Home / Calcio / Nations League / Olanda-Croazia Pronostici calcio: la Nations League entra nel vivo

Olanda-Croazia Pronostici calcio: la Nations League entra nel vivo

Giugno 12, 2023 di Fabio Casati
4 minuto

Scattano le Final Four di Nations League con la prima semifinale tra i padroni di casa dell’Olanda e la Croazia, in programma al de Kuip di Rotterdam. Gli Orange, per la seconda volta alla fase finale, puntano al grande obiettivo davanti al proprio pubblico.

Vince Olanda

2.00

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Pareggio

3.25

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Vince Croazia

3.75

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Mercoledì 14 giugno 2023

Ora del calcio d’inizio? 20:45

Dove si gioca? de Kuip (Rotterdam)

Canale TV? TV8/Sky Sport 1

Olanda-Croazia: presentazione della partita e pronostico

Terminata ufficialmente la stagione a livello di club con la finale di Champions League, vinta dal Manchester City contro l’Inter, c’è ancora una coda riservata alle nazionali con la disputa dei match di qualificazione a Euro 2024 e soprattutto con le Final Four di Nations League, giunta alla terza edizione. Le due precedenti hanno visto le affermazioni di Portogallo e Francia e adesso c’è da scoprire quale succederà nell’albo d’oro ai Bleus, che un paio di anni fa avevano trionfato a San Siro sconfiggendo in finale la Spagna. Le Furie Rosse, che affrontano l’Italia nell’altra semifinale, sono tra le protagoniste anche quest’anno. Anche l’Olanda vanta già una presenza nella fase finale di questa competizione, nella prima edizione, quando nel 2019 si arrese in finale ai lusitani dopo aver superato in semifinale l’Inghilterra.

Proprio quella Nations League rappresentò la rinascita di una nazionale che ha attraversato tanti momenti bui negli anni precedenti, e adesso l’Olanda vuole chiudere il cerchio provando a sollevare un trofeo di un certo prestigio, cosa che non accade dagli Europei vinti nel 1988. I Tulipani hanno anche la possibilità di giocare in casa e di fronte hanno come primo ostacolo la Croazia, che invece è alla sua prima partecipazione alle Final Four. Una nazionale, quella allenata da Zlatko Dalic, che ha ben figurato anche agli ultimi Mondiali, chiudendo sul podio grazie al successo per 2-1 sul Marocco nella finalina di consolazione. E’ il terzo impegno del 2023 per entrambe le rappresentative, dopo i primi due valevoli per le qualificazioni a Euro 2024. L’Olanda è partita malissimo con il poker rifilatole dalla Francia, per poi sconfiggere 3-0 Gibilterra. La Croazia ha ottenuto un buon bottino, 4 punti in due partite non semplici, pareggiando prima in casa per 1-1 con il Galles e poi vincendo 2-0 in Turchia grazie alla doppietta di Kovacic. C’è un solo grande precedente tra Olanda e Croazia e risale alla finale per il 3° posto dei Mondiali del 1998, con vittoria finale dei balcanici, trascinati da Prosinecki e Suker, con in mezzo il momentaneo pareggio di Zenden.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Gakpo segna nei 90 minuti

3.50

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Risultato esatto: 2-1

8.00

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

La partita nel dettaglio

Sono quattro gli “italiani” convocati da Ronald Koeman, considerando anche Wijnaldum, formalmente di proprietà della Roma fino al 30 giugno anche se la sua permanenza nella Capitale è tutt’altro che scontata. Gli altri due sono l’interista Dumfries e gli atalantini De Roon e Koopmeiners. Proprio i due orobici si contendono una maglia a centrocampo, per affiancare De Jong e lo stesso Wijnaldum. Nonostante la recente fatica della finale di Champions, dovrebbe giocare dal primo minuto anche Dumfries a destra in difesa, con De Ligt e Van Dijk al centro e a sinistra Aké, che è stato suo avversario a Istanbul. Tra i pali non c’è Cillessen, nemmeno convocato. Dovrebbe toccare quindi a Noppert, che ha avuto un passato, seppure breve, in Italia con il Foggia. In attacco dovrebbero giocare Bergwijn, Depay e Gakpo, quest’ultimo in ballottaggio con Xavi Simons.

Non ha cambiato pelle la Croazia rispetto alla spedizione in Qatar, con il ct Dalic, confermatissimo, che ha dato fiducia al nucleo che ha portato sul podio i balcanici per il secondo mondiale di fila dopo il secondo posto in Francia nel 2018. Lo schema è sempre lo stesso, un 4-3-3 o 4-3-2-1, con Livakovic tra i pali, la difesa comandata da Gvardiol, il migliore in assoluto agli ultimi Mondiali, e affiancato da Sutalo, con Juranovic e Sosa terzini. Centrocampo ricco di qualità con Modric, Brozovic e Kovacic mentre al centro dell’attacco dovrebbe esserci Kramaric, favorito su Livaja, con Pasalic e Perisic a sostegno.

expand_less