Il pareggio con il Siviglia ha permesso l’aggancio del Real Madrid al Barcellona in vetta alla Liga. Si profila un testa a testa davvero entusiasmante tra le due superpotenze di Spagna in queste ultime 8 giornate, dove ogni errore può costare caro. Al Camp Nou arriva l’Athletic Bilbao, che è tornato a sperare in un posto in Europa in attesa di giocare la finale di Copa del Rey.

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Martedì 23 giugno 2020

Ora del calcio d’inizio? 22:00

Dove si gioca? Camp Nou (Barcellona)

Canale TV: Dazn

Barcellona-Athletic Bilbao: presentazione della partita e pronostico

Si è interrotta dopo 3 vittorie consecutive la striscia di successi del Barcellona, fermato sullo 0-0 al Sanchez Pizjuan dal Siviglia, che è riuscito nell’impresa di far rimanere a bocca asciuta il granitico attacco blaugrana. Il pareggio in terra andalusa è costato l’aggancio del Real Madrid al primo posto in classifica. I Blancos infatti non hanno sbagliato a San Sebastian sconfiggendo 2-1 la Real Sociedad, andando così a prendere i rivali di sempre. Quando mancano 8 giornate ancora alla conclusione di questa edizione del tutto particolare della Liga, Barça e Real si ritrovano in pratica a giocare un mini campionato per la conquista di un titolo che raramente è stato così in bilico come lo è quest’anno. Il calendario prevede un match interno per le due grandi di Spagna, con il Barcellona che ospita l’Athletic Bilbao e il Real Madrid che riceve il Maiorca.

Ci soffermiamo sulla prima di queste due partite, che è almeno sulla carta quella che ha un fascino maggiore. Quello con i baschi è un impegno tutt’altro che da sottovalutare per Messi e soci, perchè di fronte c’è una squadra che sta attraversando un buon momento e che non perde da 5 giornate. Il successo di misura sul Betis di sabato scorso, firmato dal gol lampo siglato da Inigo Martinez, ha proiettato l’undici di Garitano al nono posto, a 5 lunghezze dal settimo posto che può significare preliminari di Europa League. In realtà esisterebbe una scorciatoia per approdare direttamente in Europa, vincendo la finale di Copa del Rey contro la Real Sociedad nel sentitissimo derby, talmente sentito che i due club hanno chiesto di disputarlo a porte aperte e per questo sarebbero anche disposte ad aspettare per giocare questa storica partita. Al momento infatti non è stata ancora fissata la data in cui si giocherà la finale della coppa nazionale.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

La partita nel dettaglio

Setien deve fare ancora a meno di Sergi Roberto e De Jong, che non hanno ancora recuperato dai rispettivi infortuni. Rientra dalla squalifica il difensore francese Umtiti, ma dovrebbe essere nuovamente Lenglet il prescelto per affiancare Piqué in difesa, con Semedo confermato a destra e Jordi Alba sulla corsia mancina. A centrocampo Arthur dovrebbe prendere il posto di Rakitic, con Vidal e Busquets che invece non dovrebbero correre rischi. In attacco si ricompone finalmente dal primo minuto il tridente dei sogni, con Messi, Suarez e Griezmann. L’ultima volta insieme era stata il 9 gennaio in Supercoppa nell’amara sfida con l’Atletico Madrid, poi il bomber uruguayano si era procurato un grave infortunio al ginocchio che ha richiesto l’intervento chirurgico. Il “pistolero” è rientrato con il Leganes settimana scorsa e ha giocato titolare a Siviglia, dove però Griezmann è partito dalla panchina per poi entrare nella ripresa, senza però riuscire ad aiutare i propri compagni a trovare il colpo risolutore.

Non ha problemi di formazione Garitano, che sta facendo un ottimo lavoro se si pensa che aveva preso una squadra sull’orlo della retrocessione e l’ha portata con pazienza nella prima metà della classifica, non così distante dalla zona europea, e in finale di Copa del Rey dove si giocherà, come detto prima, il trofeo in una partita speciale. Senza paura, i baschi si presentano in uno degli stati più suggestivi non solo della Spagna ma anche del Vecchio Continente, in cui non vincono da 18 anni e mezzo. Il Bilbao in realtà è stato tabù finora per il Barça in questa stagione, battendolo due volte, sempre per 1-0, sia in campionato che in coppa ma al San Mames. Per quanto concerne la formazione, Garitano dovrebbe dare fiducia al 4-2-3-1, con Simon tra i pali, Capa, Alvarez, Martinez e uno tra Berciche e Balenziaga a sinistra, Dani Garcia e Vesga come diga di centrocampo, Cordoba, Muniain e Inaki Williams alle spalle dell’unica punta che dovrebbe essere Raul Garcia, tallonato però da Villalibre.

GUARDA IL PRONOSTICO DI INTER-SASSUOLO

Author Image

Prossimo articolo

Loading...