Glossario PokerStars School

Il glossario PokerStars School vi darà l’esatta definizione di tutti i termini usati nel gergo pokeristico. Molto spesso avese sentito termini in Inglese e non avete idea di cosa si tratti, con questo glossario prenderete ben presto familiarietà con tali termini che entreranno facilmente nel vostro vocabolario.

A

Asso

ABC giocatore
Un giocatore che segue uno schema di puntate prevedibile e “leggibile”.

Act
Un tell intenzionale e volontario inteso a dare false informazioni in merito ad una mano.

Action
Azione, sequenza di puntate e rilanci eseguiti dal giocatore durante una mano.

Ace up / Ace over
Si intende doppia coppia con assi

A – game
La miglior espressione di gioco di un giocatore.

Aggressive
Aggressivo, riguardo ad uno stile di gioco in cui si tende a condurre la mano con determinazione. Molti giocatori forti sono selettivi nelle mani che giocano, ma una volta coinvolti hanno uno stile aggressivo.

Aggro
Aggressivo.

Aggrodonk
Aggressivo, ma in modo insensato.

AI
All in.

Air
Aria, termine usato per indicare una mano inutile, betti con air indica che hai un puntato con nulla che abbia valore .

All in over the indice
Rilanciare con tutte le proprie chips dopo puntata avversaria.

American Airlines
Modo gergale per definire AA, anche detti rockets.

Anna Kurnikova
Nome di una famosa tennista russa che viene utilizzato per indicare AK. Questa mano viene definita in questi termini perché, così come la tennista, è bella da vedere ma spesso non vincente.

Announced bet
Dichiarazione verbale di un giocatore che al suo turno dichiara l’ammontare della sua puntata. Nelle partite in cui queste sono permesse, e quando sono fatte nel proprio turno, risultano essere vincolanti.

Ante
Nei tornei sono le chips che bisogna mettere prima della distribuzione delle carte. Generalmente negli stadi avanzati del torneo.

As played
Immedesimarsi nel modo in cui si è giocata la mano.

ATC
Any two cards, con due carte qualsiasi.

Ax
Indica una mano composta da A e qualsiasi altra carta.

B

Backdoor
Il punto chiuso col turn ed il river (scala o colore), chiamato anche runner runner.

Backup
Avere un progetto low secondario nel PLO hi/lo

Bad beat
Vittoria di una mano nettamente inferiore rispetto ad un’altra, e quindi che ha poche percentuali o possibilità di concretizzarsi sino al river (da non confondere col crack dei 2 assi all- in preflop).

Bad beat Jackpot
Molti casino offrono un premio molto sostanzioso per chi subisce un bad beat. Ovviamente questa situazione e’ regolamentata in maniera che questo bad beat sia molto raro, in quanto devono verificarsi delle coincidenze stabilite a priori dallo stesso casino’.

Bankroll
Capitale monetario a disposizione di un giocatore.

Bankrool management
Gestione del capitale di un giocatore.

Bare
Che non può migliorare.

BB
Big blind.

B/C
Azioni da fare prima e dopo l’avversario (bet/call).

Bear
Un giocatore molto conservativo.

Belly card
Una carta che vi fa chiudere una scala ad incastro.

Bet the pot
Fare una puntata del valore del piatto.

Best hand
Mano migliore.

Betting level
Il limite di puntata a cui e’ arrivato un torneo. Ad esempio un torneo puo’ cominciare a 20/40 chips e passare dopo dieci minuti a 40/80.

Betting patterns
Termine con cui si indica l’importo che un giocatore è solito puntare (schema puntate).

Bettor
Giocatore che effettua la puntata.

Bet out
Uscire puntando.

B/F
Bet/fold. Vedere voce b/c.

Big blind
Grande buio. Somma obbligatoria da pagare all’inizio della mano.

Big slik
Termine gergale per indicare AK.

Blank o Blank card
Carta ininfluente.

Blind
Il buio.

Blind bet
Postare i bui

Blinded out
Errore gravissimo poiché indica la perdita dell’intero stack solo pagando i blind (bui).

