Home / Calcio / Nations League / Portogallo-Spagna Pronostici calcio: Si decide tutto a Braga

Portogallo-Spagna Pronostici calcio: Si decide tutto a Braga

Settembre 25, 2022 di Fabio Casati
4 minuto

Derby iberico che vale l’accesso alla Final Four di Nations League. Al Portogallo, passato al comando del Gruppo 2 approfittando della debacle interna della Spagna con la Svizzera, basta anche un pareggio. 

Vince Portogallo

2.15

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Pareggio

2.95

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Vince Spagna

2.95

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Informazioni sulla sfida

Quando si gioca? Martedì 27 settembre 2022

Ora del calcio d’inizio? 20:45

Dove si gioca? Estadio Municipal de Braga (Braga)

Canale TV? Italia 1/Sky

Portogallo-Spagna: presentazione della partita e pronostico

Hanno iniziato affrontandosi il rispettivo cammino nel Gruppo 2 di Nations League e lo concluderanno allo stesso modo Portogallo e Spagna, che si trovano di fronte all’Estadio Municipal di Braga per contendersi il primo posto che vale l’accesso diretto alla Final Four di Nations League. Un traguardo che le due nazionali hanno già conquistato, il Portogallo nella prima edizione, poi vinta, mentre la Spagna ci è andata vicina l’anno scorso, facendosi rimontare e superare dalla Francia nella finale di San Siro. Si sapeva che la sfida di Braga sarebbe stata decisiva per la qualificazione alla fase finale della competizione, che si disputerà il prossimo giugno, ma qualcosa è cambiato nell’ultima giornata prima del super scontro perchè non è più la Spagna a poter contare su due risultati su tre, bensì il Portogallo.

Le Furie Rosse infatti hanno perso a sorpresa con la Svizzera alla Romareda di Saragozza, facendosi scavalcare in classifica dai lusitani che invece hanno passeggiato in scioltezza a Praga con la Repubblica Ceca rifilando un poker a Schick, che ha anche sbagliato un rigore, e compagni, con la doppietta dell’ex terzino del Milan Diogo Talot e i centri di Bruno Fernandes e di Diogo Jota. Alla Spagna invece non è bastato il gol del laterale sinistro del Barcellona Jordi Alba èer evitare la sconfitta con la Svizzera, che a sua volta ha sorpassato i cechi e a cui basterà il pareggio a questo punto nello scontro decisivo di San Gallo per evitare la retrocessione in Lega B. A firmare il colpaccio di rossocrociati contro la rappresentativa di Luis Enrique sono stati il difensore del Borussia Dortmund Akanji, che è stato anche oggetto del desiderio dell’Inter, e Embolo.

Ecco il nostro pronostico per le scommesse di questa sfida. Abbiamo anche molte altre opzioni su cui puntare.

Under 2.5

1.60

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

No Goal

1.80

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

Risultato esatto: 1-0

7.00

[Quote aggiornate al momento della pubblicazione dell'articolo]

La partita nel dettaglio

Nella goleda inflitta alla Repubblica Ceca, l’unico episodio un po’ stonato è stato lo scontro tra Cristiano Ronaldo e il portiere Vaclik, con il volto dell’attaccante del Manchester United che è diventato una maschera di sangue. Niente di grave comunque per CR7, che ha concluso regolarmente il match fornendo anche l’assist a Diogo Jota in occasione del gol del 4-0. Non ci saranno dubbi ovviamente sulla sua presenza in campo contro la Spagna, dove guiderà il tridente che comprende sicuramente il rossonero Rafael Leao, mentre per l’altra maglia sono in corsa lo stesso Diogo Jota, Bernardo Silva e Octavio. A centrocampo, con Neves e Bruno Fernandes, potrebbe esserci Vitinha, mentre in difesa rientra Joao Cancelo, squalificato con la Repubblica Ceca. A fargli posto sarà uno tra Dalot a Mario Rui, dal momento che il terzino del Manchester City può giocare sia a destra che a sinistra. Tra i pali Rui Patricio, mentre al centro della difesa è ballottaggio tra Pereira e Danilo per affiancare Ruben Dias, con Pepe che è indisponibile.

Contro la Svizzera, Luis Enrique ha fatto riposare alcuni big preservandoli proprio per lo scontro decisivo con il Portogallo. Una mossa che non ha pagato, visto che è arrivata una sconfitta che ha complicato i piani. A Braga la Spagna scenderà in campo con la formazione tipo, che vede Simon in porta, Carvajal, Garcia, Martinez e Alonso in difesa, a centrocampo un paio di ballottaggi tra Llorente e Soler e tra Rodri e Busquets, con Gavi che invece dovrebbe essere sicuro della riconferma. Morata torna al centro dell’attacco, con Asensio che da falso nove torna a fare l’ala, ruolo a lui più congeniale. A lasciargli il posto sarà Sarabia, con Ferran Torres insidiato da Pino.

expand_less