Limiti nelle puntate

Ciascun gioco di poker, che si tratti di Texas Hold’em, Omaha o 7 Card Stud, è caratterizzato dall’importo che può essere puntato in ciascun giro di puntate. A tali importi ci si riferisce solitamente con il termine “limiti”. Ve ne sono tre tipi, chiamati rispettivamente “limit”, “pot limit” e “no limit”, ed è molto importante capire il significato di ognuno di essi prima di decidere a quale tavolo sedersi. Ecco una spiegazione del loro significato.

Limit

La forma di poker più comune è il “limit”, generalmente indicato da numeri, come ad esempio 2 / 4 Texas Hold’em o 5 / 10 Omaha. I numeri indicano quale deve essere l’ammontare delle puntate nei diversi turni. Nel Texas Hold’em e nell’Omaha, le puntate dei primi due giri sono pari al primo numero, mentre le puntate degli ultimi due giri sono pari al secondo numero. Nel 7 Card Stud, il primo numero indica il limite di puntata dei primi due giri e il secondo numero indica il limite relativo agli ultimi tre. Un esempio chiarirà meglio quanto espresso.
In una partita 2 / 4 limit Texas Hold’em, tutte le puntate nei primi due giri devono essere pari a 2 e tutte le puntate negli ultimi due giri devono essere di 4. Il 2 indica anche l’ammontare del big blind, pertanto nel primo giro di puntate ciascun giocatore può passare, vedere il big blind di 2 o rilanciare di un importo pari all’ultima puntata più 2. Il totale dell’importo del primo rilancio sarebbe quindi di 4, 2 per vedere il big blind e 2 per il rilancio.

  Incremento Puntata/Rilancio
Pre-Flop €2
Al Flop €2
Al Turn €4
Al River €4

Nel poker di tipo limit, la maggior parte delle poker room consente un massimo di tre rilanci ogni giro.


Incremento Puntata/Rilancio
3rd Street €2
4th Street €2
5th Street €4
6th Street €4
7th Street €4

Pot Limit

La forma meno comune di poker è il “pot limit”. Nel pot limit, ciascun giocatore può puntare un importo massimo uguale al totale presente nel piatto. Coloro che non hanno mai giocato tale tipo di poker potrebbero fare un po’ di confusione a causa del modo in cui viene determinato l’importo del piatto. Quando un giocatore effettua una puntata pari all’importo presente nel piatto, questa comprende anche l’importo necessario per chiamare una puntata precedente. Ad esempio, se nel piatto c’è 10 e un giocatore punta 5, il giocatore successivo può passare, vedere la puntata di 5 o rilanciare fino a 20. Il calcolo viene fatto sommando i 10 presenti nel piatto più i 5 della prima puntata più i 5 necessari per vedere, il che rende il piatto di 20, e pertanto il rilancio pari all’importo del piatto è di 20.

Giocatore Mossa Piatto Note
    €10 Supponiamo che il piatto sia di €10 in virtù dei giri precedenti.
Giocatore #1 Punta il "piatto"
(puntata di €10)
€20 Essendo il primo giocatore a puntare, Giocatore #1 punta il massimo importo consentito. Si dice 'puntare il piatto', €10 in questo esempio.
Giocatore #2 Rilancia di €30
(puntata totale €40)
€60 A Giocatore #2 è consentito vedere i €10 e rilanciare di €30 perché il piatto adesso è di €30 (piatto €20 + i suoi €10 necessari per chiamare). Quindi, questo giocatore mette nel piatto un totale di €40.
Giocatore #3 Rilancia di €100
(puntata totale €140)
€200 A Giocatore #3 è consentito vedere i €40 e rilanciare di €100 perché il piatto adesso è di €100 (piatto €60 + i suoi €40 necessari per chiamare). Quindi,questo giocatore mette nel piatto un totale di €140.
Giocatore #1 (b) Chiama €130 €330 Giocatore #1 deve passare o chiamare i rilanci di €30 di Giocatore #2 e di €100 di Giocatore #3
Giocatore #2 (b) Chiama €100 €430 Giocatore #2 deve passare o chiamare il rilancio di €100 di Giocatore #3
    €430 Dopo una puntata e due rilanci pari al piatto, il piatto si è ingrossato passando da €10 a €430.

No Limit

Il poker di tipo no limit è quello utilizzato nella maggior parte dei tornei di poker trasmessi in televisione e sta diventando il più popolare anche nelle singole poker room. In una partita di tipo no limit, ciascun giocatore può puntare un importo pari all’ammontare di chips che ha davanti a sé sul tavolo quando è il proprio turno. Vi sono solamente due vincoli relativi alle puntate nel poker no limit, entrambi relativi all’importo minimo che è possibile rilanciare. Ciascun rilancio deve essere almeno pari all’ultima puntata nello stesso giro di puntate e ciascuna puntata deve essere almeno pari al big blind.

SEI UN NUOVO GIOCATORE?
SCARICA IL SOFTWARE GRATUITO

Scarica il software gratuito di PokerStars per iniziare a giocare. È semplicissimo.

Play Poker

Impara a scaricare il software per il poker