Blind stealer
Giocatore che è solito rubare i blind.

Blind war
Termine che indica una mano dove a giocare sono solo SB e BB.

Blockers
Nel PLO, carte chiave nella vostra mano che rendono più difficile che il vostro avversario abbia il nut.

Blocking bet
Puntata poco consistente poiché effettuata da una posizione sfavorevole, al fine di limitare azione di giocatore in position.

Bluff
Spingere una mano con un punto debole sperando di far foldare tutti gli avversari.

Board
L’insieme delle carte sul tavolo al flop, turn e river.

Boat
Altro modo per indicare un full.

Bottom pair
Coppia più bassa.

Bottom set
Tris più basso.

Bottom two pairs
Doppia coppia più bassa.

Breakeven
Parità.

Bring-in La prima puntata obbligatoria in una mano di stud poker.

Broadway
Scala massima o mano con cui si potrebbe chiudere essa, vengono altresì definite Broadway tutte le carte che concorrono alla realizzazione di tale punto.

BTN
Abbreviazione di bottone.

Bullets
Coppia di assi.

Busted flushdraw
Progetto di colore.

Busted straightdraw
Progetto di scala.

Button
Bottone (o dealer). Colui che da (virtualmente) le carte.

Buy in
Prezzo da pagare per iniziare a giocare in un tavolo. Viene anche definito l’ammontare minimo di entrata al tavolo.

BVB
Vedere voce blind war.

C

C (clubs)
Seme fiori.

Call
Vedere una mano o una puntata.

Calling station
Giocatores abituato a callare, che rilancia e folda raramente.

Cap
In un gioco limit raggiungere il massimo numero di rilanci nel turno di gioco.

Cash out
Ritirare il proprio denaro dalla poker room o, giocando live, convertire le chips in soldi.

C-bet
Continuation bet.

C/C
Check / call. Vedere voce b/c.

Check
Continuare a giocare senza mettere una puntata nel piatto (cip). Si puo’ fare “check” e poi accettare una puntata di un giocatore successivo.

Check-raise
Tecnica di gioco secondo la quale prima si fa check per poi rilanciare la puntata successiva di un giocatore. Questa tecnica viene generalmente utilizzata quando si ha un punto forte o per conquistare una free card (vedi free card).

Check behind
Fare check quando si è gli ultimi a parlare e i giocatori che ci hanno preceduto hanno fatto tutti check.

Chips
I gettoni che si hanno a disposizione in un torneo. Ad esempio un normale Sit&Go inizia con 1500 chips per ogni giocatore.

C/F
Check / fold. Vedere voce b/c.

CO
Cut-off, posizione prima del bottone.

Cold-call
Chiamare un rilancio senza aver messo antecedentemente denaro nel piatto, si dice anche di un call che si effettua sapendo di partire dietro rispetto agli avversari, con la speranza o possibilità di migliorare il punto.

Collusion
Un accordo disonesto tra due o piu’ giocatori per essere avvantaggiati nel gioco.

Combo-draw
Progetto sia di scala che colore.

Committarsi
Impegnarsi. Vedere voce committed.

Committed (involved)
Legarsi in maniera definitiva al piatto, in termini di chip o in base alla giocata effettuata. Si è committed (pot committed) quando si è contribuito al piatto con una percentuale talmente alta di chips, che foldare non sarebbe ragionevole anche magari sapendo che la nostra mano forse non vincerà allo show down.

Community cards
Le carte del board.

Connectors
Due carte di valore consecutivo (es.78 o 56).

Conservativo
Stile di gioco secondo il quale si attendono le mani migliori per giocare.

Counterfeit
Nel PLO hi/lo quando al board esce una carta bassa uguale ad una delle due carte basse che abbiamo in mano, annullando il punto low o il progetto low.

Continuation bet
Puntata al flop del giocatore che aveva rilanciato al preflop.

Cowboys
Termine gergale per indicare KK.

C/R check / raise. Vedere voce b/c.

Crying call
Call disperato perché si sa già che probabilmente abbiamo il punto peggiore.

Cut-off
Giocatore posizionato alla destra del bottone.

