Ritorno del primo turno preliminare di Europa League, con il Partizan Belgrado costretto alla rimonta con l’AEK Larnaca, mentre l’Olympiacos va in Slovacchia con lo Slovan dopo l’1-1 dell’andata. Zurigo, Malmoe e Fenerbahce sono praticamente al sicuro. 

Scommesse Europa League, i consigli

Pronostici Europa League

Slovacko-Fenerbahce

Qualificazione in cassaforte per il Fenerbahce dopo il largo 3-0 conseguito a Istanbul nella partita di andata. I turchi hanno ipotecato il passaggio del turno all’Ulker Stadyumu con l’acuto di Emre Mor e la doppietta di Lincoln e adesso possono guardare con più fiducia alla gara di ritorno in Repubblica Ceca con lo Slovacko, chiamato a un’impresa troppo grande probabilmente per quelle che sono le sue capacità. Il Fener è più forte e cercherà di dimostrarlo anche nella partita di ritorno, anche se in realtà basterebbe semplicemente amministrare il vantaggio piuttosto considerevole. Anche se non strettamente necessaria ai fini della qualificazione, puntiamo sul successo bis dei gialloblù, con quota al raddoppio che è abbastanza allettante.

Fenerbahce batte Slovacko2.00

Linfield-Zurigo

Un’altra squadra che si è avvicinata molto alla qualificazione già dopo la partita di andata è lo Zurigo, che ha espugnato il campo del Linfield con il più classico dei risultati, il 2-0, con le reti di Aiyegun e di Willy Gnonto, entrato recentemente anche nel giro della nazionale italiana di Roberto Mancini. Se almeno in ambito europeo lo Zurigo, dopo l’eliminazione in Champions League, è riuscito a togliersi una soddisfazione, anche se piccola, in campionato le cose continuano ad andare malissimo con il brutto ko casalingo per 0-3 con il Sion. I campioni di Svizzera sono ultimi con un punto in 4 partite e, cosa ancora più clamorosa, con ancora zero gol all’attivo. Anche per il morale, sarebbe importante prendersi una qualificazione senza correre rischi, contro un avversario effettivamente modesto.

Zurigo-Linfield No Goal1.53

Slovan Bratislava-Olympiacos

Adesso veniamo alle partite più in bilico di questo turno preliminare di Europa League. A cominciare da quello tra Slovan Bratislava e Olympiacos. Gli slovacchi hanno strappato un ottimo 1-1 ad Atene che fa riaffiorare i fantasmi dell’eliminazione appena patita in Champions League degli ellenici per mano del Maccabi Haifa. Anche lì infatti si partiva dall’1-1 e i secondi 90 minuti si sono rivelati un disastro per la formazione allenata da Carlos Corberan, che all’andata ha rischiato anche la sconfitta davanti al proprio pubblico, andando sotto dopo un’ora di gioco per effetto della rete di Green. A salvare la situazione ci ha pensato El Arabi a pochi minuti dal 90′, che ha reso il ritorno di Bratislava una partita da dentro o fuori. Il pronostico è abbastanza incerto e non escludiamo che si possa anche andare ai supplementari, magari con una partita aperta in cui entrambe le squadre riescano a trovare la via del gol.

Slovan Bratislava-Olympiacos Goal1.90

Partizan Belgrado-AEK Larnaca

Chi rischia l’eliminazione è il Partizan Belgrado, che deve rimontare la sconfitta per 2-1 di Larnaca con l’AEK. Il gol di Menig aveva illuso i serbi, che poi si sono fatti riprendere e superare da Angel Garcia e Milicevic che hanno complicato non poco i piani dei bianconeri, costretti a non sbagliare al Partizana se vogliono proseguire il cammino in Europa League. Vincere potrebbe non bastare, perchè il successo di misura rimanderebbe il verdetto ai tempi supplementari mentre per avere la certezza del passaggio del turno ci vuole una vittoria con almeno due reti di scarto. Ci aspettiamo la solita bolgia a Belgrado, con i tifosi pronti a incitare per 90 minuti, e anche di più qualora ci fosse necessità, i propri beniamini per ottenere una qualificazione che rimane alla portata nonostante lo stop di settimana scorsa.

Qualificazione Partizan1.80

Author Image

Prossimo articolo

Loading...