Alcune mani con i pro: Dustin "Leatherass9" Schmid

Rake

Qui di seguito vi proponiamo delle mani giocate da alcuni Pro di PokerStars specializzati in cash game. Il primo, Dustin “Leatherass9” Schmidt, analizzerà due mani di cash game giocate su PokerStars, mantre il secondo, Grzegorz “DaWarsaW” Mikielewicz, analizzerà la stessa mano giocata prima in un tavolo cash e poi in un torneo.

Rake

Dustin “Leatherass9” Schmidt

Una leggenda del team online di PokerStars, dal 2005 ad oggi ha giocato milioni di mani vincendo milioni di dollari esclusivamente con il cash game. Ha pubblicato due libri sul poker, uno intitolato “Treat your Poker like a Business” in cui spiega come incrementare il proprio capitale grazie ad un’accurata gestione del bankroll management e l’altro recentissimo “Non date ascolto a Phil Hellmut” in cui l’obiettivo primario è quello di sfatare alcuni luoghi comuni sul gioco del poker.

MANO 1

PokerStars $5/$10 NL, 6-max

Pre-Flop: Leatherass9 è sul Big Blind con carte Azione: 1 fold, un giocatore da middle position rilancia fino a $20, seguono 3 fold, Leatherass9 chiama $10.

Flop: ( il piatto è di $45) carte (2 giocatori, stack effettivo $980) Azione: Leatherass9 fa check, l'orginal raiser fa check.

Turn: (il piatto è sempre di $45 ) carte (2 giocatori, stack effettivo $980) Azione: Leatherass9 punta $25, l'avversario chiama.

River: ( il piatto ora è di $95) carte (2 giocatori, stack effettivo $955) Azione: Leatherass9 fa check, l'avversario punta $50, Leatherass9 rilancia fino a $225, l'avversario folda.

Risultato: Leatherass9 vince $195.

ANALISI:

L'avversario fa un minimum raise da middle position e io chiamo dal Big Blind con carte. Contro un buon giocatore avrei foldato questa mano, dato che sto giocando fuori posizione e mi sto mettendo in una situazione con reverse implied odds sfavorevoli: un giocatore solido normalmente non entra in piatti con un asso accompagnato da un kicker debole poichè difficilmente riuscirà ad estrarre valore anche con una top pair. Tuttavia, in questa mano il mio avversario era un giocatore piuttosto debole e le pot odds erano molto invitanti, così ho deciso di vedere il flop. Sul flop la mia intenzione era di fare check-raise, poichè il piatto era molto piccolo e pensavo che lui avrebbe fatto una continuation bet di circa $25. Non avrei fatto un rilancio eccessivo e il mio avversario non avrebbe cercato di difendere strenuamente un piatto così piccolo, il che mi dava un'ulteriore fold equity. A meno che lui non avesse avuto qualcosa come over pair o flush draw, avrebbe foldato al flop e io avrei vinto circa 6 Big Blind, il che sarebbe stato un bel risultato per una mano giocata fuori posizione con un Asso debole.

Tuttavia lui fa check behind e al turn arriva un carte. A questo punto decido di puntare $25 perchè dopo il doppio check al flop credo di poter vincere molto spesso la mano con una puntata relativamente piccola. Lui chiama e a questo punto posso iniziare a restringere il suo range per decidere cosa fare al river. In questa sutuazione penso che lui possa avere una mano marginale – qualcosa come 7-6 o un progetto- Potrebbe anche avere J-x ma è poco probabile, e questa sarebbe la mano più forte nel suo range.

Facendo check al flop mi ha fatto capire di avere una mano marginale – se avesse avuto Over Pair o Top Pair credo che avrebbe puntato al flop in modo da far crescere il piatto che era solo di pochi Big Blind. Se non avesse avuto assolutamente nulla, non avrebbe chiamato la mia puntata al turn, così posso restringere ancora di più il suo range che potrebbe essere una mano media o un progetto.