D

D (diamonds)
Seme Quadri.

Dangler
Termine coniato da T.J. Cloutier in “Championship Omaha” che si riferisce ad una carta che non lavora insieme alle altre tre in una mano di partenza di Omaha.

Dead money
Soldi nel piatto lasciati da giocatori usciti dalla mano o che potrebbero uscirci a seguito di azioni particolari

Deception
Azione compiuta per ingannare l’avversario.

Deep
Parola affiancata al termine stack. Un deep-stack è un giocatores con un alto stack.

Delayed c-bet
Continuation bet ritardata, fatta cioè al turn anziché al flop.

Dog
Un giocatore non favorito nel vincere una mano.

Domination
Quando un giocatore ha una mano con una carta in comune a un altro giocatore ma kicker più basso. Ad esempio AK domina AQ.

Donk
Asino, termine con cui si definiscono i giocatori che fanno giocate senza senso.

Donkament
Modo sarcastico, ma spesso dispregiativo per definire i tornei.

Donkbet
Puntata inaspettata che anticipa la continuation bet dell’avversario.

Double barrel
Continuazione della continuation bet al turn. La continuazione al river è chiamata triple barrel.

Double-gutshot
Avere due progetti di scala ad incastro contemporaneamente.

Double-suited
Una mano di Omaha con due coppie di carte dello stesso seme, e quindi due possibilità di colore.

Draw
Progetto. Quando si ha una mano che con una o più carte può chiudere un punto.

Drawing dead
Senza speranza di vincere. Avere un punto che non potrà mai essere superiore a quello avversario.

Dry-Ace-Bluff
Una puntata che rappresenta il colore nut quando ci sono tre carte dello stesso seme sul board e voi avete solo l’asso.

Duplication
Duplicato, quando due giocatori hanno lo stesso progetto.

E

Early position
Espressione con la quale si indicano le prime posizioni alla sinistra dei bui.

Edge
Termine usato per indicare la superiorità tecnica su uno o più giocatori.

EP
Early position. Vedere voce relativa.

EPT
European Poker Tour.

Equity
Parte del piatto che ci si aspetta di vincere compiendo sempre la stessa azione nelle stesse situazioni.

EV
Expected value (valore atteso a cui si aggiunge c=chips ; $= Money).

F

Face cards
Sono le figure, quindi J, Q, K.

Family pot
Piatto a cui partecipano tutti (o quasi) i giocatori.

Fast
Usato per contraddistinguere gioco aggressivo con molti rilanci.

FD
Flush draw. Vedere voce relativa.

FE
Fold equity. Relazione tra la probabilità che un avversario foldi in seguito ad una nostra bet o raise e il guadagno di chips che potremmo ottenere.

Feeder
Altro nome per indicare satelliti che permettono accesso ad altri tornei più costosi.

Final table
Il tavolo finale di un torneo, cioe’ gli ultimi nove giocatori rimasti in gara.

Fish
Un giocatore molto debole, preda in genere dei giocatori migliori.

Flat call
Call in seguito ad un rilancio dell’avversario.

Floating
Tecnica che consiste nello sfruttare la propria posizione per puntare in un secondo momento contro un avversario che si pensa stia bluffando.

Flop
Il turno di gioco in cui si girano sul tavolo le prime 3 carte comuni a tutti i giocatori.

Florman /flormanager
Nei casino è il responsabile supervisore dell’area dei tornei della sala da poker o dei dealer.

Flush
Colore. Cinque carte dello stesso seme.

Flush draw
Progetto di colore.

Flush-over-flush
Un confronto tra due giocatori che hanno entrambi un colore.

Fold
Passare, abbandonare la mano.

Fold equity
FE. Vedere voce relative.

For value
Espressione usata per indicare un’azione compiuta con la convinzione di avere la mano migliore.

Four of a kind
La realizzazione di un poker.

FR
Full ring. Vedere voce relativa.

Free card
Espressione usata quando si ha la possibilità di vedere la street successiva gratis.

Freeroll
Oltre per indicare i tornei gratuiti, questa espressione e usata quando non si può più perdere il piatto. (male che vada lo si divide).

