Home / Calcio / Campionati Mondiali / Croazia-Brasile Pronostici calcio: Dalic prova a fermare la Seleçao

Croazia-Brasile Pronostici calcio: Dalic prova a fermare la Seleçao

Dicembre 06, 2022 di Fabio Casati
4 minuto

Il Brasile, travolgente e spettacolare con la Corea del Sud, è atteso di quarti di finale dalla Croazia, che ha faticato con il Giappone prevalendo solamente ai calci di rigore. E’ il terzo confronto in Coppa del Mondo, i precedenti sorridono alla Seleçao.

Vince Croazia

8.00

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Pareggio

4.60

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Vince Brasile

1.35

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Venerdì 9 dicembre 2022

Ora del calcio d’inizio? 16:00

Dove si gioca? Education City Stadium (Al Rayyan)

Canale TV? Rai 1

Croazia-Brasile: presentazione della partita e pronostico

Ci vuole la migliore versione della Croazia, che in questi Mondiali si è vista troppo sporadicamente, per tenere testa a un Brasile che non sembra avere punti deboli e che si propone con forza come una delle principali favorite per la vittoria finale della Coppa del Mondo, trofeo che manca da 20 anni nella bacheca dei verdeoro, più intenzionati che mai a riportarla in Sudamerica. Escludendo la partita con il Camerun, con la qualificazione già in tasca e con le seconde linee scese in campo nell’occasione, il Brasile ha sempre offerto prove convincenti contro le avversarie affrontate, tutte sconfitte in maniera ineccepibile. L’ultima è stata la Corea del Sud, mai in partita contro una nazionale, quella di Tite, apparsa di un’altra categoria fin dalle prime battute, e il 4-0 maturato già a fine primo tempo parla da solo. Poi nella ripresa il Brasile si è rilassato e gli asiatici sono riusciti almeno a segnare il cosiddetto gol della bandiera a un quarto d’ora dal termine con Paik Seung-Ho.

Molto più complessa è stata l’affermazione della Croazia contro l’altra nazionale asiatica che era rimasta in gara, il Giappone. la rappresentativa guidata da Zlatko Dalic ha sofferto a lunghi tratti i proprio avversari, finendo sotto nel punteggio a fine primo tempo con il gol di Maeda. A rimettere a posto le cose ci ha pensato nella ripresa l’ex nerazzurro Perisic con un colpo di testa forte e angolato, ma per assestare il colpo definitivo alle speranze dei coriacei giapponesi ci sono voluti i calci di rigore, dove la Croazia si è confermata più tecnica segnando 3 dei 4 penalties a disposizione, contro uno solo del Giappone. Ci vorrà bel altro però per giocarsela alla pari contro questo Brasile. Le due nazionali si affrontano per la terza volta nella loro storia nella fase finale dei Mondiali e nelle due precedenti occasioni a vincere sono sempre stati i verdeoro, che si sono imposti 1-0 nel 2006, con l’acuto di Kakà, e 3-1 nel 2014, con doppietta di Neymar.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

2+Under 4.5

1.60

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

No Goal

1.65

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Risultato esatto: 0-2

6.50

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

La partita nel dettaglio

Tite non dovrebbe ritoccare la formazione di partenza, sulla carta molto spregiudicata ma ricca di qualità in ogni reparto. Davanti a Alisson, Militao è riconfermato nel ruolo di terzino destro, con Danilo e sinistra e Alex Sandro che partirà ancora dalla panchina. I due centrali saranno ancora Thiago Silva e Marquinos, con Casemiro che è l’unico uomo d’ordine davanti alla difesa, al fianco di Paquetà, preferito sia a Fabinho che a Fred, che spesso e volentieri ama sganciarsi per accompagnare l’azione offensiva. Poi ecco i quattro attaccanti, con Raphinha e Vinicius Junior più esterni e Neymar alle spalle di Richarlison, autore finora di un grande Mondiale con 3 reti già all’attivo.

Dovrebbe cambiare qualcosa in attacco Dalic, dopo la prova tutt’altro che convincente offerta contro il Giappone, in particolare da Petkovic, che dovrebbe fare posto a uno tra Livaja e Budimir. Rischia anche Kramaric, con l’atalantino Pasalic e il torinista Vlasic che sperano di rientrare in gioco per una maglia da titolare. L’altro posto del tridente invece è senza discussione di Perisic, tra i più brillanti anche con gli asiatici e autore del gol che ha rimesso in carreggiata i balcanici. A centrocampo spazio ancora una volta al trio tutto qualità con Modric, Brozovic e Kovacic, che però finora sono andati a corrente troppo alternata. I quattro di difesa davanti a Livakovic saranno invece Juranovic, Lovren, Gvardiol e Barisic, con Sosa che sembra destinato a un nuovo forfait.

expand_less