Bluffare quando altri non lo farebbero

PokerStarsSchool | Cash Games

I tip di fold più facili da ottenere sono quelli legati a situazioni in cui i giocatori non bluffano abbastanza. Un caso classico: il pokerista medio tenderà a non includere mani senza valore nel suo range di bluff quando un board di carte alte è “wet”, cioè offre molte possibili combinazioni, in particolare se il piatto è ricco.

Filtrare i range

Quando qualcuno punta e qualcun altro vede, i range vengono filtrati. Chi ha visto non l’avrebbe fatto con qualsiasi mano, quindi il suo range non contiene più le mani peggiori. Questo processo continua mentre le puntate procedono nel corso della mano, e i range si orientano sempre più verso mani di valore e progetti. Quando al turn o al river abbiamo molti progetti e il piatto continua a crescere, è difficile che un giocatore bluffi.

Anticipare il futuro

La ragione principale per cui un range tende verso le mani di valore è che i giocatori non mettono in campo rapidamente la propria immaginazione. È utile imparare a identificare le mani nella parte più bassa del tuo range in termini di valore allo showdown. Se non bluffi mai quando ti trovi in questa situazione, finisci per puntare, prevedibilmente, solo con un range forte.

Come effettuare bluff che sembrino poco naturali

Mezz’ora fa ho giocato una mano di 100NL ZOOM in cui ho aperto da cut-off per $2,39 con 10♦10♥. L’avversario dal grande buio risponde con una 3-bet e io vedo. La mia mano è un evidente call, potrei considerare una 4-bet con coppia di dieci da posizione migliore, ma non da cut-off.

Al flop A♦K♠8♦ ($20,50), l’avversario punta un terzo del piatto, come tende a fare la maggioranza dei giocatori in questa situazione, qualunque sia il range. Secondo il solver, la mia mano è tra il call e il fold. Se effettui una piccola puntata con una underpair con la speranza di migliorare la tua mano, dovrai avere una delle underpair migliori più un progetto di colore backdoor; in caso contrario il valore atteso è semplicemente troppo basso contro un giocatore abile. Se il tuo avversario è troppo placido e non bluffa abbastanza al turn e al river, è sempre meglio vedere con questa mano. Questa volta decido appunto di vedere.

Al turn ($33,36) scende il J♠ e il mio avversario fa check. Una buona notizia per me, perché la maggior parte dei giocatori tende a non fare check con mani forti in queste circostanze. I loro range spesso non sono protetti a sufficienza. Devo ammettere che la mia mano qui ha ben poco valore per uno showdown. È anche una delle poche mani nel mio range che ha la possibilità di bluffare con una buona equity. Potrei trasformare alcune mani come JTs in un bluff, ma a parte questo non ci sono molte opzioni interessanti.

Allo stesso tempo, il mio range include molte combinazioni di valore come QTs, AJs, QJs, eccetera. Di fronte a un atteggiamento aggressivo, la maggior parte dei giocatori passa abbastanza spesso entro il river, dato che continuare a vedere con mani come AQ di solito non è una prospettiva allettante. Nota che un solver tenderà a vedere con una mano del genere sia al turn sia al river, perché cerca di impedire all’avversario di fare soldi con i bluff. Quindi il mio piano è puntare al turn, aspettare una donna al river e se non succede, continuare il bluff. Punto $18,65 e lui vede.

Al river scende 6♣, carta irrilevante. L’avversario fa check e io vado all-in. Di regola dovrebbe vedere la maggior parte delle volte con AQ e sempre con doppia coppia o più, con l’eccezione di KJs, che blocca parecchi dei miei bluff (JTs, KTs). La mia speranza è che l’avversario non veda con sufficiente frequenza con una di queste coppie.

L’avversario vede all’istante con A♥A♣. Il significato convenzionale del termine “cooler” è “perdere un piatto ricco in una situazione impossibile da evitare”. In un caso del genere forse la definizione non si applica, ma per quanto mi riguarda, questa mano è decisamente un cooler.

Tecnicamente avrei potuto evitare di bluffare con un all-in contro il tris più alto, ma se le mie supposizioni sulla maggior parte dei giocatori sono corrette, mi aspetto che il mio avversario qui passi abbastanza spesso da rendere il bluff con coppia di dieci al turn e al river preferibile al fold. Anche se la maggioranza non passasse così spesso come credo, il mio bluff non è un disastro in teoria ed è necessario per ragioni di equilibrio sul lungo termine.

Villain ha giocato molto bene. Il tris più alto blocca efficacemente la maggior parte delle mani più deboli con cui vedrei, quindi puntare per valore qui sarebbe una mossa più debole del check. Inoltre, gli assi sbloccano molti dei miei bluff che non contengono mai un asso, dato l’enorme valore di Ax allo showdown.

Davvero un’ottima mano per l’avversario. Ma cosa avrebbe fatto con AQ o AK al river? Il valore della mia giocata dipende dal fatto che queste combinazioni vengono passate più spesso di quanto dovrebbero.

Riepilogo

Per i giocatori medi è difficile bluffare quando il board è alto e quando i range sono già stati filtrati.

Bluffare in situazioni in cui i più non blufferebbero aumenta il valore atteso contro il giocatore medio.

Ho usato TT come esempio in questa mano.

In base a un misto di teoria del gioco e supposizioni volte a sfruttare le presunte debolezze dell’avversario, ho deciso di bluffare sia al turn che al river.

L’obiettivo non era spingere a passare un tris di assi, quindi non devo incolpare la mia giocata per il risultato!

Visita il nostro canale Discord. Vai su Discord.

Loading Comments

Loading more content...