Freezout
Torneo multitavolo che inizia a un orario predefinito, con un numero di iscritti imprecisato e la registrazione possibile sino a quando non si inizia (anche se ci può essere un numero max).

Full ring
Tavolo da 9 o 10 giocatores.

G

Gamblerare / Gambling
Il gambling è il gioco d’azzardo. Queste espressioni indicano i giocatori che non giocano in bankroll.

Gaybet
Puntata bassa rispetto al contenuto del piatto.

Gayraise
Rilancio di importo basso.

Gg
In inglese good game (bella partita). Si usa per congratularsi con chi è arrivato in fondo al torneo.

GH
Good hand (buona mano) gergo on-line

Grindare
Giocare molte mani.

Grinding
Giocare con uno stile che prevede il minimo rischio e piccoli guadagni per il lungo periodo.

Gutshot
Progetto di scala a incastro.

H

H (hearts)
Cuori.

Hand
Le cinque carte in possesso di un giocatore.

Hand history
Resoconto scritto di una mano online.

Head to head
Forma di gioco testa a testa, ovvero in due uno contro l’altro.

Hero
Giocatore di cui vogliamo analizzare la mano.

Hh
Hand history. Vedere voce relativa.

HU (Heads-Up)
Testa a testa tra due giocatori.

High card
È il punto più basso con cui si può vincere la mano, cioè con la carta più alta.

Hight-only hands
Nell’Omaha Hi/Lo, una mano senza potenziale di low.

Hijack
Giocatore alla destra del cutoff.

History
Ennesima mano giocata con lo stesso giocatore.

Hittare
Centrare.

HJ
Hijack. Vedere voce relativa.

Hole cards
Carte coperte. Le carte distribuite ad ogni giocatore all’inizio di ogni mano.

I

IMAO
Nella mia arrogante opinione.

IMHO
Nella mia umile opinione.

IMO
Secondo la mia opinione.

Implied odds
Si calcolano come le pot odds, ma tengono in considerazione le puntate future, e rappresentano l’aspettativa di guadagno del giocatore che si aspetta di chiudere un draw o migliorare ulteriormente il proprio punto.

Inside straight draw
Progetto di scala a incastro.

Inside wrap
Nel PLO un progetto di scala a 9 carte.

IO
Implied odds. Vedere voce pot odds.

Involved
Vedere voce committed.

IP
In posizione. Termine con cui si indica che si ha la posizione migliore rispetto all’ / agli avversari / io.

ISD
Inside straight draw. Vedere voce relativa.

ITM nei soldi. Arrivare a premio in un torneo.

J/ K

Kicker
Carta più bassa tra le hole card o carta che accompagna l’altra che forma il punto con quelle del board.

Knock out
Formula torneistica dove ogni giocatore ha una taglia sulla propria eliminazione.

L

LAG
Loose aggressive. Vedere anche voce loose.

Laydown
Sinonimo di fold.

LAP
Loose passive. Vedere anche voce loose.

LP / Late position
Le ultime posizioni nel tavolo (hijack, cut-off, dealer).

Leak
Carenze tecniche che un professionista deve saper sfruttare (se sono degli altri) o correggere (se sono sue).

Level down / Level up
Diminuire (level down) o aumentare (level up) il limite al quale si gioca.

Limit game
Gioco in cui vi è un ammontare massimo delle scommesse e dei rilanci.

Limp / limpare
Fare call prima del flop.

LOL
Ridere a crepapelle.

Long call
Seguire una mano con un punto mediocre, perché si crede che ci sia un bluff in atto, o perché si e’ dei giocatori “loose”, ovvero molto aperti.

Long period/Long term
Lungo periodo.

Loose
Giocatore che gioca molte mani. I giocatori possono essere: 1) loose o tight; 2) aggressive o passive.
1.                 Un giocatore loose gioca molte mani. Un giocatore tight gioca poche mani;
2.                 Un giocatore aggressive gioca le mani puntando e rilanciando spesso (aggressivo). Un giocatore passive aggredisce molto raramente.

Lowball
Variante del poker dove a vincere è il punto più basso.

