Giocare in fase bolla da short stack

PokerStarsSchool | 2 mesi fa in MTT

Quando ci iscriviamo a un torneo multi tavolo (MTT), lo facciamo con l’intenzione di vincere l’evento. La maggior parte dei premi spetta alle prime 3 posizioni, e in particolare al vincitore. Ciò significa che non ci dovremmo mai iscrivere a un evento con la mentalità di “voler arrivare a premio” perché, quando si avvicina la fase bolla, questa mentalità può portarci a prendere decisioni sbagliate e perdere grandi opportunità. Detto questo, ci sono momenti in cui in bolla bisogna giocare tight e aspettare che scoppi? Credo che ci siano, e mi sono trovato in una situazione del genere in un recente torneo.

Stavo giocando un torneo online dal buy-in di $55 con i primi 45 posti che andavano a premio (premio minimo $88, mentre il 1° posto valeva circa $2800). Con 46 giocatori rimasti, la bolla è stata caratterizzata da 2 giocatori, uno al mio tavolo e uno su un altro tavolo, che stavano foldando ogni mano nella speranza di arrivare a premio praticamente senza chips. E per senza chip, intendo dire che entrambi i giocatori in realtà sono arrivati ad avere meno di un ante, andando in automatico all-in. Entrambi hanno vinto diversi all-in microscopici che gli hanno permesso di sopravvivere nel torneo. Questo ha lasciato me e molti altri giocatori in una situazione difficile, dato che nel frattempo il mio stack si era ridotto parecchio. Ho foldato alcune mani con cui in altre situazioni sarei dovuto chiaramente andare all-in con meno di 5bb.

Quindi, se l’obiettivo finale è vincere il torneo, cosa stiamo facendo? Quando il nostro stack è molto corto in bolla, la cosa prudente da fare è attendere che scoppi la bolla se possiamo farlo. Il punto è che la differenza di premio, anche solo tra l’eliminazione e il premio più basso, era da $0 a $88. Non è un salto insignificante! In effetti in questo torneo il prossimo salto di premio maggiore di $88 si è verificato al tavolo finale. Quindi dovremmo semplicemente passare ogni mano e cercare di assicurarci quel premio? No, certo che no, dipende dalla profondità del nostro stack. Analizziamo nel dettaglio come giocare con diversi stack. Naturalmente questo presuppone che ci siano 1 o più giocatori in una situazione critica peggiore della nostra (come i due giocatori nel caso del mio torneo sopra).

Gioca con uno stack compreso tra 1-6 Big Blinds

Questo è lo stack con cui dovresti considerare di provare ad aspettare lo scoppio della bolla. Non significa abbandonare l’obiettivo principale di vincere, sfortunatamente è proprio la situazione in cui ci troviamo a volte. Se mettiamo nel piatto tutte le nostre chips quando abbiamo 3BB, non abbiamo fold equity, quindi dovremmo aspettarci di dover vincere uno showdown (almeno, contro il big blind) per poter continuare il torneo. Se perdiamo, usciamo in bolla e riceviamo $0. Se vinciamo, raddoppiamo fino a 6-7BB, questo nuovo stack ha un impatto tangibile sulle nostre possibilità di arrivare in fondo e vincere il torneo? No, continueremo a lottare per restare in gioco. Certo, probabilmente arriveremo “in the money” (ITM), ma avremmo corso un rischio inutile considerando che avremmo potuto arrivare in zona premi semplicemente foldando qualche altra mano senza rischiare un premio di $88.

Giocare con uno stack compreso tra 7 e 15 Big Blinds.

A seconda di come sono distribuiti gli stack, questa è la dimensione con cui posso mettere pressione con mani che avrei foldato con uno stack più corto. Quando si va all-in per primi con 13 big blind, abbiamo una legittima fold equity da sfruttare, e il nostro all-in spesso ci farà vincere blind e ante senza combattere. Inoltre, se qualcuno dovesse chiamare e vincessimo la mano, raddoppieremmo fino a 26-28 big blind, una notevole variazione del nostro stack che aumenta sensibilmente le nostre possibilità di arrivare in fondo e vincere il torneo. Con questo stack avremo molte più armi a disposizione e potremo mettere sotto pressione gli stack più bassi. Andare all-in, essere chiamati da uno stack più grande e perdere potrebbe accadere a volte. E quando succederà sarà naturale rimpiangere di non aver foldato e atteso lo scoppio della bolla. Ma la possibilità di uscire in bolla in questa situazione è compensata dalle numerose volte in cui vinceremo i bui e le ante senza combattere e le volte in cui ci chiameranno e raddoppieremo le nostre chips, rendendo il nostro stack una vera minaccia. Queste possibilità non c’erano con uno stack di 4 big blind.

Per fare chiarezza, questi intervalli non devono essere presi alla lettera. Ho partecipato a mtt, dove tutti hanno foldato di fronte a uno shove di 4 BB e altri in cui sono stati chiamati degli all-in di 12 BB in fase bolla. Inoltre, se abbiamo tra 7 e 15 BB, questo non significa che dovremmo essere eccessivamente aggressivi e andare all-in anche mani trash, ma che, quando si presenta l’opportunità, ci sentiremo più a nostro agio nel mettere potenzialmente a rischio la nostra vita nel torneo purché ci sia un’adeguata ricompensa per esserci assunti tali rischi.

Galactic Series – Oltre €1.000 in ticket in palio con la PokerStars School
Visita il nostro canale Discord. Vai su Discord.

Loading Comments

Loading more content...