♣. L'italiano decide di check-callare la bet 16.000 di Percy-Smith. Si va al turn, un 9♦, ed è check per entrambi i giocatori che vedono un 5♠ completare il board. Qui Iaculli esce puntando 32.000 e manda in the tank Percy-Smith così a lungo che gli viene chiamato il tempo. A un secondo dal time out arriva il fold e Iacculli mostra 8♣3♣! Gianfranco Iacculli sale a circa 440.000 chips.

20:25 Nuovo livello
Livello 15 - Bui 2000/4000 ante 4000

Ripartiti. -14 all'in the money...

19:15 Pausa cena - Braco sopra 600K
Livello 14 - Bui 1500/3000 ante 3000

Il programma è stato modificato rispetto all'originale e ci sarà la pausa cena da 75 minuti. Molto probabilmente si giocheranno ancora altri due livelli.

Il conteggio dei giocatori è adesso fermo a 310 left. Pasquale Braco dovrebbe essere nella top 3 con circa 615.000 gettoni.

IMG_6124.JPGPasquale Braco

18:45 Perdiamo Garrasi
Livello 14 - Bui 1500/3000 ante 3000

Mario Garrasi è player out, fuori dai premi. La mano è al river che recita A♣T♣9♦6♦8♥: Shannon Shorr lo mette ai resti e l'italiano alla fine decide di chiamare. Garrasi mostra T♦8♦, non abbastanza contro la scala chiusa al river da Shorr con Q♠J♣. 316 left.

18:45 Bolla in avvicinamento
Livello 14 - Bui 1500/3000 ante 3000

Siamo a 320 left, ancora 24 eliminazioni per lo scoppio della bolla. Gli italiani ancora in gara dovrebbero essere 19.

18:30 Piatto importante per Grieco
Livello 14 - Bui 1500/3000 ante 3000

Nicola Grieco trova una mano decisiva per sperare di superare la bolla. Sceso a 115.000 chips, il giocatore pugliese apre l'azione da utg con 9.000 chips, call solo dal bottone. Il flop porta T♥6♠J♦ e l'azione è bet 17.000-call. Il dealer mostra un 7♣ al turn: Grieco spara la seconda pallottola: questa volta sono 25K, ma il risultato non cambia, altro call. Un pericoloso T♠ completa il board. Nicola Grieco batte rapidamente la mano sul tavolo. Il suo avversario ci pensa un po' ma alla fine checka anche lui, dicendo "mostrami il bluff!". "Ma quale bluff" risponde il giocatore di Cerignola, che mostra Q♣Q♠ e obbliga il suo avversario a mettere sotto le carte. Grieco up di nuovo a circa 200K.

18:08 Ricci si salva!
Livello 14 - Bui 1500/3000 ante 3000

Il gioco inizia dal CO che rilancia 8.000. Ettore Ricci chiama da bottone ma Jeff Sarwer da SB non gli lascia tregua va all-in per 27.000. Fold dell'original raiser, call di Ricci. Showdown:

Sarwer: 3♣3♠

Ricci: A♥T♦

Il flop A♦9♣6♦ porta avanti l'italiano; il turn 5♥ mantiene il vantaggio; il river A♣ chiude in gloria con un 2up che riporta Ricci in zona galleggiamento, a 95.000 chips circa.

18:03 Speranza e Iacculli ammonticchiano
Livello 14 - Bui 1500/3000 ante 3000

Gianluca Speranza e Gianfranco Iacculli sembrano essere in questo momento i due leader della pattuglia azzurra, seguiti da Pasquale Braco e Leonardo Patacconi.

Speranza ha 382.000 chips nel suo stack; Iacculli, dopo un piattino preso poco fa, ne ha 346.000. Questa l'action. Apre UTG a 6,5K, Iacculli 3betta da mid fino a 15.000 e l'original raiser chiama. Flop: K♠9♣K♥. L'azione prosegue con l'italiano che c-betta 10.500 e ottiene il fold dell'avversario.

17:45 Pausa
Livello 14 - Bui 1500/3000 ante 3000

Si gioca di nuovo. Il clima in sala sa di bolla in avvicinamento, grande prudenza.