LP
Vedi anche Late Position, ultime posizioni.

M

M
La M è il rapporto tra lo stack del giocatore e i bui (compreso l’ante), e indica il numero dei giri completi che potremmo fare pagando solo le puntate obbligatorie.

Main pot
Piatto principale. Vedere anche la voce pot.

Maniac
Giocatore aggressivo che punta spessissimo (anche bluffando).

Metagame
Termine con cui si indicano le giocate fatte in relazione all’impatto psicologico che si pensa abbiano sull’avversario.

Middle pair
La coppia con la seconda carta più alta nel flop. Se avete A 9 e sul flop scendono K 9 2 voi avete la middle pair di 9.

MP / Middle position
Corrisponde alle posizioni 4,5 e 6 del tavolo a 9 posti.

Misclick
Cliccare per sbaglio con il mouse commettendo un errore.

Misdeal
Nel live erronea distribuzione delle carte.

Miss the flop
Avere delle carte che non trovano corrispondenza con il flop.

Missare
Mancare.

Mixare
Letteralmente vuol dire mischiare. Nel gergo pokeristico vuol dire variare.

Monotone
Flop tutto dello stesso seme.

Monster
Mano davvero forte.

MP
Posizioni intermedie.

MTT .
Torneo multitavolo.

Muck
Insieme delle carte scartate, o non mostrare le proprie carte alla fine della mano.

Multitablare
Giocare contemporaneamente su più tavoli.

Multitabler
Giocatore che multitabla.

Multyway
Mano con più di un progetto che può essere vincente.

Multiway pot
Piatto in cui partecipano diversi giocatore.

N

N1
Bella giocata.

NFD
Nut flush draw. Vedere voce relativa.

Nh
Bella mano.

Nit / nitty
Giocatore estremamente tight prima e dopo il flop.

NL (NLH)
No limit (no limit hold’em). Gioco dove non esistono limiti di puntata.

No brain
Termine dispregiativo dove si indica un giocatore o una puntata “senza cervello”.

No brainer
Termine che indica una decisione che non necessita nessun ragionamento.

Nosebleed .
Letteralmente vuol dire epitassi. I giocatori da nose bleed sono gli high stakers.

Nut Flush
Colore massimo.

Nut flush draw
Progetto di colore massimo.

Nut hand
È una mano in cui le proprie carte trovano un flop talmente buono che non si puo’ essere battuti. Se avete A K e viene un flop di A A K avete una “nut hand”. Spesso in questo caso e’ legittima una strategia di slowplay, ovvero un gioco non aggressivo che tenga in gioco piu’ avversari possibili.

Nuts
Punto più alto che si possa avere col board.

O

O
Offsuited. La lettera o scritta dopo una starting hand indica che quelle due carte sono di seme diverso.

Obv
Ovviamente.

OC
Overcard. Vedere voce relativa.

Odds
Probabilità che un evento si verifichi.

OESD
Open ended straight draw. Vedere voce relativa.

OESFD
Open ended straight flush draw. Progetto di scala bilaterale e colore.

Offsuited
Due carte di seme diverso.

Omg
Esclamazione, o mio dio.

On board
Le carte comuni per tutti, quelle del flop, del turn e del river.

On tilt
Giocare in maniera irrazionale a causa di qualche brutto colpo subito.

One gap connectors
Carte non di valore consecutivo, ma con un solo gap (es.7-9 o 4-6).

OOP
Fuori posizione.

OP
Overpair. Vedere voce relativa.

Open
Giocatore che apre per primo un’azione.

Open ended straight draw
Progetto di scala bilaterale.

Open seat
Un posto disponibile in un tavolo di poker.

Oppo (opponent)
Avversario.

OPR
Official poker rankings. Sito dove sono contenuti i risultati dei giocatori nelle varie poker room.

Original raiser
Giocatore che rilancia per primo.

Out
Carta che ci permetterebbe di vincere il piatto.

Outplayare
In gergo pokeristico vuol dire “giocare meglio”.

Overbet
Puntata d’importo superiore al piatto.

Overcall
Chiamare una puntata già chiamata da altri giocatori.