Al river arriva un carte. A questo punto il mio avversario non ha veramente idea di cosa io possa avere, e questa carta potrebbe aver migliorato la mia mano – la mia bottom pair potrebbe essere diventata un tris o potrei aver completato il mio progetto di colore.

Opto per il check e lui punta 50$ su un piatto di $95. Decido di provare a rubare il piatto con un checkraise, Avrei anche potuto chiamare poichè contro un avversario debole e in un piatto piccolo il mio Asso carta alta ha uno showdown value contro il suo range. Tuttavia ho cercato di farlo foldare nel caso avesse una mano debole ma migliore della mia come 7-5 o 4-4, o un progetto mancato.

Ho fatto un check raise abbastanza consistente, 4.5 volte la sua puntata, per scoraggiarlo a chiamarmi. Di solito faccio questo tipo di giocata anche quando ho una mano molto buona, per cercare di vincere un grande piatto.

MANO 2

PokerStars $5/$10 NL, 6-max.

Pre-Flop: leatherass9 è sul Cut-Off con carte

Azione: 2 fold, leatherass9 rilancia fino a $30, il bottone folda, lo SB chiama $25, il BB chiama $20.

Flop: (piatto $90) carte (3 giocatori, stack effettivo $970).

Azione: Lo SB fa check, il BB punta $50, leatherass9 chiama $50, lo SB fa fold.

Turn: (piatto $190) arriva il carte per un board carte (2 giocatori, stack $920).

Azione: il BB punta $140, Leatherass9 chiama $140.

River: (piatto $470) carte (2 giocatori, stack effettivo $780).

Azione: il BB fa check, leatherass9 punta $385, l'avversario fa fold.

Risultato: leatherass9 vince $470.

ANALISI:

Il mio open raise da cut-off con carte è una mossa standard esattamente come passare 7-2; vengo chiamato da entrambi i bui per un flop in 3-way, che per fortuna si rivela essere molto dry. Nel caso non avessi centrato nulla al flop, avrei voluto vedere un flop proprio come questo, poiché ci saranno poche mani in grado di reggere di fronte a un'eccessiva pressione, con le rare eccezioni di 9-X o 8-8. In posizione sono in grado di mettere pressione ai miei avversari su tutte e 3 le street.

Entrambi i miei avversari sono dei regular mediocri, e sono fermamente intenzionato a far foldare ad entrambi mani come 6-6 o A-8 per vincere il piatto. Lo small blind fa check e il big blind punta $50, decido di chiamare. Il big blind starà quasi sicuramente pensando sulla stessa mia linea – "leatherass9 non avrà mai un 9". Il solo problema è che ho il vantaggio della posizione, e anche se il mio rivale facesse una triple barrel potrei sempre rilanciare al river nel caso fossi abbastanza sicuro che la sua triple barrel è stata fatta con una mano marginale o un progetto mancato.

Raramente aprirà al flop con un tris o un full house, dato che la maggior parte dei giocatori con una mano nut vuole incastrare il pre-flop raiser. Contro un giocatore più debole la sua bet avrebbe avuto spesso successo, ma io ho una buona lettura della situazione e ho intenzione di fare un bluff al turn o al river. Un altro problema è che nel mio range c'è più spesso un 9 rispetto al mio rivale; ho rilanciato dal cut-off e ció significa che il mio range include tutti i possibili suited connector che potrebbero aver centrato questo flop. Il mio avversario, invece, ha un range molto più ristretto per aver chiamato dal big blind.

Lo small blind passa e al turn arriva il carte. Il big blind esce con un'altra puntata di $140.. È molto probabile che abbia una mano come Q-T o un progetto di colore, insomma una mano con qualche out per vincere. Questo sarebbe un buon argomento per proteggere il mio asso alto rilanciando al turn, ma decido di chiamare sperando nel suo bluff al river per poter fargli passare mani come Q-T o J-T, a meno che non riesca a completare la scala.

