pokerstars.it

Tutti i protagonisti del PokerStars Championship Barcellona

Abbiamo assistito incollati allo schermo alle giocate di Raffaele Sorrentino durante il tavolo finale del Main Event, eppure gli 8,4 milioni di euro offerti dal torneo sono solo la punta dell'iceberg. In una tappa ricca come il PokerStars Championship Barcellona i riflettori si sono accesi sugli appuntamenti più attesi, ma in 13 giornate, oltre al nuovo campione del Main Event Sebastian Sorensson (€987.043), tanti altri giocatori hanno assaporato il piacere seducente della vittoria.

8G2A3561_PCBAR2017Raffaele_Sorrentino_Neil Stoddart2.jpgRaffaele Sorrentino

C'è ad esempio l'amatoriale Pedro Cairat che ha conquistato un altro evento milionario: il €1.100 PokerStars National Championship con in palio 4,4 milioni di euro. L'argentino alle prese con il primo torneo della sua vita ha strappato al montepremi una moneta da €432.178 raggiunta al termine di un confronto con il field record di 3.625 avversari e in seguito a un deal con gli altri a podio: Marius Gicovanu, runner-up per €372.349, e Bart Lybaert (€368.473).

PCBAR-2017-Monti-Pedro Cairat-Winner Event 6-National-NLH-17472.jpgPedro Cairat

E se Cairat è l'outsider su cui nessuno avrebbe mai scommesso, il Team PokerStars Pro Igor Kurganov rappresenta invece un talento da oltre 14 milioni di dollari (monte vincite nei live), reduce dalla recente conquista del primo braccialetto WSOP. L'avversario che nessuno si augurerebbe di trovarsi di fronte. Il russo viene ricompensato con €1.084.100 per aver battuto il field da 67 iscritti del €50k Super High Roller (montepremi €4.129.290). Anche in questo caso c'è un deal ma viene interessato, oltre ovviamente al vincitore, solo il polacco Bartlomiej Machon (€858.700).

NEIL9794_PCBAR2017Igor_Kurganov_Neil Stoddart2.jpgIgor Kurvanov festeggia con la compagna Liv Boeree

Oltre metà dei $626.128 ricavati in carriera da Georgios Vrakas coincide con il successo collezionato nel €2k PokerStars National High Roller. Dei €2.851.800 del montepremi (1.470 entry) vanno nelle tasche del greco €330.000, premio deciso dall'accordo stabilito con Mathieu Rabalison (secondo, €290.000), Pedro Marques (terzo, €300.000) e Artan Dedusha (quarto, €224.300). Concludono rispettivamente in quinta e decima posizione gli azzurri Tiziano Di Romualdo (€117.700) e Nicola D'Anselmo (€31.100).

PCBAR-2017-Monti-Georgios Vrakas-Winner Event 15-HR NLH 2K-25992.jpgGeorgios Vrakas

Un altro dei grandi mattatori è stato Stephen Chidwick, vincitore del primo €25k NLH Single Day Single Re-Entry (montepremi €2.744.000, 122 entry) e a podio nel secondo evento dello stesso genere (montepremi €1.617.000, 50 iscritti), nel quale primeggia Pavel Plesuv (€406.300) dopo il deal con Benjamin Tollerene (€406.300) ed è ottavo l'azzurro Mustapha Kanit (€61.450). Il britannico tra i due tornei accumula un bottino di €911.100.

PCBAR-2017-Monti-Stephen Chidwick-Winner Event 24-NLH 25K-26782.jpgStephen Chidwick

Restando in tema di tornei a sei zeri non possiamo tralasciare il €10k NL Hold'em - Single Re-Entry, dove i 143 iscritti hanno generato un montepremi da €1.610.200. A spuntarla è il croato Goran Mandic (€374.400) che si lascia dietro avversari di tutto rispetto come Francois Billard (€253.600) e soprattutto il numero uno della All Time Money List Argentina Ivan Luca. Terzo per €169.000, il sudamericano trova comunque la performance migliore in questa trasferta catalana con la quinta piazza da €322.100 nel già citato €50k Super High Roller.

PCBAR-2017-Monti-Goran Mandic-Winner Event 7-NLH 10K-2.jpgGoran Mandic

Degna di nota la prova prestata dal francese Sylvain Loosli nel €10k PLO PokerStars Championship High Roller (montepremi €1.076.700, 85 iscritti). L'accordo con il runner-up Pedro Zagalo (€231.400) frutta €236.400 al quinto giocatore più vincente di Francia.

PSC_Barcelona17-1040_Winner_Event27 10K PLO_Sylvain Loosli2.jpgSylvain Loosli

I sogni di gloria di Davide Marchi (€174.400) nel €2k NL Hold'em (montepremi €1.515.140, 613 iscritti) vengono infranti in heads-up dallo svedese Simon Mattsson (€286.200). Nella tappa l'azzurro mette a segno comunque altri piazzamenti ITM: 26esimo per €32.950 nel €10k High Roller, 68esimo (€6.700) nel €2.200 No Limit Hold'em, e 123esimo (€4.200) nel €1.100 NLH PokerStars National Championship.

PCBAR-2017-Monti-Davide Marchi-3955.jpg

Davide Marchi

Altri due italiani mancano all'ultimo il successo nella tappa spagnola: Carmelo Vasta, runner-up per €25.304 nel €1k NLH Seniors Event e Luigi Shehadeh (€27.820) nel €1k NL Hold'em - Hyper Turbo. Roberto Silvani invece tiene duro fino alla fine e festeggia con un assegno da €20.300 la vittoria del €1k NLH Super Hyper Turbo (montepremi €73.720, 76 iscritti).

PSC_Barcelona17-1180_Winner_Event51_Super Hyperturbo_Roberto Silvani.jpgRoberto Silvani

Si distinguono inoltre Edoardo Piccini (a podio per €20.350 nel €2k NLH Hyper Turbo), Enrico Castaldi, quarto (€20.020) nell'evento €2k NL Hold'em - Hyper Turbo e Rocco Palumbo, che chiude al settimo posto (€13.250) il €5k NLH Hyper Turbo.

Archivio