pokerstars.it

IPT Venezia 2 - Day 1B - Livello 7



Dopo la pausa cena si riprende con ancora 95 rimasti dal livello 7. I bui sono 200/400 ante 50.
Bellissimo il tavolo 3 dove siedono Puccilli, Nguyen, De Nardi, Fedeli, Coppari e il Team Pro Da Silva. Gli short del tavolo sono Nicola Fedeli e Da Silva con rispettivamente 7000 e 5000 chips.
DSC_6403A.jpg

Vista dall'alto del tavolo di Fedeli

Il Team PokerStars Italia Fedeli ha aspettato a lungo la mano giusta per il double up, e dopo un rilancio a 1200 da under the gun di Nguyen decide che è il momento di giocare il tutto per tutto con 8-8. Nguyen chiama con K-Q suited di picche. Al flop scende subito un K; nessun miracolo per Fedeli e perdiamo un altro rappresentante del Team Italia di PokerStars, di cui resta un sono rappresentante Simone Ruggeri, anche lui corto a 15000.

Sempre allo stesso tavolo poco dopo Coppari rilancia a 1200 con K-9 e Da Silva manda i resti per 5000 chips con 3-3. Call di Coppari. Un K al flop sembra condannare Da Silva che invece ha miglior sorte di Fedeli trovando un miracoloso 3 al river.
COP_4090A.jpg

Mario Ristaldi

Ancora in gioco Mario 'aaalliinn' Ristaldi, già due tavoli finali al sunday special e quarto all'IPT di San Remo a Novembre. Dopo un limp da early position, Ristaldi rilancia fino a 1600 seguito dal call del limper originale. A-Q-8 al flop, all-in dell'avversario e instant call per Ristaldi con 8-8. L'avversario era solamente con un progetto di scala a incastro con K-10 e il turn e il river ininfluenti fanno salire Ristaldi a 23000 chips.

Poco dopo il suo tavolo viene rotto e si va a sedere proprio nel tavolo del chip leader Alessandro Adinolfo. Proprio Adinolfo alcune mani dopo leggittima la sua chip leader quando chiama all-in preflop un avversario con coppia di 9. Il board è ininfluente e sale a 120000 chips. Ecco Adinolfo con davanti la sua montagna di chips...
COP_4132A.jpg

Alessandro Adinolfo

Tra i qualificati PokerStars si stanno facendo valere Gianluca Scarpantoni, Alessandro Amelia e Sergio Castelluccio, tutti con oltre 70000 chips.

COP_3927A.jpg

Gianluca Scarpantoni

COP_4099A.jpg

Alessandro Amelia

COP_3475A-1.jpg

Sergio Castelluccio

Archivio