Il river è il carte che completa un progetto di colore backdoor, ma significa anche che non chiamerà praticamente mai dopo aver fatto check. Punto $385, circa la metà del suo stack rimanente, non per fargli associare una grande puntata a una mano forte, ma per cercare di fargli foldare mani come A-8 o qualcosa di simile. Il mio avversario gioca di solito ai livelli $2/$4 e $3/$6 così ho un'idea ben precisa del suo modo di giocare e so che un raise del genere incrementerà le mie possibilità di ottenere un fold e di scoraggiare un eroico call. L'avversario passa e mi porto a casa un bel piatto di $470.

Alcune mani con i pro: Grzegorz "DaWarsaW" Mikielewicz

Giocatore polacco che ha iniziato a giocare su PokerStars nel 2004 e da allora si è sempre caratterizzato per essere un giocatore vincente. Componente del Team Pro Online di PokerStars dal 2009 è specializzato nel cash game.

DIFFERENZE NEL GIOCARE LA STESSA MANO AL CASH GAME RISPETTO AD UN TORNEO MANO CASH GAME

PokerStars €1/€2 NL, 6-max

Pre-Flop: DaWarsaw è sul bottone con carte

Azione: 3 fold, DaWarsaw rilancia fino a €7, lo small blind passa, il big blind contro-rilancia fino a €21, DaWarsaw re-raise fino a €60, il big blind va all-in.

ANALISI: QUAL È LA MOSSA GIUSTA DA FARE?

Immaginate che state giocando a un tavolo 6-Handed no limit con blinds €1 - €2. Tutti i giocatori al tavolo hanno 100 big blind e siete seduti sul bottone. Tutti i giocatori foldano fino al vostro turno e voi rilanciate fino a €7 con AK suited. Lo small blind passa e il giocatore sul big blind controrilancia fino a €21. Si tratta di una situazione molto comune, dato che il range di mani con cui rilanciate dal bottone potrebbe essere molto ampio. Questa volta avete una mano forte e fate un re-raise a €60. Il big blind pensa un po' e poi va all-in per €200.

Lui potrebbe pensare che state facendo un re-steal e quindi andare all-in per costringervi a passare. Questo è uno scenario molto ottimista, ma che può capitare. L'avversario potrebbe anche avere una buona mano e potrebbe aver fatto questa mossa per valore. In questo caso avrà raramente una mano peggiore di AQ e TT-JJ. Anche se escludete del tutto il suo bluff e supponete che egli in realtà abbia una delle seguenti mani - AA , KK, QQ, JJ, Ako, AKs, AQ - avrete ancora quasi il 46% di equity. Con tutti i soldi già nel piatto, questo diventa un facile call. Se aggiungete la possibilità di qualche bluff e di mani come TT e AQo, il call è ancora più semplice. Situazioni come questa si verificano sempre nei giochi cash.

Nel nostro caso, l'avversario mostra QQ e la sua mano vince dopo lo showdown. Fate un re-buy per altri €200 e il gioco continua. Non avete bisogno di lamentarvi di bad beat o di aver perso un coin-flip, avete fatto una mossa che risulterà redditizia a lungo termine. Il fatto che avete perso la mano non ha alcuna importanza. Durante le centinaia di migliaia di mani, facendo la stessa mossa vincerò dei soldi. Se in una situazione identica vi ritrovate molto afflitti dopo aver perso una mano, vuol dire che avete problemi di gestione del bankroll e vi invitiamo a rileggere il punto riguardante la gestione del bankroll in questa guida.

STESSA SITUAZIONE IN UN TORNEO

Torneo PokerStars 10.000 chips di partenza NL, 9-max, bui 25/50

Pre-Flop: DaWarsaw è sul bottone con carte

Azione: 6 fold, DaWarsaw rilancia a 150, lo small blind passa, il big blind contro-rilancia fino a 450, DaWarsaw re-raise fino a 1350, il big blind a sua volta rialza fino a 3500

ANALISI: QUAL È LA MOSSA GIUSTA?

