Come adattarsi quando si ha uno stack grande in un torneo

PokerStarsSchool | MTT

Avere un grosso stack in un torneo è sempre vantaggioso. Lo sappiamo intuitivamente e lo ascoltiamo regolarmente sotto forma di commenti casuali come “Avere il big stack ti lascia più spazio di manovra”, “più spazio per essere creativi”, “più capacità di applicare pressione” e “altro spazio alla pazienza”.   Ma cosa significano veramente queste cose e come possiamo inserire tutto ciò in un piano d’azione? Diamo un’occhiata ad alcune cose da considerare.

I nostri avversari sanno come abbiamo ottenuto il nostro big stack?

Se lo sanno, ha senso integrare questa informazione nella nostra strategia. Abbiamo giocato tight, ma abbiamo ottenuto le chips grazie ad un cooler come set contro set? Con un’immagine tight, potremmo essere in grado di rubare in modo più efficace con rilanci e controrilanci. Stiamo giocando in maniera loose-aggressive e abbiamo una mano non troppo forte? In questo caso il bluff sarà più difficile. Ovviamente, questo può essere solo un fattore per i giocatori che erano presenti… una volta che siamo passati a un nuovo tavolo, i nuovi avversari non sapranno come abbiamo ottenuto tutte quelle chips.

big stack

Esercita la pazienza

Per essere chiari, la pazienza non significa aspettare mani premium. Quello che voglio dire qui è che il nostro obiettivo non è bullare il tavolo ora che abbiamo un grosso stack. Non è nostro compito personale affrontare stack più corti che vanno all-in con mani marginali. Possiamo ancora cercare di scegliere le migliori situazioni, attaccando quando riteniamo che la fold equity sia alta, e ovviamente puntare le nostre mani più forti semplicemente per valore.

Mantieni il tuo autocontrollo

È naturale voler iniziare ad attaccare con un grosso stack, poiché non c’è una pressione immediata sulla tua sopravvivenza nel torneo, mentre di solito c’è sugli avversari, in particolare sugli stack medi e corti. Non lasciate che questa sensazione vi porti a giocare fin troppo aggressivi . La cosa peggiore che possa accadere è ritornare ad avere uno stack piccolo e il modo più semplice perché ciò accada è bluffare spesso.

Ora diamo un’occhiata ad alcune cose che dovremmo cercare di fare con tutte queste chips:

  • 1) Allarga il range di apertura preflop. I giocatori con stacke più piccoli non vorranno scontrarsi contro di noi e questo ci permetterà di vincere tanti piccoli piatti. Quando abbiamo un grosso stack, i giocatori sono naturalmente più riluttanti a scontrarsi con noi poiché la loro vita nel torneo potrebbe essere messa in rischio.
  • 2) Devi essere leggermente più cauto post flop. Mentre può funzionare a nostro vantaggio per aprire di più il nostro range preflop per i motivi discussi sopra, un aspetto spesso trascurato di tale effetto è quando ci troviamo a giocare post-flop. Spesso ci troveremo contro range più forti del nostro, e questo vale soprattutto post-flop. Ecco perché è così importante non perdere il nostro autocontrollo e iniziare a bluffare selvaggiamente. Attacca, ma quando vedi che l’avversario non molla il piatto, proteggi il tuo prezioso stack.
  • 3) Metti pressione agli stack piccoli e medi. Se si sbagliano, sono sulla rotaia. Questa è una potente minaccia.

Applicare la pressione sulle bolle chiave

Le bolle più grandi sono la bolla dei soldi (che va da zero a qualcosa di tangibile) e la bolla del tavolo finale. Con il big stack possiamo aprirci liberamente sulle bolle dato che alcuni giocatori aspetteranno semplicemente che scoppi la bolla e pieghino tutte tranne le mani più forti. Una nota molto importante a questo proposito: sebbene sia accettabile aprire liberamente, in genere non dovremmo chiamare rilanci da stack medi con posizioni deboli o marginali poiché di solito apriranno solo mani più forti in situazioni di bolla.

Presta attenzione alle dimensioni effettive dello stack

Ricorda, potremmo avere 80 big blind, ma se apriamo il bottone in un small blind con uno stack da 12bb e un big blind con 11 bigs , stiamo giocando in una situazione di soldi poco profondi. Non perdere di vista questo … prendi sempre nota delle dimensioni della pila ancora in mano quando pensi di essere coinvolto.

Evita gli scontri con altre grandi pile

Ancora una volta, per essere chiari, questo non significa che dovremmo semplicemente entrare in una shell quando un altro grosso stack è nel piatto. Avere un sacco di chip è comunque molto prezioso e c’è qualche merito nel proteggere quel valore. Consideralo un po ‘come due superpoteri sul punto di andare in guerra. Le piccole scaramucce vanno bene, ma quando escono le grandi pistole, è necessario avere le merci.

Conclusioni

Avere un grosso stack in un torneo è molto divertente! Le tue scommesse tendono ad avere più peso , poiché le vite dei tornei degli avversari sono minacciate mentre le tue no.   Puoi aprire più pentole con facilità, avere più spazio per manovrare post flop in molte circostanze e avere tutti gli strumenti nella tua cintura degli strumenti a tua disposizione. Lavora per aumentare il tuo stack, pur essendo attento a proteggere i tuoi chip quando ottieni resistenza, e vedremo presto i tuoi chip condurre un tavolo finale.

Visita il nostro canale Discord. Vai su Discord.

Loading Comments

Loading more content...