Thursday, 18th April 2024 17:24
Home / L’insostenibile leggerezza di Ziigmund

Nel mondo del poker online tutto sembra invecchiare in fretta, ma ci sono casi di inattesa longevità come quelli di alcuni nickname. Non capita di frequente che si continui a indicare un giocatore non con il nome e cognome ma con il nickname, magari vecchio e che non usa più da anni su nessuna room. Uno è Viktor Blom, ancora oggi per molti semplicemente “Isildur1“, ma ce n’è un altro ancora più clamoroso, Perché non tutti si ricorderanno di Ilari Sahamies, ma certo “Ziigmund” li rimanderà a riaprire qualche cassetto della memoria.

ILARI SAHAMIES, L’EX BENZINAIO CHE SWINGAVA A 6 ZERI

Nato a Helsinki nel 1983, prima di diventare poker pro Ilari Sahamies ha fatto una miriade di lavori: dal benzinaio all’operaio nei pozzi petroliferi, dal manovale all’operatore di call center. Anche riguardo agli sport, il ragazzo ne prova diversi, dal calcio ai tuffi al wrestling, ma è nel biliardo che riesce a riscuotere il maggior successo, vincendo due campionati finlandesi juniores. Proprio a un tavolo da biliardo, quando aveva 15 anni, conosce Patrik Antonius e insieme a lui gioca le prime partite casalinghe.

Ilari inizia a giocare con una certa frequenza a poker online nel 2003, ma la notorietà arriva dal 2006 in poi, quando si iscrive a Full Tilt Poker con il nickname “Ziigmund”.

Da subito si segnala per un gioco iper-aggressivo e soprattutto un bankroll management piuttosto discutibile, diventa presto un idolo di tutti i railbird del mondo. Ziigmund diventa presenza fissa dei tavoli high stakes soprattutto di Pot Limit Omaha, da 100$/200$ in su.

POT, RE-POT, ALCOL, TILT, SWING E INSULTI: IL POKER ONLINE SECONDO ZIIGMUND

Online Sahamies è un’attrazione non solo per i bluff da scavezzacollo e i monster pot vinti e persi, ma anche per il suo “trash talking“. Spesso e volentieri, Ilari offende in chat i suoi avversari, a volte con un intento soltanto ironico, altre perché magari “alterato”.

Una delle caratteristiche più peculiari di Ziigmund, dannosissima per le sue tasche ma che lo rendevano ancora più popolare, era il fatto di arrivare ogni tanto a giocare totalmente ubriaco. Egli stesso, un giorno, ha ammesso di aver perso circa 3 milioni di dollari giocando con un po’ troppo alcol in corpo.

I finnici sono in genere abbastanza “loose” con gli alcolici e in questo Ilari non si è mai fatto parlare dietro, come si suol dire.

Un giorno ha raccontato di aver perso mezzo milione giocando da ubriaco fradicio e, dopo averci dormito su, è tornato ai tavoli lasciando altri 300k in totale hangover.

Se si cercano esempi da imitare è decisamente meglio guardare altrove, ma sicuramente Ziigmund è sempre stato un tipo capace di intrattenere gli appassionati come pochi altri nella storia.

L’ISOLA DEI FAMOSI E LA SPARIZIONE DALLE SCENE

Dopo la fine degli High Stakes su Full Tilt, le sue apparizioni nel poker online si sono sempre più diradate. Nel 2017 ha anche partecipato alla versione finlandese de “L’isola dei famosi”, terminando al quarto posto e soprattutto con una perdita di più di 30kg rispetto all’inizio dello show.

Oggi, a 41 anni, Ilari Sahamies non sembra avere più di questi problemi. In questi giorni è tornato ai tavoli di un torneo live dopo molto tempo, precisamente all’Irish Open di Dublino (foto in copertina), e i segni di una vita vissuta sempre con l’acceleratore pigiato iniziano a farsi sentire.

QUANDO ZIIGMUND AVEVA SFIORATO LA PICCA EPT

Ricordiamo che Ilari “Ziigmund” Sahamies, pur non essendo per nulla un torneista ma da sempre dedito al cash game, ha sfiorato una picca EPT in carriera.

Accadde all’EPT Barcellona 2012, quando chiuse al 2° posto dietro al bielorusso Mikalai Pobal. In quell’occasione, al terzo posto terminò l’altro finnico Joni Joukhimainen, giovane e aggressivo quasi quanto Ilari alla sua età.

Proprio grazie a questi due, quel tavolo finale è ancora ricordato come uno dei più folli e divertenti.

Ecco un piccolo esempio di come Ziigmund e Joni la presero “allegra”, a 3 left.

Articoli correlati

Ultimi Articoli

Impara a giocare a poker con Pokerstars Learn, esercitati con l'app di PokerStars

Prova la nostra classifica gratuita Scholars per mettere alla prova le tue nuove abilità.