Spostiamoci ora a una situazione molto simile ma allo stesso tempo molto differente. Siete nella fase iniziale di un torneo deep stack, torneo full ring, avete la stessa mano AKs dal bottone e come in precedenza tutti hanno fatto fold fino a voi. Tutti i giocatori hanno 10.000 chips ed i bui sono 25-50. Voi rilanciate fino a 150 e il big blind controrilancia a 450. Fate lo stesso ragionamento di cui abbiamo discusso in precedenza e fate un re-raise fino a 1350. Il vostro avversario fa un 5-bet fino a 3500. Che cosa dovete fare?

Prima di rispondere, dobbiamo riflettere sulle differenze di base tra cash games e tornei deep stack: - I tornei nelle fasi iniziali hanno un rapporto significativamente maggiore tra stack e big blind - A questo livello di bui i giocatori non rischiano facilmente tutto lo stack - Il gioco nei tornei è un po ' più tight, in quanto vi è spesso un tavolo full ring con otto, nove o addirittura dieci giocatori - Anche se la vostra equity potrebbe essere ancora relativamente elevata, l'equity delle chips del torneo è molto più piccola dell'equity delle chips nel cash game (questo è perché la quantità di chips in un torneo non ha alcun valore in denaro fino a quando lo si arriva a premio) - Vincere grosso piatto nelle prime fasi del torneo non è così importante - I grandi tornei deep stack non possono essere considerati come un insieme di tante mani cash in termini di vantaggio per un gioco EV +.

Tenendo presente tutto ciò, questo diventa un facile fold. Prima di tutto, se vi considerate un buon giocatore, dovreste essere alla ricerca di una situazione migliore. Anche se il vostro avversario fosse un giocatore loose e potrebbe aver fatto questa mossa con un gran numero di mani e pensate di avere circa il 50% di equity, non vale la pena rischiare la permanenza nel torneo in un coin-flip. Raddoppiare le chips in questa mano non farà aumentare di molto l'equity delle vostre chips. E pensando realisticamente, il vostro avversario è molto probabile che abbia mani come AA o KK, che dominano la vostra mano.

A molti giocatori di grandi tornei non piace giocare questi colpi nelle prima fasi, dato che pensano di essere in grado di battere i loro avversari in molti piatti più piccoli e quindi accumulare chips con un rischio inferiore. Uno dei più grandi giocatori di tornei di tutti i tempi, Phil Hellmuth, ha anche detto che si dovrebbe prendere in considerazione di foldare due assi in una situazione di all-in nelle fasi iniziali! Giusto per chiarire, non è a favore del fold, vuole solamente farvi riflettere. Due assi, di fronte al range molto stretto dell'avversario, AK, QQ, KK e AA hanno circa l'85% di equity. Ciò significa che una volta ogni sei volte perderete tutte le tue chips. Fate il paragone con il lancio di un dado. Uno dei sei numeri significherebbe che siete eliminati. Phil sostiene che ci potrebbero essere situazioni migliori per eliminare i vostri rivali, come un set contro top pair, full house contro colore o colore contro scala. Tutto ciò dovrebbe farvi vedere questa situazione da un'altra prospettiva.

Quindi cosa dovete fare in questa circostanza? Penso che molti giocatori di tornei farebbero solo call 450, invece di fare una 4-bet, cercando di giocare per un piatto più piccolo. Ma è solo una possibilità e non si è costretti a giocare in quel modo. Tutto questo dimostra quanto sia complesso il gioco del poker.

SEI UN NUOVO GIOCATORE?
SCARICA IL SOFTWARE GRATUITO

Scarica il software gratuito di PokerStars per iniziare a giocare. È semplicissimo.

Play Poker

Impara a scaricare il software per il poker