Overcard
Carta più alta di quelle del board.

Overfull
Un full superiore a quello dell’avversario.

Overpair
Coppia in mano superiore a tutte le carte del board.

P

Pair
Una coppia.

Paired board
Board contenente una coppia.

Pay off
Vedere la puntata finale pur sapendo che si e’ praticamente perso, solo per vedere le carte dell’avversario. E’ ovviamente un’azione di un giocatore debole.

Payout
Montepremi o struttura di un torneo.

Pick up the pot
Puntare da late position con una mano non premium al flop nel tentativo di vincere il piatto quando tutti gli altri giocatori hanno dimostrato debolezza.

Play the nuts
Giocare solo le mani in cui si e’ quasi sicuri di vincere.

PLO
Pot Limit Omaha.

PLO8
Pot Limit Omaha Hi/Lo

Pocket pair
Starting hand costituita da una coppia.

Pocket rockets
AA come pocket cards.

Poker room
Una sala dove si gioca a poker, live o online.

Poker Tracker
Software che raccoglie le statistiche e i risultati dei vari giocatori.

Position
La posizione di un giocatore nel tavolo rispetto al mazziere. Questo concetto e’ molto importante soprattutto nei tavoli full ring a 9 posti . Più è vantaggiosa la posizione, maggiori sono le probabilita’ di poter condurre la mano, e maggiore è quindi anche il numero di carte iniziali con cui giocare.

Pot
Piatto, somma di soldi o chips che sono al centro del tavolo nel corso di una mano.

Pot committed
Vedere voce committed.

Pot control
Vontrollare il valore del piatto evitando che cresca troppo, limitando il valore delle puntate.

Pot equity
Vedere voce equity.

Pot limit
Tipo di gioco in cui il rilancio massimo è pari al valore del piatto.

Pot odds
Rapporto tra l’ammontare del piatto ed il valore della puntata richiesta per entrare nello stesso. (Esempio se il piatto è 3 volte maggiore della puntata da postare per essere in gioco, allora si avranno pot odds di 3:1).

PP
Pocket pair. Vedere voce relativa.

Premium hand
Starting hand molto forte.

Probebet
Puntata fatta per cercare di capire la mano degli avversari.

Prop (proposition) bet
Scommessa fatta tra due giocatori, al di fuori del normale poker.

Push / Pushare
Andare all in. vedere voce shovare.

Q / R

Quads
Poker.

Quittare
Abbandonare.

Quartered
Essere fatti in quattro. Nel PLO Hi/Lo quando si splitta del piatto low.

R
Messa dopo un flop o un board vuol dire rainbow. Vedere voce relativa.

Rag
Carta che facilmente non aiuta i giocatori del piatto: se si possiede AK e al flop compare 864 sono usciti 3 “rags”.

Rail
Bordo del tavolo da poker.

Railbird
Spettatore, colui che segue la partita.

Rainbow
Flop o board tutto di semi diversi.

Raise
Rilanciare.

Raised pot
Piatto in cui qualcuno ha rilanciato.

Range
Tutte le possibili carte che pensiamo un giocatore possa avere in base alle sue stats o al modo in cui ha giocato la mano.

Rake
Commissione obbligatoria che si paga per giocare e trattenuta dalla poker room o dall’organizzazione.

Re-draw
Nel PLO, un progetto che può migliorare ulteriormente la propria mano

Regs / Regulars
Termine pokeristico che indica un giocatore che gioca abitualmente ad una determinata variante e ad un determinato livello.

Reraise
Controrilanciare.

Resteal
Azione opposta allo steal. Vedere voce relativa.

Retard
Termine dispregiativo che vuol dire pessimo, usato per descrivere un giocatore.

Reverse implied odds
Sono le pot odds che prendono in considerazione l’ammontare delle perdite future qualora l’avversario migliorasse la sua mano.

RIO
Reverse implied odds. Vedere voce pot odds.

River card
La quinta carta che viene girata tra quelle comuni.

Rock
Giocatore estremamente tight. Vedere anche voce nitty.

