Range di call elastici e anelastici (parte 1)

PokerStarsSchool | Cash Games

Cosa ha a che fare l’elasticità col poker? Oggi scopriremo cosa significa avere un range di call elastico o anelastico, per imparare ad effettuare (spoiler) la giusta size di bet.

 Cosa sono le mani elastiche e quelle anelastiche

1) Un giocatore con una mano elastica deciderà se chiamare in base alla dimensione della puntata del suo avversario.

Ad esempio, abbiamo Q♠10♥ su A♦Q♣8♥5♥2♣. Il piatto è €10.
Se l’avversario punta fra €3 e €5, chiamiamo.
Se punta fra €5 e €8, possiamo decidere se chiamare o foldare.
Se punta più di €8, foldiamo.

Chip Stack Bet

In pratica, la nostra decisione è flessibile e può variare, quindi si dice che abbiamo una “mano elastica”.

2) Un giocatore con una mano anelastica chiamerà indipendentemente dalla dimensione della puntata del suo avversario.

Ad esempio, abbiamo 10♥9♦ su 10♠10♦8♠4♠4♣. Il piatto è €10.
Se l’avversario punta fra €3 e €5, chiamiamo.
Se punta fra €5 e €8, chiamiamo.
Se punta più di €8, chiamiamo.

Ovviamente, in quest’ultimo esempio, la nostra mano sarebbe stata anelastica anche se avessimo avuto 5♥6♣, perché avremmo foldato a qualsiasi puntata dell’avversario.

Range elastici e range anelastici

Adesso sappiamo cosa sono una mano elastica ed una mano anelastica. Ma per quanto riguarda i range? I range sono composti da molte mani, quindi possiamo dire che:

Un range elastico sarà composto per lo più da mani elastiche;
Un range anelastico sarà formato per lo più da mani anelastiche.

Ovviamente, preferiamo parlare di range perché, come sappiamo, è molto difficile – spesso addirittura impossibile – assegnare all’avversario una sola mano.

Nella prossima parte dell’articolo vedremo come calcolare se il range dell’avversario sia elastico o anelastico.

Visita il nostro canale Discord. Vai su Discord.

Loading Comments

Loading more content...