17:25 Pausa
Livello 13 - Bui 1000/2500 ante 2500

Altri 20 minuti di stop. Il field si è assottigliato a 372 giocatori. A premio andranno in 296 e la moneta minima garantita è di €8.390. Il vincitore invece si porterà a casa €1.659.000.

17:15 Iacculli sopra i 300K
Livello 13 - Bui 1000/2500 ante 2500

Azione al river: Gianfranco Iacculli punta 25K su questo board T♥8♦4♥9♦3♠ e trova il call del danese Sebastian Percy-Smith. Iacculli mostra 7♦6♣, scala chiusa al turn e incassa un bel piatto che lo porta a 315.000 chips.

Schermata 2019-08-28 alle 19.20.32.jpgGianfranco Iacculli

17:05 Mascolo out
Livello 13 - Bui 1000/2500 ante 2500

All fold fino a Giulio Mascolo che da cutoff spinge le ultime 13.500 chips in mezzo. Chiama solo il francese Guillaume Diaz da SB. Showdown: Mascolo parte nettamente in vantaggio con A♦T♦ vs A♣2♦ ma già al flop 5♦3♥2♥ la situazione viene capovolta. Le cose non cambiano né al turn Q♦ né al river 5♥ e Mascolo è player out.

Nel frattempo è uscito anche Giulio Astarita.

17:00 Stack
Livello 13 - Bui 1000/2500 ante 2500

In sala non succede molto, motivo per cui ne approfittiamo per un aggiornamento sugli stack dei giocatori italiani: Speranza 323.000, Patacconi 298.000, Iacculli 287.500, Nicola Grieco 240.000, Ascone 230.000, Lepore 222.000, Sammartino 169.000, Miniucchi 133.000, Perati 110.000, Enrico Ricci 32.500.

16:37 Braco su Ari Engel
Livello 13 - Bui 1000/2500 ante 2500

L'azione è presa su questo board: 9♠4♠2♦T♦. Braco checka, Ari Engel ne approfitta per puntare 16.000 e l'italiano va all-in, ottenendo il fold del pro canadese. Pasquale Braco sale a 220.000.

16:15 Aggiornamento
Livello 13 - Bui 1000/2500 ante 2500

Uno sguardo alla top ten:

1Florian Jouvenet410,000
2Manuel Fritz395,000
3Bruno Desimoni Cunha Mota380,000
4Sergio Coutinho375,000
5Adam Jonsson350,000
6Benjamin Chalot340,000
7Corbin White328,000
8Timur Margolin310,000
9Kully Sidhu310,000
10Luis Duarte Ferreira300,000

Poi gli italiani: Gianluca Speranza è a quota 265.000, Agostino Ascone a 205.000, Andrea Cortellazzi a 115.000.

15:50 Level up
Livello 13 - Bui 1000/2500 ante 2500

Si riparte da 456 left.

15:30 Secondo break da 20 minuti
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Siamo di nuovo in pausa.

15:30 Astarita elimina la Konnikova
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Momento positivo per Giulio Astarita. Dopo una fase in discesa, il giocatore napoletano ha recuperato un bel po' di chips con un ottimo 1-2. Il primo arriva ai danni di Gabriel Schroeder che apre da cutoff a 4.000. Astarita rilancia 12K ottenendo il fold dei bui. L'azione torna a Schroeder che va all-in coprendo lo stack di Astarita. Call e si va allo showdown: Schroeder mostra KQ off, l'italiano lo domina con AQ off. Un [Ax] al flop mette sostanzialmente fine alla mano e riporta Astarita sopra quota 100K.

Nell'ultima mano del livello 12, la PokerStars Ambassador Maria Konnikova - ormai shortissima - pusha le ultima 14.000 chips. Astarita chiama da BB. Showdown:

Konnikova: A♥3♦

Astarita: K♣J♦

Il board scorre 5♦J♠T♠[9x][8x] e consegna il pot all'italiano che ora ha 155.000 pezzi.

