pokerstars.it

Enrico Camosci è al Day4 del PCA ME! Tommy Nguyen comanda i 20 left

PCA-PSPC-2019-Tommy Nguyen-Monti-8895.jpgTommy Nguyen

Per gli appassionati di poker italiani, il sogno continua. Enrico Camosci è riuscito a superare anche la durissima selezione del Day3 ed è approdato alla penultima giornata del PokerStars Caribbean Adventure Main Event, quella che oggi condurrà il torneo fino alla composizione del tavolo finale.

"Wh4TisL0v3" (questo il nick del grinder bolognese su PokerStars.it e .com) ha iniziato il Day3 con il terzo stack in classifica su un field di 79 giocatori e, nonostante qualche situazione "spinosa", è riuscito a gestire le sue chips con molta attenzione e a traghettarle al Day4. Per lui, a fine giornata ci sono infatti 1.050.000 gettoni, 11ma posizione del chipcount e una dotazione che gli consente di avere una quarantina di bb quando il gioco riprenderà oggi con il lv 23 (10K/25K BB ante 25K).

A metà giornata l'italiano perde un po' di chips preziose in uno spot contro Christoph Vogelsang (preflop non 3-bettato con A♠A♥ e board T♠4♥8♣6♠K♥ pagato alla doppia del pro tedesco), per poi recuperare verso la fine con questa action. Apre Camosci da early a 32.000 e trova il call di Vicente Bosca da bottone e di Matt Berkey da BB. Il flop è: T♦6♣3♣. Check per Berkey e Camosci, bet 45.000 di Bosca e call solo dell'azzurro. La stessa azione si ripete al turn K♥, questa volta per 145.000. Un 7♣ completa il board e congela l'azione: check-check. Camosci mostra T♣9♣ e incassa un buon pot.

PCA-PSPC-2019-Enrico Camosci-Monti-8741.jpgEnrico Camosci, in un momento rilassato

Rimanendo in tema di classifica, la leadership è del canadese Tommy Nguyen che di chips ne ha accumulate 2.705.000, tallonato dal libanese Jeffrey Hakin (2.640.000) e dal pro statunitense Daniel Strelitz (2.615.000). Tanti i pezzi grossi ancora in gioco, come Eibinger, "Chino" Rheem e Vogelsang, forse il più pericoloso di tutti. Per uno sguardo completo, ecco i last 20 in ordine di chips:

Tommy NguyenCanada2705000
Jeffrey HakimLebanonPokerStars qualifier2640000
Daniel StrelitzUSA2615000
Matthias EibingerAustria2485000
Brian AltmanUSAPokerStars player1785000
Matthew BerkeyUSA1570000
David RheemUSA1425000
Mihai ManoleRomania1325000
Pavel VekslerUkrainePokerStars player1320000
Christoph VogelsangGermany1240000
Scott WellenbachCanadaPokerStars qualifier1135000
Enrico CamosciItalyPokerStars player1050000
Vicent BoscaSpain965000
Simon DeadmanUK750000
Joao SimaoBrazilPokerStars qualifier725000
Rajesh VohraUSA585000
Ami BarerCanadaPokerStars qualifier570000
Badih BounahraUSA400000
Marc-Andre LadouceurCanada300000
Daniel TangUK245000

Tra i player out ci sono invece Sam Greenwood (73° per $20.980), i PokerStars Ambassadors Randy Lew (43° - $38.520) e Andre Akkari (24° - $44.060), Maria Ho (29a - $38.180) e il chipleader del Day2 Pierre Calamusa (25° - $44.060).

La prossima posizione a premio vale $60.840, mentre i primi 9 posti regaleranno queste monete:

$1.567.100
$951.480
$671.240
$503.440
$396.880
$297.020
$208.920
$146.840
$116.460

Del tutto particolare è invece la storia di Scott Wellenbach. Il canadese di Halifax (Nuova Scozia) è una persona che ricorda un po' un gentiluomo d'altri tempi, sufficientemente benestante da potersi permettere di giocare a poker per puro diletto anche in eventi di questa portata. Devolve quasi completamente in beneficenza le sue vincite al tavolo verde, perché il poker per lui è una sfida personale e mentale. Gioco a parte, nel tempo libero si diletta a tradurre testi Buddisti dal Sanscrito e dal Tibetano. Se siete interessati a sapere qualcosa in più di questo personaggio decisamente non convenzionale, date un occhio a questo articolo. Rimane il fatto che per buona parte della giornata Wellenbach è stato chipleader del PCA Main Event Day3.

pca-pspc-2019-scott-wellenbach-monti-8504.jpgScott Wellenbach

Il torneo riprende oggi alle 18:00 ora italiana. Come sempre sarà possibile seguire tutta l'action grazie allo streaming su PokerStars.tv e sul gruppo Facebook We are poker players, con commento in inglese e inizio alle 18:30 per consentire la visione delle hole cards.

Noi torniamo domani, con il nostro report e la speranza di potervi raccontare un nuovo pezzo di storia del poker tricolore. Restate sintonizzati!

Archivio