Lo scontro più atteso della prima giornata di Nations League è senza dubbio quello che oppone la Germania di Joachim Loew alla Spagna di Luis Enrique. I tedeschi sono stati ripescati in seguito all’allargamento del format che prevede 16 squadre anzichè 12 in Lega A.

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Giovedì 3 settembre 2020

Ora del calcio d’inizio? 20:45

Dove si gioca? Mercedes-Benz Arena (Stoccarda)

Canale TV: Italia 1

Spagna-Germania: presentazione della partita e pronostico

In attesa che tutti i principali campionati in Europa ripartano, sono le nazionali a tenere banco nella prima decade di settembre con la seconda edizione della Nations League, una competizione che ha avuto un discreto successo e che è stata riproposta dall’UEFA con un formato più allargato, che prevede 16 nazionali anzichè 12 nella prima lega, con il conseguente ripescaggio delle 4 che erano retrocesse circa un anno e mezzo fa. Tra queste c’è la Germania, che aveva disputato un girone pessimo con Olanda e Francia, riuscendo a mettere insieme appena 2 punti in 4 partite, sull’onda negativa del mondiale fallimentare disputato in Russia. Poi la rappresentativa allenata da Joachim Loew si è ripresa vincendo il proprio girone di qualificazione a Euro 2020, poi diventato Euro 2021 per la pandemia mondiale del Covid che ha costretto anche il calcio a fermarsi per qualche mese.

Anche la Spagna ha passato dei momenti difficili dal Mondiale russo in poi, fallendo l’accesso alla Final Four di Nations League nel girone che la vedeva impegnata con Inghilterra e Croazia, per poi dominare il proprio raggruppamento di qualificazione agli Europei e se non ci fosse stato il rinvio forzato sarebbe stato interessante vedere come si sarebbe comportata la rinnovata nazionale delle Furie Rosse, che presenta diversi volti nuovi tra i convocati per le prime due partite con Germania e Ucraina. C’è innanzitutto il debutto dell’enfant prodige del Barcellona Ansu Fati, il predestinato che aveva messo in ginocchio l’Inter in Champions League lo scorso dicembre a San Siro, ma anche il neoacquisto del Manchester City Ferran Torres e Adama Traoré, in grande evidenza con la maglia del Wolverhampton nell’ultima stagione. Luis Enrique punta sulle linea verde per rilanciare le Furie Rosse.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

La partita nel dettaglio

Nella Germania c’è da segnalare la prima convocazione in assoluto per Robin Gosens, protagonista di una stagione da incorniciare con la maglia dell’Atalanta condita da 9 gol e 8 assist solo in campionato. Nessun difensore nei Top 5 campionati d’Europa è riuscito a essere più incisivo di lui in fase offensiva. Gosens, che ha la doppia cittadinanza essendo anche olandese, è stato chiamato da Loew e dunque rappresenterà da quì in avanti la nazionale teutonica. Tra i convocati non figurano giocatori del Bayern Monaco fresco campione d’Europa, eccetto il difensore Sule, che dovrebbe giocare al centro con Rudiger. Kehrer e lo stesso Gosens dovrebbero essere i due terzini, mentre a centrocampo al fianco di Kroos ci sarà Gundogan, con Brandt, il baby fenomeno del Bayer Leverkusen Kai Havertz e Sané che agirebbero alle spalle di Timo Werner, subito a segno nella prima amichevole disputata con la maglia del Chelsea contro il Brighton.

Nella Spagna si dovrebbe vedere una formazione abbastanza diversa da quelle che siamo abituati a vedere, proprio in virtù della tante novità di Luis Enrique tra i convocati. In difesa non ci sono dei senatori come Albiol e Martinez, dunque al fianco del capitano Sergio Ramos se la giocano Pau Torres del Villarreal e Diego Llorente della Real Sociedad, mentre per quanto riguarda i terzini Carvajal e Gayà partono favoriti su Jesus Navas e Reguilon, artefici del successo in Europa League del Siviglia ma un po’ scarichi perchè impegnati fino a una decina di giorni fa a differenza dei colleghi che invece si presentano un po’ più riposati. Fabian Ruiz del Napoli è il faro del centrocampo, con il solito Busquets a fare legna e Thiago Alcantara ad aggiungere esperienza e qualità. L’attacco è sperimentale, in quanto non c’è una prima punta di ruolo, e non è escluso che Ansu Fati possa giocare dal primo minuto, magari con il ritrovato Asensio e Oyarzabal, con uno dei tre ad agire da falso nueve.

LEGGI ANCHE I PRONOSTICI DI ITALIA-BOSNIA

Author Image

Prossimo articolo

Loading...