Inizio da dimenticare per la Dinamo Minsk, che deve lasciarsi alle spalle le due sconfitte con Rukh Brest e nel derby con l’FC e insegue i primi punti in campionato nel match casalingo contro la Torpedo Zhodino, che invece è partita con il piede giusto ed è ancora a punteggio pieno dopo i primi 180 minuti.

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Venerdì 3 aprile 2020

Ora del calcio d’inizio? 18:00

Dove si gioca? Stadion Traktor (Minsk)

Dinamo Minsk-Torpedo Zhodino: presentazione della partita e pronostico

Non è stato certamente un inizio di stagione memorabile per la Dinamo Minsk, che è stato subito eliminato dalla Coppa di Bielorussia per mano del Bate Borisov, perdendo sia all’andata che al ritorno, e poi ha dovuto incassare altre due sconfitte nelle prime due giornate della Premier League bielorussa. La prima in casa con il neopromosso Rukh Brest per 1-0 e la seconda, sempre di misura, nel derby di sabato scorso con l’FC Minsk, terminato 3-2 ma con la Dinamo che si trovava già sotto 3-0 dopo i primi 45 minuti e, all’inizio del secondo tempo, pure con un uomo in meno per via dell’espulsione per doppia ammonizione di Goropevsek, prima di segnare a sua volte le due reti con Shikavka su rigore e con Bakhar, che sono servite tuttavia solamente a rendere meno amaro il passivo.

La panchina del tecnico Sergej Gurenko, ex difensore della Roma, potrebbe essere in serio pericolo se non arrivasse al più preso un’inversione alla tendenze che al momento è fin troppo negativa. Il prossimo impegno vede la Dinamo opposta a una delle squadre più in forma, la Torpedo Zhodino, una delle quattro formazioni capaci di aggiudicarsi la posta piena in tutte e due le prime partite, assieme a FC Minsk, BGU e Isloch Minsk. Ai neroarancioni sono bastate due reti per aggiudicarsi i primi 6 punti, avendo sconfitto con lo stesso risultato, 1-0, prima lo Shakhter Soligorsk in trasferta, vendicando subito l’eliminazione nella coppa nazionale, e poi il Belshina in casa. Lo spagnolo Ramos e Gorbachik sono stati i due cannonieri che hanno proiettato in alto la Torpedo, decisa a migliorare il sesto posto dell’ultima stagione e, chissà, a sognare anche un piazzamento in Europa.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

La partita nel dettaglio

Nonostante abbia operato in maniera molto attiva nella sessione invernale di mercato, acquistando ben 10 nuovi giocatori, i risultati per adesso non si sono proprio visti per la Dinamo Minsk, che è già in un momento molto delicato, anche se siamo solo agli inizi. Gurenko è alla ricerca di nuove soluzioni per trovare finalmente la quadratura del cerchio e iniziare a respirare un pochino. Sono previsti almeno 2-3 cambi di formazione rispetto al derby di sabato, il cui approccio è stato completamente da dimenticare con la prima rete subita dopo appena 60 secondi e una prima parte di gara in cui la difesa ha fatto acqua da tutte le parti. Al posto di Goropevsek, squalificato, dovrebbe giocare Dinga nella difesa a tre con Shvetsov e Chizh, a protezione della porta difesa da Plotnikov. Sugli esterni dovrebbero essere confermati Rios a destra e l’ucraino Sukhotsky a sinistra, quest’ultimo insidiato dal croato Brucic. A centrocampo il ballottaggio è tra Klimovich e Olekhnovich, mentre Pavloski appare sicuro del posto. Danilo agirà sulla trequarti a sostegno di Bakhar e Shikavka, con la variante che può essere rappresentata dall’inserimento dell’ala coreana Jun-young Kim per un classico tridente.

Squadra che vince non si tocca, dovrebbe essere invece il motto di Yuri Puntus, il tecnico della Torpedo Zhodino che tanto sta facendo bene in questo inizio di campionato. Si tratta di uno schieramento prudente, che bada molto alla fase difensiva come si è potuto notare anche dai numeri delle prime due partite. In porta ci sarà Bushma, protetto dalla difes aa quattro composta da Bordachev, Yashin, Shcherbo e Ustinov. A centrocampo Khachaturyan e Gorbachik, match winner contro il Belshina, agiranno sulle corsie laterali con Ramos, Pavlyukovets e Kukharchik interni. Il peso dell’attacco è sulle spalle del 22enne Dmitri Antilevski.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...