L’Estadio Defensores del Chaco di Asuncion sarà teatro della sfida tra Paraguay e Cile: per entrambe le squadre conta solo vincere per non perdere terreno nei confronti delle prime della classe, a 6 giornate dalla fine. Andiamo a vedere l’andamento recente delle due Nazionali

Vince Paraguay2.55Pareggio2.95Vince Cile2.75

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Venerdì 12 novembre 2021

Ora del calcio d’inizio? 00:00

Dove si gioca? Estadio Defensores del Chaco (Asuncion)

Paraguay-Cile: presentazione della partita e pronostico

Le tre partite di ottobre hanno cambiato drasticamente la classifica delle qualificazioni sudamericane e, a farne maggiormente le spese, è stato il Paraguay: eppure lo 0-0 interno contro l’Argentina sembrava poter essere il segnale di un buon momento di forma per i paraguayani ma nelle successive due partite sono arrivate due sconfitte. Se il 2-0 contro il Cile è in qualche modo giustificabile, visto il valore della Roja, non si può dire altrettanto per il 4-0 subito in Bolivia, anche se in quel di La Paz è sempre complicato giocare. Ciò non è bastato per evitare l’esonero di Berizzo, con la Federazione che ha scelto di affidare la panchina a Guillermo Barros Schelotto. Il Paraguay è ora ottavo a 12 punti, a -4 dal quarto posto e quindi ancora in piena lotta per uno dei pass per il Mondiale quando mancano 6 partite e 18 punti a disposizione. Insomma non saranno ammessi passi falsi, men che meno in un confronto diretto che può stravolgere la classifica, anche perché il Paraguay non si qualifica ad un Mondiale dal Sudafrica 2010, dove raggiunse i quarti di finale, miglior risultato nella storia dell’Albirroja.

Il match di Asuncion contro il Cile sarà, per questo motivo, un bel banco di prova per i ragazzi di Schelotto, all’esordio in panchina: i cileni, infatti, hanno iniziato molto male ma hanno chiuso il triplo impegno di ottobre con due vittorie, una delle quali proprio contro il Paraguay: il match dell’11 ottobre è stato in equilibrio e sullo 0-0 fino a 20′ dalla fine quando Brereton prima e Isla poi hanno siglato l’uno-due decisivo per i cileni che, galvanizzati dal successo in uno scontro diretto, non hanno avuto problemi poi a liberarsi del Venezuela ultimo in classifica, sconfitto 3-0 grazie alla doppietta di Pulgar – due assist dell’interista Sanchez – con tris finale ad opera ancora di Brereton. Ora la Nazionale di Lasarte è sesta in classifica, a tre punti di distanza dalla zona qualificazione: la sensazione è che ci sarà da lottare fino alla fine ma il ritorno contro il Paraguay è già uno spartiacque importante, tenuto conto che Brasile e Argentina sono di fatto qualificate e che restano due slot a disposizione oltre al quinto posto che vale lo spareggio.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

No Goal1.65X primo tempo1.95Risultato esatto: 0-17.00

La partita nel dettaglio

Per quel che concerne le probabili formazioni, Schelotto potrebbe cambiare qualcosa rispetto alle ultime uscite del Paraguay: in porta c’è l’esperto Anthony Silva (45 presenze), mentre in difesa Escobar e Alonso dovrebbero agire sulle due corsie laterali, con al centro Gustavo Gomez, capitano ed ex Milan, a guidare la retroguardia con al suo fianco l’esperto Balbuena, in forza alla Dinamo Mosca. A centrocampo, invece, dovrebbe toccare a Mathias Villasanti, Angel Cardozo e uno tra Celso Ortiz e Oscar Romero. Là davanti, invece, non manca la qualità e i nomi di spicco: il torinese Sanabria dovrebbe essere confermato al centro dell’attacco e, assieme a lui, Angel Romero – con 8 gol è il miglior marcatore del Paraguay tra i convocati attuali – e Miguel Almiron sono favoriti su Gamarra, Samudio e Carlos Gonzalez.

Qualche dubbio di formazione per Martin Lasarte che però dovrebbe affidarsi nuovamente alla vecchia guardia, in grado di tirare fuori l’orgoglio nel momento di maggiore difficoltà. In porta c’è Claudio Bravo – per lui sarà la 140° presenza con la Nazionale – mentre in difesa dovrebbe toccare a Maripan, Isla, Mena e Medel. A centrocampo, Vidal è ormai recuperato e potrebbe comporre un tridente tutto italiano con Pulgar e Galdames, anche se Valdes e Baeza potrebbero spuntarla sul 24enne del Genoa. In attacco, invece, Sanchez dovrebbe essere confermato qualora dia le giuste garanzie dal punto di vista fisico: l’ex United e Arsenal sarà affiancato dal giovane Brereton – 2 gol nelle ultime due partite – e da Edu Vargas, secondo miglior marcatore all-time del Cile (40 gol) alle spalle solamente del Nino Maravilla.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...