Rockets
Modo gergale per definire AA, chiamati anche American Airlines.

ROI
Percentuale di vincita che si ha in una determinate specialità. Profitto/Investimento.

Rollato
Giocatore che gioca in bankroll. Vedere voce relativa.

ROTFL
Rotolarsi a terra dale risate.

Rounder
Giocatore.

Royal flush
Scala a colore massima dal 10 all’ A.

RR
Re–raised.

Rundown
Le quattro carte coperte in una mano di PLO connesse tra loro.

Runner runner
Punto chiuso grazie al turn e al river.

S

S (spades)
Picche.

Sample size
Espressione utilizzata con riferimento al numero di mani / tornei giocata.

SB
Small blind. Vedere voce relativa.

SC
Suited connectors, cioè due carte consecutive dello stesso seme.

Scared money
Giocatori che si fanno influenzare nelle puntate dal loro stack.

Scoop
Vincere l’intero piatto.

SD
Straight draw. Vedere voce relativa.

Second-nut
La seconda mano migliore possibile al momento.

S&G
Sit and Go. Vedere voce relativa.

Semi bluff
Una puntata con una mano che non sembra essere la migliore al momento, ma che ha la possibilità legittima di diventare vincente con la carta successiva. Puntata fatta in modo da far foldare gli
avversari.

Session
Periodo in cui si gioca. Sessione di gioco.

Set
Fare un tris composto da una carta del board e dalla nostra pocket pair.

Settare
Chiudere un set. Vedere voce relativa.

Set value
Fare un call con una pocket pair nella speranza di completare un set

Shorthanded
Tavolo con meno di 9 giocatores.

Short stack
Stack basso rispetto a quello degli altri giocatori. Contrario di deep stack.

Shovare
Andare all in. Vedere anche pushare.

Showare
Far vedere le proprie carte.

Showdown
Momento in cui i giocatori rimasti nella mano mostrano le carte per vedere il chi ha il punto migliore.

Showdown value
Mano in cui si pensa di avere alla fine dello showdown il punto migliore.

Side card
La quinta carta di una doppia coppia.

Side pot
Piatto secondario.

Single-suited .
Nell’Omaha, due carte su quattro dello stesso seme.

Sit and go
Torneo in cui il numero di partecipanti è già prestabilito.

Size
Importo.

Skilled o skillato
Bravo a giocare.

Slow game
Un tavolo in cui l’azione e’ molto ridotta.

Slow play
Gioco poco aggressivo con una mano molto forte. Vedere anche voce smooth call.

Slow rolling
Far credere all’avversario di avere la mano migliore attendendo a lungo prima di girare la mano vincente. È un modo sgradevole di frustrare un avversario.

Small ball
Tecnica che consiste nello giocare aggressivamente le mani quando si è in posizione.

Small blind
Piccolo buio.

Smooth call
Fare call avendo una mano molto forte.

SNG
Sit and Go. Vedere voce relativa.

Spewy
Soluzione troppo aggressiva per mani dove si dovrebbe esercitare pot control.

Spite call
Call fatto solo per eliminare un avversario.

Squeeze .
Lo squeeze è un forte rilancio in steal preflop da parte di un giocatore (generalmente ultimo a parlare) in seguito a un raise e un call da parte di uno o più giocatori..

Splittare
Dividere un piatto avendo lo stesso punto.

Starting hand
Mano di partenza, le due carte date a ogni giocatore.

Steal
Possibilità di rubare I bui sfruttando la propria posizione.

Stealer
Giocatore abituato a rubare i bui. Vedere anche voce blind stealer.

Straddle
Puntata al buio di solito pari al doppio del BB.

Straight draw
Progetto di scala.

Straightforward
Giocatore che punta solo con punto sicuro.

String bet
Puntata o rilancio dove il giocatore non pone tutte le chips nel piatto in una singola mossa.

Suck / sucker
Giocata o giocatore pessimo.

Sucker warp
Progetto di scala con la maggior parte degli outs che non portano al nut.

Suckout
“gran colpo di fortuna”.

Suited
Due carte dello stesso seme.

T

T
Dieci.