15:10 Hero call
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Una mano interessante ci arriva dai colleghi di PokerNews. L'azione è presa al flop, quando Tony Dunst checka da BB questo flop: 9♥8♦2♣. Il canadese Erik Lemarquand punta 3.500 da HJ, solo per vedersi rilanciare fino a 9.000 da Lucas Reeve. Dunst folds e Lemarquand invece chiama. Arriva un 8♥ e tutti e due i giocatori scelgono di fare check. Il board è completato da una Q♣. Il giocatore canadese punta 16.000 ma Reeves rilancia all-in con le ultime 48.000 chips. Lemarquand va in the tank ma alla fine chiama. "Bel call" gli dice il britannico, mente mostra A♥T♦. Lemarquand incassa con A♦J♥.

15:07 Castelluccio e Petruzzelli out
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Del primo purtroppo non sappiamo l'action, del secondo sì. Apre Federico Petruzzelli a 4.500, solo per subire il rilancio a 15.000 ancora una volta di Fabien Lothe. L'italiano non ci sta e manda le restanti 76.000 chips in mezzo. Snap-call del francese che mostra subito [Kx][Kx]. Petruzzelli invece ha [Ax][Qx]. Il flop [Qx][5x][2x] regala qualche out in più a Petruzzelli che poi trova anche il gut shot per la scala a incastro al turn [3x]. Il river è però un [Kx] che mette la parola fine al suo torneo.

14:52 Grieco, ancora lui
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Gianfranco Iacculli si trova con 217.500 chips. Muhamet Perati ne ha invece 160.000, Marcello Miniucchi 137.500 e Giulio Astarita 58.000. Il migliore degli italiano dovrebbe però essere Nicola Grieco, autore di un altro show al tavolo (in realtà più una discussione serrata che uno show). L'italiano è stato richiamato dal floorman per un'azione non corretta al tavolo, ma alla fine ha comunque incassato un piatto che lo ha catapultato a quota 250K.

Out Giuliano Bendinelli e Pasquale Grimaldi.

14:30 Lepore in fuga
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Azione sempre dal tavolo dove ci sono Petruzzelli e Lepore. Il protagonista ora è quest'ultimo che apre e poi chiama lo shove di Jordi Calvet San Jose per circa 29K. Lepore è sopra con coppia di 10 vs coppia di 8. Board senza sorprese che manda Gabriele Lepore a quota 195.000 chips.

14:25 Aggiornamento dai tavoli
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Carrellata di stack. Francesco Delfoco ha 56.000 chips, Dario Sammartino è sceso a circa 50.000, Ettore Ricci ne ha 137.700. Sono invece player out Sergio Benso e Andrea Ricci. Il field è ora di 536 giocatori.

14:18 Petruzzelli ne perde tante
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Brutto colpo per Federico Petruzzelli. L'azione lo vede contrapposto a Fabien Lothe. Apre il francese da early, Petruzzelli 3betta con posizione e call di Lothe. Il flop porta T♠T♥7♠. Dopo il check di Lothe, l'italiano punta 10.000 ma subisce il rilancio dell'avversario che va all-in per 60.000 chips. Petruzzelli ci pensa relativamente poco e chiama. Showdown:

Petruzzelli: A♣J♥

Lothe: Q♠9♠

Il turn è un 2♠ che completa subito il colore di Lothe. Petruzzelli è drawing dead, e scende a circa 38.000 chips.

13:55 Nuovo livello
Livello 12 - Bui 1000/2000 ante 2000

Si riprende. Aggiornamento "casa Italia": out anche Ivan Gabrieli. Rimasto con poche migliaia di chips, l'italiano le mette tutte da utg con 9♥7♥ e trova il call dello spagnolo Martinez che da utg+1 chiama con K♠T♣. Il board K♣Q♦2♠6♥5♦ sancisce l'eliminazione di Gabrieli.

13:35 Fine livello, break time
Livello 11 - Bui 800/1600 ante 1600

Arriva il primo break da 20 minuti. Oggi la struttura prevede cinque livelli da 90 minuti ciascuno, con tre pause da 20 minuti e una da 30. Al momento il count segna 624 players left.

Ne approfittiamo per un rapido aggiornamento dal tavolo dove è seduto Nicola Grieco, che ha adesso 171.300 chips. Juliene Martini, l'avversario più temibile di quel tavolo, è uscito: all-in preflop con [Ax][Jx] e call di Alin Pandilica che ha coppia di 8. Il flop porta un [Ax] ma anche il terzo 8, set per Pandilica. Il resto non fa miracoli e il runner-up del PSPC 2019 è out.

