pokerstars.it

IPT Nova Gorica 2 Day 2: Livello 12

Si ritorna dalla pausa, si riprende dal livello 12, blinds 800/1600 ante 200.

E' Emanuele Di Domenico il migliore dei qualificati PokerStars, ecco la mano con cui si è portato a 130.000 chips. Dopo raise da early position 3400 e un reraise a 8400, Di Domenico effettua un nuovo rilancio a 20300. Fold del primo giocatore, mentre il secondo va all-in. Emanuele fa istant call con coppia d'assi contro la coppia di Q dell'avversario. Board bianco e Di Domenico può esultare.

DSC_0944R.jpg

Di Domenico

Poco dopo abbiamo due nuovi deep stack. Il primo è Manlio Iemina, anche lui qualificato PokerStars, il secondo il bulgaro Simeon Tsonev.

Iemina finisce all-in preflop con coppia di K in un piatto da 220.000 chips. L'avversario ha una coppia d'assi, ma il board K♠Q♦3♣T♥Q♠ è favorevole a Iemina che si aggiudica il piatto con un full di K.

DSC_1010R.jpg

Tsonev

Tutta preflop l'azione al tavolo di Tsonev con 3 giocatori in showdown.
Tsonev A♥K♠
Kisvarday 8♥J♣
Cuoccio Q♠Q♦

Board A♠5♦6♥9♦6♣ e anche Tsonev sale a circa 200.000, Cuoccio resta con 20.000 e Kisvarday è player out. L'eccessiva esultanza di Tsonev costringe il direttore di sala a sospendere il bulgaro per un giro.

DSC_0909R.jpg

Salvatore Bonavena

Fuori dai giochi Salvatore Bonavena, che dopo un raise da early position controrilancia a 11000 con due donne. L'all-in dell'avversario con A♠J♠ copre le 40.000 chips di Salvatore, che decide di giocarsela. Il flop e il turn filano lisci per il vincitore dell'EPT di Praga, ma l'asso al river danno il piatto al suo avversario.

Termina il livello 12 con 118 giocatori rimasti e average 70.400.

Archivio