pokerstars.it

EPT Main Event Sochi: ultimi 40, Ivan Volodko guida la volata verso il final table

Dopo altri due giorni combattuti a colpi di all-in, l'EPT Main Event di Sochi ha raggiunto la fase calda, quella dei premi che contano e dell'obiettivo final table bene in vista.

NEIL3406_EPT_Sochi2018__Ivan_Volodko_Neil_Stoddart.jpgIl chipleader, Ivan Volodko

Avevamo lasciato il racconto di questa prima tappa in terra russa con 313 giocatori in lizza ad inizio Day2. Di questi 135 hanno raggiunto il Day3.

La successiva selezione ha prima condotto allo scoppio della bolla, avvenuto a quota 128 (127 posizioni ITM), con una mano a dir poco beffarda: Andrey Razov mette i resti con coppia di J e trova il call di Nikita Kalinin con K♣ 6♣. Al flop scende subito un K e una carta a fiori. Il turn è un'altra carta a fiori. Al river arriva un J♣ che dà set a Razov ma anche colore a Kalinin.

Successivamente, proprio all'ultimo livello di giornata del Day3, esce l'unico giocatore di fama internazionale ancora in gara, il vincitore dell'EPT8 Sanremo Andrey Pateychuk. Dopo aver perso un grosso piatto contro Ivan Volodko con un doloroso flush over flush, Pateychuk si è giocato le restanti chips contro Sergey Pichugin che tank-calla con K high e trova l'avversario in bluff totale con 7 5 suited. Pateychuk esce al 48° posto per RUB 498.000, poco più di €7.000.

NEIL4717_EPT_Sochi2018__Andrey_Pateychuk_Neil_Stoddart.jpgAndrey Pateychuk

Il chipleader al termine del Day3 è il già citato Ivan Volodko, il quale imbusta 1.650.000 chips. Lo inseguono altri 4 giocatori russi: Mikhail Galitskiy (1.423.000), Sergey Kerzhakov (1.419.000), Arseniy Karmatskiy (1.285.000) e Artur Martirosyan (1.197.000).

Il giocatore più esperto rimasto in gara è probabilmente Kiryl "angrymoron" Radzivonau. Il bielorusso è soprattutto un esperto di online, ma ha gia fatto vedere il suo valore anche negli eventi live con due final table EPT: 5° a Barcellona nella stagione 11 e 6° a Praga due anni dopo.

NEIL3202_EPT_Sochi2018__Sihao_Zhang_Kiryl_Radzivonau_Neil_Stoddart.jpgKiryl "angrymoron" Radzivonau (a destra)

A questo punto sono ufficiali anche i numeri di questo primo appuntamento con il rinato European Poker Tour di PokerStars: 861 giocatori (comprese le reiscrizioni) che hanno generato un montepremi di RUB 146.171.453 (sopra i 2 milioni di €, ma di poco inferiore al montepremi garantito di RUB 150.000.000). Al final table si giocherà per una prima moneta del valore di RUB 27.300.000 (ca. €386.000) e per il Platinum Pass da $30.000.

Ricordiamo infine che è sempre possibile seguire il torneo attraverso la diretta streaming, in onda su PokerStars.tv, Facebook, YouTube e i canali Twitch. La trasmissione è in inglese, a carte coperte e con leggera differita rispetto all'azione live.

Archivio