In precedenza proprio Grieco è stato l'autore di un'eliminazione importante, quella ai danni dell'ex pro di PokerStars Nacho Barbero: K♦K♥ per l'italiano vs [Ax][Tx] dell'argentino e board liscio.

13:18 Lepore in controllo
Livello 11 - Bui 800/1600 ante 1600

Gabriele Lepore ha appena infilato una serie di tre pot consecutivi. Nell'ultimo, del quale purtroppo non abbiamo l'azione completa, ha preso un po' di chips a Federico Petruzzelli. Dal dialogo tra i due, sembra che Lepore abbia bettato su tutte le street in bianco con [Ax][Qx] e abbia trovato al river la Q♠ necessaria per battere Petruzzelli. Lepore ora viaggia con 130.000 gettoni nello stack.

Nel frattempo al feature table ci sono Giulio Astarita e Giuliano Bendinelli.

13:05 Kanit out!
Livello 11 - Bui 800/1600 ante 1600

Arriviamo al tavolo di Mustapha Kanit e troviamo il pro italiano con uno stack ridotto a poco più di 50K. Non sappiamo cosa sia successo prima, ma questo è quello che accade: apre Kanit a 3.500 da utg ma il vincitore dell'EPT di Sochi 2018, Arseniy Karmatskiy, 3betta 9.500. Kanit non ci sta e mette i resti, subito snappati dal russo. Allo showdown Kanit mostra [Ax][Kx] ma Karmatskiy lo domina con coppia di Assi. Board liscio e l'EPT di Barcellona finisce qui per Mustapha Kanit.

13:00 Aggiornamento italiani
Livello 11 - Bui 800/1600 ante 1600

Muhamet Perati prosegue solido con 181.000 pezzi nel suo stack, più o meno la stessa quantità di Agostino Ascone. Castelluccio movimenta l'action al tavolo, qualcosa toglie qualcosa dà, e si trova adesso con 65.000 chips. Gianluca Speranza nel frattempo è salito a circa 100.000 chips.

12:45 Sportellata per Iacculli!
Livello 11 - Bui 800/1600 ante 1600

Altro brutto colpo per uno dei rappresentanti dell'Italia del poker. Il gioco inizia con un rilancio da parte di Jussi Hietalathi da early. L'azione arriva a Gianfranco Iacculli che da cutoff 3betta 13.000 con K♥K♦. Call del finlandese che fa scendere questo flop: Q♦7♦4♥. Check, c-bet 15.000 dell'italiano, e altro call. Il turn è un 7♠. Stessa azione, questa volta per 20.000 chips. Un J♣ completa il board. A questo punto Hietalathi mette le ultime chips rimaste e Iacculli deve chiamare. Allo showdown il finlandese mostra J♠J♥, fullhouse chiuso al river. Iacculli scende a circa 93.000 gettoni.

12:15 Sammartino sale, Figuccia lascia
Livello 11 - Bui 800/1600 ante 1600

Sammartino ha iniziato la giornata recuperando un po' di chips: adesso ne ha circa 63.000. Marco Figuccia invece è out: tutto preflop, apre Felix van Beuningen all-in per 9.600 con K♣T♦, Figuccia 3betta a 20K con A♠[Kh da SB], Jerry Odeen shova 80K con A♥A♦. Call di Figuccia. Board liscio che elimina van Beuningen e il giocatore trevigiano.

Out anche Federico Macori, sostituito al tavolo da Gabriele Lepore. Sarà un tavolo interessante con l'ex Sisal alla sx di Federico Petruzzelli.

12:05 Semaforo verde!
Livello 11 - Bui 800/1600 ante 1600

Iniziato il Day2 dell'EPT Main Event di Barcellona. Prima i numeri: in sala ci sono in questo momento 785 giocatori su 1987 entries. Field cresciuto ancora di qualche unità grazie ad alcune registrazioni tardive prima dello start.

Poi le notizie cattive. Purtroppo ieri c'è stato un errore nell'assegnazione dello stack di Fiodor Martino: uno zero di troppo che lo ha catapultato al vertice del chipcount alla fine del Day1B. Non è così e provvediamo a correggere le informazioni precedenti.

Archivio