Home / Calcio / Campionati Mondiali / Francia-Marocco Pronostici calcio: i Bleus pregustano un’altra finale

Francia-Marocco Pronostici calcio: i Bleus pregustano un’altra finale

Dicembre 12, 2022 di Fabio Casati
5 minuto

La Francia, che insegue la seconda finale consecutiva dopo quella del 2018 in Russia, parte nettamente favorita contro il Marocco, che ha fatto la storia del calcio africano essendo stata la prima nazionale ad arrivare fino alla semifinale di una Coppa del Mondo.  

Vince Francia

1.50

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Pareggio

3.70

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Vince Marocco

7.00

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Mercoledì 14 dicembre 2022

Ora del calcio d’inizio? 20:00

Dove si gioca? Al Bayt Stadium (Al Khor)

Canale TV? Rai 1

Francia-Marocco: presentazione della partita e pronostico

La partita tra Francia e Marocco è speciale per diversi motivi. Sportivi e non, immaginando i motivi politici che storicamente legano questi due paesi. Rimanendo in ambito sportivo, è la sfida che oppone i campioni del mondo in carica, che non hanno sbagliato un colpo fino a questo momento nella difesa del titolo conquistato 4 anni fa in Russia, alla nazionale che per la prima volta nella sua storia si affaccia tra le prime 4 del mondo. Ed è un primato assoluto nell’intero continente africano, perchè in tutta la storia dei Mondiali nessuna era mai riuscita a issarsi fino a questo punto in una Coppa del Mondo. E’ una specie di Davide contro Golia, con il Marocco che però ha dato già diverse prove di solidità, soprattutto difensiva, riuscendo a tenere la propria porta inviolata contro nazionali del calibro di Croazia, Belgio, Spagna e Portogallo.

In 5 partite, di cui una durata 120 minuti, quella con gli spagnoli, poi sconfitti ai rigori, Bono ha dovuto raccogliere solo un pallone in fondo al sacco, e nella circostanza più dolce possibile, perchè si trattava solamente del gol della bandiera realizzato dal Canada nell’ultima partita del girone, vinto dalla nazionale allenata da Walid Regragui davanti alla Croazia e con il Belgio costretto ad andare subito a casa. Già da lì si era capito che i maghrebini avrebbero avuto serie intenzioni. Le due partite successive con Spagna e Portogallo non sono state che un’ulteriore conferma. Adesso c’è la prova del nove, contro la nazionale che appare come la più forte di tutte. La Francia contro l’Inghilterra ha avuto anche un pizzico di fortuna, leggasi il rigore fallito da Kane che altrimenti avrebbe allungato molto probabilmente la partita ai tempi supplementari. Ma superato anche l’ostacolo rappresentato dalla nazionale dei Tre Leoni, i transalpini a questo punto appaiono come i grandi favoriti per il successo finale. Prima però dovranno trovare il modo di scardinare il bunker difensivo dei marocchini. Con due attaccanti come Mbappé e Giroud, autori finora di 9 gol in due, diciamo che le possibilità per farlo non mancano a Deschamps.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

1+No Goal

2.10

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Under 2.5

1.62

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Risultato esatto: 2-0

6.00

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

La partita nel dettaglio

Deschamps non cambierà formazione e darà fiducia agli stessi che hanno eliminato nei turni precedenti Polonia e Inghilterra, proponendo un 4-2-3-1 sulla carta spregiudicato ma che sul campo sa anche trovare i giusti equilibri, con Lloris a difendere i pali, la difesa a quattro comandata da Varane e Upamecano, con Koundé ad agire sul versante destro mentre il rossonero Theo Hernandez si occuperà come di consueto della corsia mancina. Mediana composta dallo juventino Rabiot e da Tchouameni, autore del gol che ha sbloccato la partita con gli inglesi, poi davanti il quadrato delle meraviglie, con Dembelé, Griezmann e Mbappé alle spalle di Giroud, chiamato a sostituire il Pallone d’Oro Benzema e autore fino a questo momento di un Mondiale eccezionale.

Nel Marocco c’è un’assenza sicura ed è quella dell’attaccante del Bari Cheddira, capace di rimediare 2 ammonizioni nei minuti di recupero contro il Portogallo e di lasciare in dieci i suoi compagni negli ultimissimi minuti di partita, per fortuna loro senza conseguenze. Qualche problema in difesa, con la condizioni di Saiss, Aguerd e Mazraoui da valutare fino all’ultimo Il primo in realtà sembra in grado di farcela, più difficile il recupero degli altri due, già assenti con i portoghesi. In caso non dovessero farcela, toccherà ancora a El Yamiq e Attiat-Allah completare il pacchetto arretrato, con Hakimi naturalmente a destra e Bono tra i pali. Il viola Amrabat, fino a questo momento sontuoso, guiderà il centrocampo che comprende anche Ounahi e Amallah, El Nesyri, match winner contro i lusitani, è il terminale offensivo del tridente, con Ziyech e Boufal ai suoi lati.

expand_less