Il tilt nel poker (parte 3)

PokerStarsSchool | 11 mesi fa in Poker Mindset

11 – Fare troppo affidamento sulle statistiche. Stiamo giocando 28/16/2, ed abbiamo letto che un giocatore vincente di cash game 6-max deve giocare 22/18/3 per essere vincente; quindi ci costringiamo a giocare meno mani e raisare di più. Ma non è così che funziona. Concentriamoci sul giocare bene, e le statistiche si “sistemeranno” da sole.

12 – Giocare quando si è in tilt. Nel caso ve lo stiate chiedendo, shovare 63o da UTG non è il modo migliore per recuperare i soldi persi dopo una bad beat.

13 – Effettuare giocate estrose ai microlimiti. Floatare flop e check/raisare turn non funzionerà se chi sta dall’altra parte dello schermo si sta grattando la pancia e clicca tasti a caso. A questi livelli, semplicità e vittoria sono sinoinimi.

14 – Non utilizzare size di bet abbastanza grosse nelle valuebet. Perché puntare €20 su un piatto di €100 quando il vostro avversario vi chiamerebbe comunque? Aumentate le size ed aumenterete il win rate.

15 – Non valuebettare affatto. Ancora peggio! Se avete paura di perdere una volta su dieci, cambiate gioco. Aver paura di valuebettare è come aver paura di attraversare la strada perché c’è il rischio che ci investano.

16 – Chiamare raise con mani marginali e foldare nelle street successive. Se non avete un piano per il prosieguo della mano, non giocatela. Foldate al turn se non sapete cosa fare al river.

17 – Evitare le cbet. Le cbet servono a vincere un’infinità di piatti piccoli. E un’infinità di piatti piccoli corrispondono a parecchi soldi.

18 – Cbettare troppo. D’altro canto, su alcuni flop la cbet è meglio evitarla proprio.

19 – Evitare le 2nd barrel. Questo capita probabilmente perché cbettate troppo. Se non siete disposti a sparare la seconda, diminuite le cbet.

20 – 2nd barellare troppo. Solo perché la vostra cbet è stata chiamata, non significa che dovete per forza vincere quel piatto. Selezionate bene gli spot.

21 – Triple barellare troppo. È la cosa peggiore per il bankroll. La bet al river è quella più costosa, e se non si sa utilizzare porterà a dilapidare il bankroll.

22 – Non 3bettare abbastanza. Se non 3bettate AK o AQ contro un giocatore loose, state perdendo l’opportunità di vincere molti foldi – anche abbastanza facilmente. Aggredite con le mani buone.

23 – Chiamare troppe 3bet. Se raisate e venite 3bettati da un giocatore tight, cosa pensate di poter battere con il vostro AJo?

24 – Sfruttare la rakeback. Se siete giocatori perdenti, o che riescono a fare break even, la rakeback può trasformarvi in giocatori vincenti.

25 – Giocare quando si è stanchi o ubriachi. Come regola generale, utilizzate questo stratagemma: se non potete guidare, non giocate a poker. Pensate al poker come ad uno sport: avete bisogno di essere in buone condizioni, altrimenti la prestazione ne risentirà.

26 – Avere una mano fortunata. No, J3o non è un a mano abbastanza fortunata da portarvi un guadagno nel lungo periodo.

Tratto da www.thepokerbank.com

Tradotto da Marcellus88

Loading Comments

Loading more content...