Il Milan si gioca tutto in 180′. La trasferta sul campo della Dinamo Zagabria risulta fondamentale per i rossoneri che, in caso di vittoria, tornerebbero in corsa per il passaggio agli ottavi di finale.

Vince Dinamo Zagabria4.10Pareggio3.60Vince Milan1.75

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Martedì 25 ottobre 2022

Ora del calcio d’inizio? 21:00

Dove si gioca? Stadion Maksimir (Zagabria)

Canale TV: Sky Sport 1

Dinamo Zagabria-Milan: presentazione della partita e pronostico

Le due nette sconfitte, identiche nella sostanza ma non nella forma, contro il Chelsea hanno fatto scivolare il Milan al terzo posto nel gruppo E di Champions League. I rossoneri, dopo il pareggio a Salisburgo e la vittoria contro la Dinamo Zagabria per 3-1, hanno perso 3-0 a Stamford Bridge al termine di una partita a senso unico. Nel match di ritorno, Leao e compagni, dopo un buon avvio, si sono spenti al quarto d’ora quando l’arbitro Siebert ha espulso Tomori e concesso un rigore ai Blues, trasformato da Jorginho, che ha rotto l’equilibrio prima del 2-0 definitivo di Aubameyang. Il Milan si è subito rialzato, vincendo 2-1 nel finale contro il Verona salvo poi confermarsi liquidando 4-1 il Monza grazie ai gol di Brahim Diaz (doppietta), Origi e Leao. Due successi che hanno permesso alla squadra allenata da Stefano Pioli di restare a contatto con le prime della classifica, in attesa del tour de force prima del Mondiale.

Il Milan, come detto, deve vincere per sperare di qualificarsi agli ottavi di finale ma scenderà in campo a Zagabria con la consapevolezza del risultato tra Salisburgo (secondo a 6 punti) e Chelsea (primo a quota 7), che scendono in campo alle 18.45. I rossoneri, però, non si possono permettere di fare calcoli perché i croati hanno 4 punti – gli stessi dei rossoneri – e, nonostante il risultato dell’andata, hanno dimostrato di poter mettere in difficoltà gli avversari soprattutto tra le mura amiche, come dimostrano l’1-1 interno con il Salisburgo e il successo alla prima giornata contro il Chelsea, all’epoca di Tuchel, firmato Orsic. Allo Stadion Maksimir, tra l’altro, la squadra di Cacic ha vinto 9 delle ultime 10 partite e non perde addirittura dal 5 dicembre 2021 contro l’Hajduk Spalato. Un fortino di fatto inespugnabile – la Dinamo Zagabria sta dominando il campionato con 35 punti (11 vittorie e 2 pareggi) in 13 partite, a +8 sull’Hajduk – che il Milan dovrà violare come già accaduto nei due precedenti tra i due club, nel 1973-1974 con gol di Chiarugi (1-0) e nel 2000-2001 con doppietta di Shevchenko e gol di José Mari.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Over 2.51.75Entrambe segnano1.67Risultato esatto: 1-28.00

La partita nel dettaglio

Per quel che concerne la probabile formazione, Stefano Pioli deve fare i conti con diverse assenze importanti: in porta ci sarà ancora Tatarusanu visto il forfait di Maignan, mentre in difesa Dest è uscito all’intervallo con il Monza per un affaticamento ma potrebbe stringere i denti e confermarsi a destra, con Kalulu e Kjaer – Tomori è squalificato – o Gabbia a completare la coppia di centrali, mentre Theo, capitano, occuperà la fascia sinistra. Tonali, a riposo completo contro il Monza, tornerà titolare al fianco di Bennacer, mentre sulla trequarti Leao e Messias sono confermati ai lati di uno tra Brahim Diaz e De Ketelaere: lo spagnolo, autore di due gol col Monza, è in grande forma ma la contrattura al gluteo rimediata nel secondo tempo lo tiene in dubbio, tanto che il belga, fin qui poco incisivo, appare favorito. In avanti Pioli dovrebbe dare fiducia a Giroud, anche lui tenuto fuori col Monza per ricaricare le pile anche se Origi, al primo gol in rossonero, reclama spazio e minuti.

In casa Dinamo, invece, il tecnico Cacic punta sull’esperto Livakovic in porta mentre la difesa a 4 dovrebbe vedere Ristovski e Moharrami sulle fasce, con Peric e Sutalo – o Lauritsen – in mezzo alla retroguardia. A centrocampo, invece, Ademi e Misic sono i due che agiranno davanti alla difesa, con Ljubicic o Ivanusec a completare il reparto mediano. In avanti, occhi puntati su Orsic e Petkovic, che insieme hanno confezionato l’azione che ha portato al gol dei croati a San Siro, mentre c’è un ballottaggio tra Spikic e Bockaj che Cacic risolverà solamente nelle ultime ore. Drmic e Menalo e Marin sono le alternative, più a gara in corso che dall’inizio.

Author Image

Prossimo articolo

Loading...