T2P
Indice two pair. Vedere voce relativa.

TAG .
Tight aggressive. Vedere voce loose.

Tells
Informazioni che un giocatore si lascia involutamente sfuggire, avvantaggiando così l’avversario.

Third pair
È la terza coppia. Si ottiene chiudendo una coppia con la terza carta più alta del tavolo. Se avete A6 e sul flop arriva J86 avete la “third pair”.

Three bet
Controrilancio.

Tight
Giocatore chiuso, che gioca poco. Vedere anche voce loose.

Tilt
Andare in tilt. Perdere la lucidita’ e giocare in maniera sconsiderata magari a causa di una “bad beat”.

TK / Top kicker
La miglior carta di accompagnamento alla coppia. Se avete A9 e sul flop viene 983 avete la “top pair” con “top kicker”.

Top pair coppia ottenuta grazie alla carta più alta del flop.

Top two pair Doppia coppia più alta che si può avere tra hole card e il flop.

Tournament leader
Il giocatore in testa alla classifica di un torneo in un determinato momento.

TP2K
Top pair second kicker. Coppia più alta affiancata dal secondo kicker migliore.

TPGK .
Top pair good kicker. Coppia più alta affiancata da un buon kicker.

TPNK
Top pair no kicker. Coppia più alta affiancata da un kicker bassissimo.

TPTK
Top pair top kicker. Coppia più alta affiancata dal kicker più alto.

TPWK
Top pair weak kicker. Coppia più alta affiancata da un kicker debole.

Triple barrel
Prolungarsi della continuation bet al river. Vedere anche voce double barrel.

Trips
Tris ottenuto con una nostra carta e una coppia nel board.

Trash
Qualcosa che probabilmente non dovreste giocare.

Turn
È la fase di gioco in cui si gira sul tavolo la quarta carta comune.

Two pair
Doppia coppia.

U

Uncontestested
Non contestato. Vincere una mano senza bisogno dello showdownl.

Underdog
Mano sfavorita per la vittoria di un piatto.

Underfull
Un full inferiore a quello dell’avversario

Under the gun
Il primo giocatore a giocare dopo i bui.

Unknown
Sconosciuto. giocatore che non abbiamo mai affrontato.

UTG .
Under the gun. Vedere voce relativa.

UTG + 1
Giocatore alla sinistra dell’UTG

V / W / X / Y / Z

Value bet
Puntata di valore, fatta con la convinzione di avere la mano migliore e con lo scopo di estrarne il massimo valore.

Varianza
La misura degli alti e bassi del nostro bankroll.

Villain
Termine utilizzato per commentare una hand history, e indica il nostro avversario.

Volatility
Il grado di imprevedibilità delle oscillazioni a breve termine, più grandi sono le oscillazioni che ci aspettiamo, più grande deve essere il bankroll per supportarle.

WA / WB
Way ahead / way behind. Vedere voce relativa.

Way ahead way behind
Espressioni che indicano una situazione dove siamo molto avanti o indietro.

Weak
Debole.

Wheel
O ‘ruota’, scala da asso a 5.

Wide
Ampio. Vedere anche voce range.

Winning hand
La mano vincente allo showdown.

Winrate
Termine che indica i nostri risultati economici ad un determinato livello.

WPT
World Poker Tour.

Wrap
Qualsiasi progetto di scala con più di 8 outs.

Wraparound
Nell’Omaha, un progetto di scala da 10 a 20 outs.

WSOP
World Series Of Poker ..

Ygnh
Espressione gergale dispregiativa letteralmente “You go home now” ovvero “ora te ne vai a casa”.

Z-Game
Le partite a basso a buy-in offerte dalla casa.

Zombie
Giocatore che non tradisce emozioni o non fornisce tell.

Galactic Series – Oltre €1.000 in ticket in palio con la PokerStars School
Visita il nostro canale Discord. Vai su Discord.

Lezione precedente

Il fascino del Poker Texas Holdem

Torna al corso

Le basi del Poker

Le basi del Poker

Impara le basi del Texas Hold’em prima di iniziare la tua avventura ai tavoli di PokerStars.