pokerstars.it

LAPT San Jose: Un Supernova in testa alla classifica

C'è un'atmosfera di ottimismo in Costa Rica nonostante la pioggia costante. Quando le nuvole grigie coprono le montagne sorge spontaneo chiedersi come i cittadini di questo bellissimo paese possano conservare il loro tipico motto Pura Vida. Guardando il sole al mattino e i fiori che sbocciano sugli alberi anche a Novembre si capisce perchè sorridano così spesso.

Allargando la metafora al contesto del poker, non è difficile capire perchè si sia diffuso a tal punto in questo paese. Il poker è un gioco che sembra sempre scosso da continue tempeste. La vita da torneo è dura, sembra di stare sotto un'incessante pioggia, i premi sono difficili da raggiungere e il gran risultato sembra sfuggente. Ci sono volte però in cui spunta il sole e tutto sembra più facile, ci si sente in pace col mondo intero. Probabilmente i 219 giocatori che hanno cominciato oggi la loro giornata di poker a San Jose si sentono proprio così.

Alla fine della giornata sono rimasti 38 giocatori, un buon 83% degli iscritti non ha superato la giornata e questi giocatori sono già alla ricerca di nuovi tavoli da cui trarre profitto o di altre attività di svago. In cima alla lista dei migliori c'è un giocatore inglese, il Supernova Rob Woodcock. Prima di concentrarci su di lui bisogna parlare di coloro che non hanno superato questa prima giornata.

_IJG0167.jpg

Questo evento dal buy-in di $3.700 ha promesso e assegnato un montepremi da $1 milione. Ventiquattro giocatori torneranno a casa con un premio di almeno $9.000. Tra gli iscritti c'erano moltissimi qualificati online su PokerStars e alcuni dei Team PokerStars Pros. Il Padrino del poker locale Humberto Brenes era accompagnato dai compagni di squadra Victor Ramdin, e i brasiliani Andre Akkari ed Alex Gomes, tutti in gara per aggiudicarsi il primo titolo LAPT. Purtroppo per loro non è accaduto. Hanno giocato una dura giornata ma si sono imbattuti a fine giornata nel lato negativo del poker....non si può sempre vincere.

_IJ23213.jpg

il Team PokerStars Pro Alexandre Gomes accetta la sconfitta

La stessa sorte ha subito anche Vlademar Kwaysser, il campione della scorsa stagione LAPT a San Jose. Sebbene abbia resistito alle avversità per l'intera giornata, alla fine ha dovuto arrendersi alla sconfitta. Eccovi un'intervista realizzata in un momento più felice.


Le storie più interessanti della giornata riguardano un gruppo di giovani talenti tra cui il chiacchierone Ryan Fee che si è aperto la strada verso la leadership attraverso un campo minato e l'ha mantenuta fino a raggiungere uno stack di circa 130.000 alla fine di questa prima giornata.

Sembrava destinato alla vetta fino a che il qualificato di PokerStars Rob Woodcock lo ha superato raggiungendo le 150.000, di cui le ultime 30.000 sono arrivate grazie ad un asso al turn in una sfida contro 9-9 in cui aveva A-Q. Ha eliminato Raymond Wu in questa mano. Il nostro team di video bloggers ha intervistato Wu prima della sua eliminazione dal torneo.


Woodcock, un giocatore inglese che vanta su PokerStars lo status di Supernova, ha ammesso di aver avuto un inizio di giornata molto fortunato e di essere stato assistito dalla fortuna anche in seguito.

"Ho cominciato in un buon tavolo. C'erano un pò di giocatori sit-out e sono riuscito a raccogliere chips in fretta presentandomi con un'immagine abbastanza loose che mi ha portato vantaggio al momento giusto in alcuni colpi," dice. "Il tavolo si è fatto poi sempre più difficile. Ad un certo punto avevo circa quaranta big blinds e mi hanno spostato in un tavolo più debole dove sono riuscito a spuntarla con coppia di otto contro due regine. Ecco come sono arrivato a raccogliere più di 100K."

_IJ23269.jpg

Woodcock si è mostrato davvero umile, raccontando della sua fortuna, cosa che non guasta mai in un torneo di poker.

"Alla fine ho vinto parecchi piatti senza showdown e ho raccolto ancora chips, e nei grossi piatti mi è andata veramente bene," aggiunge. "credo che sia la cosa migliore in queste circostanze"

Con 38 giocatori rimasti, martedì sarà probabilmente una giornata breve. I giocatori torneranno a sfidarsi domani a mezzogiorno ora locale e si giocherà fino al raggiungimento degli otto finalisti.


Photography by Joe Giron/IMPDI

Archivio