pokerstars.it

PCA Main Event: Pierre Calamusa in testa dopo il Day2, Enrico Camosci fantastico terzo!

Al termine di un Day2 davvero intenso, Pierre Calamusa è saldamente al comando del PokerStars Caribbean Adventure Main Event. Per il francese - qualcuno lo ricorderà quinto all'EPT di Montecarlo nel 2016 - ci sono infatti 1.500.000 gettoni messi in busta alla fine del livello 16.

pca-pspc-2019-pierre-calamusa-monti-8224.jpgPierre Calamusa

Al secondo posto dietro a Calamusa c'è lo spagnolo Vicent Bosca (1.138.000) mentre al terzo, udite udite, c'è un favoloso Enrico Camosci capace di accumulure ben 980.000 chips! Il grinder bolognese, noto sulla piattaforma italiana di PokerStars e ora sul .com con il nick "Wh4TisL0v3", è principalmente un giocatore online e la sua presenza alle Bahamas rappresenta il maggior impegno live da lui intrapreso sinora, anche se vanta 130.000 euro vinti in tornei EPT (soprattutto Barcellona) e IPT. Quando lo abbiamo incontrato nella pokeroom dell'Atlantis Resort and Casino di Nassau, impegnato con il PSPC, ci ha piacevolmente colpito la sua disinvoltura al tavolo (era in compagnia di Davidi Kitai e Sam Grafton). Il giovane talento italiano ci ha confidato che "l'online è molto più duro e in questo senso è una fantastica palestra anche per il live".

Per la sua salita verso le parti alte del chipcount è risultata decisiva questa mano: apre da early Aaron Been che trova il call di Camosci a una posizione di distanza. Azione a Chin Wei Lim che manda i resti per circa 90.000: fold dell'original raiser e call dell'italiano che mostra 9♦9♣ vs 7♣7♦. Il flop è particolamente interessante: 6♠T♣8♠, gutshot per entrambi ad out invertiti. Il turn è da brividi: 9♥, scala per Wei Lim e set per Camosci. Il river è spettacolo per noi: 8♦ che consegna fullhouse e pot all'italiano e lo fa volare a 850.000 gettoni.

PCA-PSPC-2019-Enrico Camosci-Monti-8172.jpgEnrico Camosci

Tornando alla cronaca del Day2, e in particolare a quella degli azzurri, dobbiamo purtroppo registrare l'eliminazione degli altri tre italiani in gara: Mustapha Kanit, Giuliano Bendinelli e Gianluca Speranza.

Gianluca Speranza parte bene eliminando la campionessa in carica Maria Lampropulos ([Jx][Jx] > [5x][5x]), ma un livello dopo (con circa 30bb nello stack) arriva il classico coin flip sfavorevole. "tankanza" finisce ai resti preflop contro Michael Gathy. L'italiano parte avanti con T♣T♦ vs A♥Q♥, ma un A sul board mette fine alle sua corsa.

Non sappiamo esattamente come siano usciti Giuliano Bendinelli e Mustapha Kanit ma sappiamo che, per quanto riguarda quest'ultimo, una mano contro Talal Skacherci è risultata decisiva, in senso negativo. "Musta" punta su tutte le street di questo board [Kx][6x][4x][Jx][7x], river compreso, e ottiene sempre il call del businessman britannico che allo showdown mostra [7x][6x] e schianta gli assi di Kanit. Poco dopo il super pro italiano sarà player out senza premio.

Tra i giocatori più noti, avanzano anche Matthias Eibinger (894.000), Scott Clements (591.000), Christoph Vogelsang (558.000), David Rheem (437.000), Dzmitry Urbanovich (366.000), Maria Ho (79.000), Sam Greenwood (57.000) e i PokerStars Ambassadors, Andre Akkari (309.000) e Randy Lew (134.000).

Questa la top ten del chipcount:

NameCountryStatusChips
Pierre CalamusaFrance1500000
Vicent BoscaSpain1138000
Enrico CamosciItalyPokerStars player980000
Matthias EibingerAustria894000
Pavel VekslerUkrainePokerStars player808000
Brian AltmanUSAPokerStars player746000
Joao SimaoBrazilPokerStars qualifier734000
Franz DitzGermanyPokerStars qualifier732000
Eder Takashi MurataBrazilPokerStars player619000
Scott ClementsUSAPokerStars player591000

Niente da fare invece per l' "altro" Greenwood, Luc, uomo bolla di questo Main Event. Lo "scoppio" è arrivato poco dopo la pausa cena e ha coinvolto quattro giocatori a rischio eliminazione: Stanley Lee, Luc Greenwood, Kristen Bicknell e Matt Glantz. I primi due sono usciti fuori dalla zona ITM, lasciando alla Bicknell e a Glantz l'accesso ai 127 posti pagati (minimo $17.620).

c3090375ea.jpgLucas Greenwood bubble-man del PCA ME 2019

Il Day2 è stato anche il giorno della "chiusura dei conti", ovvero dei dati finali per quanto riguarda il PCA ME 2019: in tutto ci sono state 865 entry, per un montepremi complessivo di $8.390.500 che offrirà al vincitore una prima moneta di $1.567.100.

Per sapere chi incasserà il premio milionario ci sono due modi: seguire lo streaming del torneo su PokerStars.tv e sul gruppo Facebook We are poker players, con commento in inglese e modalità cards-up (30 minuti di differita dall'azione in tempo reale) e leggere i report sul blog italiano di PokerStars.

Il Day3 comincia oggi alle 12:00 (le 18:00 in Italia) con 79 giocatori in lotta per accedere alla penultima giornata. Tra questi c'è Enrico Camosci, e sarà "tifo indiavolato" per lui!

Archivio