pokerstars.it

Cinque storie dalle WSOP 2018

Per gli appassionati del pallone, il 15 luglio di quest'anno significa solo una cosa: la finale della Coppa del Mondo di calcio in Russia.

Anche per chi ama il poker si tratta di una data importante. Quel giorno, infatti, termineranno a Las Vegas le World Series Of Poker 2018, con l'ultimo evento dei 78 in programma, The Big One for One Drop, buy-in di $1.000.000. E la notte precedente qualcuno avrà indossato il braccialetto più prestigioso, quello riservato al vincitore del Main Event.

Nell'attesa di tutto questo, le WSOP proseguono. Non senza averci consegnato alcune storie interessanti da raccontare.

thumbnail-bracelet-winner-farhintaj-bonyadi-2018-wsop-ev36-final-table-giron-8jg6335.jpg

1. Buon sangue non mente

Farzad 'Freddy' Bonyadi è un giocatore di poker di 59 anni, iraniano di Teheran. Ha tre braccialetti WSOP nel suo palmares: il primo è datato 1998 e gli è valso $430.000 di premio, il secondo lo ha vinto nel 2004 ($87.000), e un anno dopo è arrivato il terzo ($595.000) e - per il momento - ultimo titolo.

Ma quest'anno, al posto suo, qualcun altro ha scritto il nuovo pezzo di storia pokeristica familiare. Proprio così: Farhintaj Bonyadi, madre di Farzad, si è imposta nell'evento #36, $1K Super Seniors Event. La signora Bonyadi ha intascato una prima moneta di $311.451, dopo aver messo in riga 2.190 avversari e aver ribaltato una situazione di heads-up che la vedeva sfavorita 4,5:1 in chips.

"Ha intenzione di raggiungermi, adesso", ha detto Farzad ai giornalisti delle WSOP, dopo la vittoria di sua madre. "Ha fatto tutto da sola: io le ho detto di giocare con pazienza da shortstack e lei lo ha fatto. Penso che oggi abbia giocato magistralmente".

"Sono così felice!", ha aggiunto Farhintaj.

thumbnail-farhintaj-bonyadi-2018-wsop-ev36-final-table-thomson-t1-7819.jpgFarhintaj Bonyadi

2. Vincere... alla distanza

Per la prima volta nella storia delle WSOP, un giocatore è riuscito a vincere un braccialetto senza essere presente in una delle sale del Casinò Rio di Las Vegas. E non si tratta di metafisica, anzi!

Stiamo parlando di Matthew Mendez, conosciuto su PokerStars.com come "MattEMenz", che ha vinto il titolo direttamente da casa sua nel New Jersey, giocando in rete il torneo #47, $565 WSOP.com ONLINE Pot-Limit Omaha 6-Handed.

Oltre al braccialetto, Mendez si è "portato a casa" $135.077 e un pacchetto premio per volare a Las Vegas con tutta la famiglia per la cerimonia di premiazione.

3. Il premio più ricco (finora)

E'quello vinto da Nick Petrangelo nell'evento #5 $100K NLHE High Roller. Il fortissimo pro americano ha incassato un payout mostruoso: 2,91 milioni di $, il più alto della sua già ricca carriera. Per Petrangelo si tratta inoltre del secondo titolo WSOP, dopo quello vinto nel 2015 nel $3K SHOOTOUT.

Nick Petrangelo è un nome di primo piano a livello mondiale tra gli high rollers, così come lo erano i giocatori che ha dovuto superare al final table: Elio Fox (2°), Ayman Hata (3°), Andreas Eiler (4°), Bryn Kenney (5°), Stephen Chidwick (6°), Jason Koon (7°) e Adrian Mateos (8°).

thumbnail-wsop-18-ev-5-day4-nick-petrangelo-m3dm0096.jpgNick Petrangelo

4. Testa a testa

Braccialetti e $ contano, ma a qualcuno piace anche il titolo di WSOP Player of the Year, ovvero quello di vincitore della speciale classifica a punti.

Ci sono due ragioni: la prima è che per diventare WSOP Player of the Year è necessario vincere braccialetti e $; la seconda è la soddisfazione di vedere la propria immagine nella Amazon Room del Rio alle World Series dell'anno successivo.

thumbnail-shaun-deeb-ev42-day4-wsop-18-m3dm2757.jpgShaun Deeb

Al momento, è un testa a testa tra Shaun Deeb (2.662,25 punti) e John Hennigan (2.616,86), che hanno entrambi messo a segno alcuni risultati di prestigio.

Deeb, più "redivivo" che mai, ha vinto il suo terzo braccialetto in carriera nell'evento #42 $25K PLO High Roller per 1,4 milioni di $ di premio. Hennigan non è stato da meno: primo posto nell'evento #27 $10K H.O.R.S.E. (5° titolo WSOP in carriera) che gli è valso $414.692 e runner-up nell'evento #50 $50K Poker Players Championship, per altri $765.837 di payout.

thumbnail-john-hennigan-2018-wsop-ev-27-day03-haereiti-mh59726.jpgJohn Hennigan

5. Non c'è due senza tre

Condannato a vincerlo. Così si potrebbe riassumere la storia di Michael Mizrachi e dei suoi tre successi nel $50,000 Poker Players Championship.

"È un gran risultato: vincere il primo è stato fantastico, con il secondo è stato grandioso, ma il terzo titolo è un fatto inaudito".

Il primo braccialetto in questo super evento risale al 2010. Mizrachi ha poi bissato il risultato nel 2012 e ha fatto "tripletta" quest'anno battendo John Hennigan in heads-up. Con questa vittoria Mizrachi ha incassato $1.239.126, facendo levitare le sue vincite in carriera in eventi live a quota $16.941.283.

thumbnail-michael-mizrachi-2018-wsop-ev33-final-table-thomson-t1-7783.jpgMichael Mizrachi

Le WSOP 2018 continuano, stay tuned!

Gioca adesso sul sito di poker più grande d'Italia

Archivio