Penultimo appuntamento per le qualificazioni al Mondiale del 2022, con gli azzurri che a Roma dovranno sfidare i biancorossi di Murat Yakin. A preoccupare il Mancio ci sono solo le condizioni non ottimali di alcuni giocatori della rosa, per gli elvetici è una grande chance da sfruttare a tutti i costi, visto che le due squadre sono appaiate in testa al gruppo A.

Vince Italia1.60Pareggio3.60Vince Svizzera5.25

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Venerdì 12 novembre 2021

Ora del calcio d’inizio? 20:45

Dove si gioca? Stadio Olimpico (Roma)

Canale TV: Rai 1

Italia-Svizzera: presentazione della partita e pronostico

L’Italia è pronta per l’appuntamento decisivo. Gli Azzurri tornano nella capitale per l’incontro più difficile, quello che varrà la testa del girone A. Mancini ha accolto tutti i giocatori con entusiasmo, ma anche con un po’ di preoccupazione, per via degli acciacchi che affliggono alcuni elementi della rosa, giunti stanchi per via delle tante partite giocate in questo periodo. Nella finestra di ottobre l’Italia ha interrotto la sua striscia di 37 partite consecutive senza sconfitte che durava dal tardo 2018, perdendo con la Spagna nelle semifinali della Nations League poi vinta dalla Francia. Gli ultimi incontri validi per le qualificazioni giocati da Immobile e compagni hanno visto un rotondo 5-0 alla Lituania, ma anche lo 0-0 di Basilea con i rossocrociati e soprattutto l’1-1 di Firenze contro la Bulgaria, il risultato che ha complicato più di tutti i piani dell’Italia. Le due squadre sono ora in testa a parimerito con 14 punti nel proprio girone, +11 la differenza reti degli azzurri, +9 quella degli svizzeri, un dato da riportare visto l’importanza che esso potrà avere in caso di arrivo a pari punti. Dopo aver fallito clamorosamente l’approdo al Mondiale 2018, l’Italia è chiamata a strappare il prima possibile il pass per Doha, dove dovrà necessariamente recitare un ruolo da protagonista vista la vittoria dell’ultimo Europeo.

La Svizzera si gioca una grande occasione. Passare direttamente la fase a gironi con il primo posto e relegare l’Italia ai playoff sarebbe un risultato storico per gli elvetici, che arrivano in grande fiducia a questa partita. Detto dello stesso numero di punti nel gruppo A, gli svizzeri hanno migliorato di molto la propria differenza reti vincendo 2-0 e 4-0 contro Irlanda del Nord e Lituania, rispettivamente, negli ultimi incontri. Gli svizzeri sono una squadra assolutamente da non sottovalutare, basti pensare come abbiano perso solo una partita nelle ultime diciassette nei novanta minuti regolamentari, proprio contro l’Italia a Euro 2020. In quel caso, fu Manuel Locatelli l’eroe del match con una doppietta, prima della rete del 3-0 nel finale di Ciro Immobile. Rispetto a quell’incontro, giocato a giugno, non c’è più l’ex Lazio Vladimir Petkovic sulla panchina svizzera, ma è stato sostituito in agosto da Murat Yakin, nativo di Basilea e bandiera dell’omonima squadra da giocatore. L’impresa che spetta ai biancorossi è comunque molto proibitiva, dato che l’ultima vittoria contro gli azzurri risale addirittura al primo maggio del 1993. In generale, negli ultimi venti incontri, quello è stato l’unico successo degli elvetici, completano lo score nove pareggi e dieci sconfitte.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Parziale/Finale Pareggio/Italia4.20Under 2.51.70Risultato esatto: 1-06.00

La partita nel dettaglio

Passiamo alle formazioni, partendo dal 4-3-3 di Roberto Mancini. In porta c’è Gigi Donnarumma, titolare inamovibile in Nazionale, al centro della difesa il tecnico spera nel recupero di Bonucci e Chiellini, altrimenti saranno impiegati Acerbi e Bastoni. Rispetto a Euro 2020 non c’è Leonardo Spinazzola, sostituito da Emerson Palmieri a sinistra, mentre sarà Giovanni Di Lorenzo ad agire a destra. Jorginho darà ordine in mezzo al campo, coadiuvato da Locatelli e Pessina, favoriti sui doloranti Verratti e Barella. In attacco Federico Chiesa partirà titolare sull’esterno, dall’altra parte il capitano del Napoli Lorenzo Insigne, al centro Ciro Immobile, da poco diventato il miglior marcatore nella storia della Lazio.

Murat Yakin risponde con il suo classico 3-4-2-1. La Svizzera schiera il veterano Sommer tra i pali, protetto dal trio difensivo formato da Schar, Akanji e il torinista Ricardo Rodriguez. Senza Elvedi e Zuber, saranno il giovane Mbabu e l’ex Udinese Widmer ad agire in fascia, al centro il roccioso Zakaria e la diga dell’Atalanta Remo Freuler. Tante le assenze importanti in attacco, da Seferovic a Xhaka dell’Arsenal fino alla stella Embolo, che ha accusato un problema all’adduttore nel recente incontro del suo Gladbach contro il Mainz. Saranno quindi Djibril Sow e la bandiera Xherdan Shaqiri a creare sulla trequarti, l’unica punta sarà invece Mario Gavranovic.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...