Con il Barcellona fermato sullo 0-0 dal Siviglia, il Real Madrid ha la possibilità di andare a prendere i rivali di sempre in vetta alla classifica. Per farlo però la formazione di Zidane deve riuscire nell’impresa non semplice di vincere a San Sebastian contro la Real Sociedad, in piena lotta per un posto nelle coppe europee.

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Domenica 21 giugno 2020

Ora del calcio d’inizio? 22:00

Dove si gioca? Reale Seguros Stadium (San Sebastian)

Canale TV: Dazn

Real Sociedad-Real Madrid: presentazione della partita e pronostico

Sarà un testa a testa che terrà banco fino alla fine quello tra Barcellona e Real Madrid, che si stanno contendendo il titolo in una lotta senza esclusione di colpi. I Blaugrana non sono andati oltre lo 0-0 al Sanchez Pizjuan contro il Siviglia, sbattendo contro il muro andaluso. E’ un assist che il Real Madrid deve cercare di sfruttare per colmare il gap che al momento è di 3 punti e operare così l’aggancio a Messi e compagni. Va detto tuttavia che nemmeno l’impegno che attende i Blancos almeno sulla carta è semplicissimo, perchè si tratta di andare a giocare a San Sebastian contro la Real Sociedad, una squadra che nutre ambizioni europee e che prima della sconfitta di Vitoria con l’Alaves era anche in Champions League.

Certo, la Reale Arena, o Anoeta che dir si voglia, senza pubblico è un ambiente meno suggestivo e il Real Madrid deve cercare di approfittarne, considerando anche il momento poco felice che stanno vivendo i baschi, molto poco sprint alla ripartenza della Liga considerando il misero punto ottenuto nelle prime due partite con l’Osasuna in casa e l’Alaves in trasferta, che ha fatto svicolare fuori dalle prime quattro posizioni in classifica la formazione di Alguacil, scavalcata dall’Atletico Madrid. Il Real Madrid invece è ripartito alla grande sfruttando al meglio il doppio impegno con Eibar e Valencia, due pratiche archiviate con la regola del 3. Anche se con i Pipistrelli le Merengues hanno sofferto molto nel primo tempo e sono anche stati salvati dal Var in occasione dell’annullamento della rete di Rodrigo, che se convalidata avrebbe creato non pochi problemi alla formazione madrilena, che poi si è messa a giocare come sa nella seconda parte di gara finendo per dilagare.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

La partita nel dettaglio

La Real Sociedad per giocarsi le proprie chances deve senza ombra di dubbio cambiare atteggiamento rispetto alla prova incolore fornita contro l’Alaves. Forse la peggiore partita di tutto il campionato. Zaldua, espulso nel finale di partita per doppia ammonizione, non sarà pertanto della partita e il suo posto a destra in difesa verrà preso da Gorosabel, che con Elustondo, Normand e Nacho Monreal compone il quartetto a protezione della porta difesa da Remiro. A centrocampo Odegaard non è al meglio ma dovrebbe stringere i denti e scendere ugualmente in campo. Chi rischia il posto è invece Januzaj, tra i più deludenti giovedì scorso anche perchè da uno talentuoso come lui ci si aspetta sempre la grande giocata che però troppo spesso non arriva. Con il rientro dalla squaliica di Merino, elemento che invece è imprescindibile, Alguacil dovrebbe ritornare al fedele 4-3-3, con Zubeldia a guidare le operazioni. In attacco lo svedese Isak insidia Willian Josè per il ruolo di centravanti, mentre ai lati dovrebbero agire Oyarzabal e Portu.

Il Real Madrid deve fare a meno ancora di Isco, fermato da un problema muscolare alla vigilia del match con il Valencia. Zidane dovrebbe riproporre il rombo, anche se il rientro con gol di Asensio a pochi secondi dal suo ingresso in campo con il Valencia suona come una tentazione per il tridente. Ma l’ala spagnola, vittima di un grave infortunio a inizio stagione, ha al massimo mezz’ora di autonomia e partirà ancora dalla panchina. Alle spalle di Hazard e Benzema, con il francese che ha ripreso confidenza con il gol siglando una doppietta con il Valencia, ci sarà Modric nelle vesti di trequartista, con Valverde confermato nella linea dei centrocampisti con gli intoccabili Kroos e Casemiro. Marcelo, che ha riposato nell’ultima occasione, è pronto a riprendersi il posto a sinistra nella staffetta con Mendy, nella difesa a quattro con Carvajal, Ramos e Varane.

GUARDA IL PRONOSTICO DI EVERTON-LIVERPOOL

Author Image

Prossimo articolo

Loading...