Come giocare i piatti 3-bettati da caller

PokerStarsSchool | 4 settimane fa in Cash Games

I piatti 3-bettati spesso sembrano molto più complicati dei piatti che non lo sono poiché capitano meno frequentemente e quindi meno familiari. Inoltre, può anche essere più difficile prendere decisioni nei piatti 3-Bet a causa della maggiore posta in gioco. Vediamo come gestire queste situazioni quando siamo nel ruolo del caller (di chi ha chiamato la 3-bet).

SPR basso

SPR sta per Stack-to-Pot Ratio. È la definizione usata dai giocatori di poker per descrivere quanto è grande il piatto in relazione allo stack effettivo (l’importo più basso tra il tuo stack e quello del tuo avversario). In un piatto 3-bettato, lo stack effettivo è molto più piccolo del solito rispetto al piatto. Possiamo dire che lo SPR in un piatto 3-bettato è basso, normalmente lo stack effettivo è solo circa 4-6 volte la dimensione del piatto. Invece abbiamo uno SPR di 20 o giù di lì in un normale piatto rilanciato. Cosa significa questo?

Non è necessario rilanciare in posizione

La logica normale per rilanciare contro c-bet al flop nei piatti con un rilancio singolo è che c’è la necessità di costruire il piatto. Il caller sul big blind non può permettere che il piatto ristagni contro la c-bet del bottone quando ha un tris al flop. In un piatto 3-bettato, tuttavia, quando il caller ha la posizione, rilanciare serve molto meno. Perché?

Il denaro extra che un rilancio fa finire nel piatto contro una c-bet al flop, può essere messo anche più avanti nella mano, a condizione che abbiamo posizione. Con uno SPR di 5 o giù di lì, basta solo una puntata su tre strade per far finire tutti i soldi nel mezzo. Ciò significa che rilanciare al flop diventa un po’ ridondante quando siamo in posizione. Se Villain punta di nuovo al turn siamo solo a un giro di puntata di distanza per ottenere il nostro obiettivo: far finire nel piatto il resto dello stack. Se Villain fa check al turn, nessun problema, possiamo ancora puntare per due strade.

Il vantaggio di chiamare solamente

Non è solo che non devi rilanciare in queste situazioni. La maggior parte delle volte non vuoi rilanciare. Chiamare semplicemente c-bet al flop in posizione nei piatti 3-bettati ti offre alcuni vantaggi che il rilancio non offre.

In primo luogo, chiamare ti consente di vedere come il tuo avversario gioca il turn e qual è la carta del turn prima di investire un mucchio di soldi in più. Se fa check, hai imparato che è probabile che il suo range sia più debole e la fold equity ora è abbastanza ragionevole. Se punta di nuovo, il suo range è più polarizzato e avrà una mano nut più frequentemente di quanto sembrasse al flop. Il call al flop ci fa guadagnare tante informazioni. Se il tuo avversario è particolarmente passivo, allora possiamo dire che la puntata al turn di questo giocatore significhi una mano forte. Aspettando la carta successiva per investire un sacco di soldi nel piatto, puoi scoprire meglio il range dell’avversario. Se un giocatore molto passivo punta di nuovo, sarai contento di non aver puntato al flop. Era molto improbabile che avrebbe foldato, ma ovviamente non lo sapevi di fronte alla sola puntata al flop.

La seconda ragione per chiamare con tutte le tue mani in posizione nei piatti 3-bettati è che puoi continuare a fare soldi con i bluff di Villain. Se rilanci al flop con una mano forte come J♥10♥ su J♦10♠4♣, stai semplicemente facendo foldare i bluff del tuo avversario. Anche se potrebbe essere utile proteggersi contro i bluff con equity più alta come 98s e KQ, i bluff più deboli come AQ hanno solo 4 out e sei più che felice di lasciarli continuare a giocare. Sebbene 98s sia una brutta mano da affrontare, spesso non completerà il progetto e il nostro obiettivo è che continui a bluffare.

L’ultima ragione per chiamare in situazioni come questa è mantenere il tuo range non cappato (l’avversario non può metterci su un range ben definito). Quando esegui un’azione più debole della linea che prenderesti con le tue mani più forti, stai cappando il tuo range. Questo può consentire agli avversari di diventare più aggressivi contro di te sia in termini di bluff che di puntate di valore. Chiamando senza problemi tutti i tuoi set sul board JT4, renderai più probabile un proseguo dei bluff dell’avversario. Avere un range illimitato qui rende il punto più facile da difendere in seguito nella mano.

E fuori posizione?

Ha semplicemente un EV più basso chiamare 3-Bet fuori posizione e quindi abbiamo bisogno di una mano più forte per farlo. Uno dei maggiori problemi nell’essere fuori posizione in un piatto 3-bettato è che perdiamo il lusso di poter chiamare c-bet con tutto il nostro range. Quando siamo fuori posizione, non abbiamo lo stesso controllo sulla crescita del pot che avevamo in posizione. Se facciamo check/call al flop e facciamo check al turn, se l’avversario fa check  limita le puntate su due street. Questo rende quasi impossibile vincere uno stack con una mano molto forte contro una mediocre e dimostra perché in posizione la 3-bet può essere un’arma potente.

Di conseguenza, ora siamo incentivati a costruire un range di rilancio al flop contro una c-bet. Prendi il flop J♦10♠4♣ per esempio: questa volta siamo il caller da SB e il 3-bettor è sul BB. Naturalmente, iniziamo checkando tutto il nostro range qui, ma questa volta quando Villain fa una c-bet, dobbiamo attaccare rilanciando con un range polarizzato. Ciò significa rilanciare mani come doppia coppia e set per valore e bilanciare queste mani forti con alcuni bluff come 98, KQ e alcuni progetti gutshot con progetti di colore backdoor. Lo svantaggio di questa azione è che finiamo per bluffare contro un range polarizzato invece di uno cappato che spesso dovrà fare check al turn. Ciò significa che il nostro bluff funzionerà meno spesso. L’altro aspetto negativo è che quando rilanciamo le nostre mani di valore e Villain folda, spesso abbiamo perso dei soldi contro le mani che avrebbe bluffato nella street successiva. Questi sono mali necessari, perché dobbiamo sempre comunque tentare di costruire un piatto grande quando abbiamo una mano molto forte.

Conclusione

I piatti 3-bettati sono semplicemente molto più redditizi in posizione. Non rilanciare è un lusso: un modo per mantenere aperte molte opzioni e raccogliere più informazioni prima di investire più soldi nel piatto. Fuori posizione, dobbiamo fare il nostro meglio e costruire un raising range polarizzato.

Visita il nostro canale Discord. Vai su Discord.

Loading Comments

Loading more content...