pokerstars.it

Countdown per l'EPT di Montecarlo. Dal 25 aprile al 4 maggio sarà tanto poker, auto sportive e un pizzico di glamour!

Ci siamo: l'appuntamento con il grande poker live internazionale è lontano solo una settimana. E per noi italiani, anche la distanza in termini di Km non è molta, visto che la seconda tappa (dopo quella di Sochi) dello European Poker Tour annata 2019 si giocherà a Montecarlo.

color-ept-monte-carlo.jpg

Si comincia il 25 aprile e si va avanti fino al 4 maggio, giorno del final table del Main Event. Il tutto, passando attraverso 41 eventi, i più importanti dei quali sono naturalmente il già citato Main Event (29 aprile - 4 maggio, €5.300 di buy-in), il French National Championship (26-29 aprile, buy-in €1.100 ), e l'EPT Super High Roller (27-29 aprile, €100.000 per partecipare).

Degno di nota, per chi dispone di bankroll milionario o per chi vuole assistere a tavoli zeppi di pro highrollers, è l'evento #20, il 50.000 euro di buy-in con unlimited re-entry, in programma il 30 aprile.

Interessante anche il "Right to Play charity event", che si giocherà sempre il 30 aprile, con un buy-in di 300 euro. In palio ci sono pacchetti per l'EPT di Barcellona del valore di €10.000 ciascuno e per l'EPT Open di Madrid (in questo del valore di €2.510), un buy-in per l'EPT National delle tappe successive (Barcellona o Praga) e vari altri premi.

Se volete dare uno sguardo al calendario completo, potete visitare le pagine di PokerStarslive, raggiungibili direttamente da qui.

La sede del PokerStars and Monte-Carlo®Casino EPT rimane quella dell'elegante Sporting Monte-Carlo che ospiterà anche i tavoli di cash game. Oltre al poker, ci saranno tante opportunità di divertimento e socializzazione. A cominciare dal party di PokerStars in tema "Vive la France" che si terrà alle 20:00 del 29 aprile al Med Garden. E ancora, per tutti i qualificati online che amano la Formula1, la possibilità di un giro in Ferrari o McLaren, per vivere un'esperienza di vita in pieno stile monegasco!

Dicevamo che Montacarlo è facile da raggiungere dall'Italia. Per chi volesse arrivarci in aereo, ricordiamo che l'aeroporto di Nizza dista soltanto 22 Km dal Principato, un tragitto percorribile in maniera comoda e rapida grazie ai collegamenti via shuttle/taxi organizzati da PokerStars.

Per tutte le informazioni relative a viaggio, sistemazione alberghiera e qualsiasi altra necessità per vivere al meglio la trasferta a Montecarlo, il nostro consiglio è di controllare sempre su PokerStarslive oppure direttamente sul sito di PokerStars Travel (da qui).

Torniamo al poker e parliamo di copertura mediatica. Ci sarà lo streaming, a partire dal Day2 del Main Event (1 maggio), a carte visibili (cards-up) e commento in inglese, francese e spagnolo. Per chi ama leggere, invece, ci saremo noi con la copertura degli eventi principali attraverso il nostro blog live e i report giornalieri.

L'EPT di Montecarlo ha in passato regalato grandissime soddisfazioni ai giocatori italiani: a cominciare dal 6° posto di Luca Pagano nell'ormai lontanissimo 2008, all'11° di Salvatore Bonavena nel 2010, passando per il "quasi bronzo" di Sergio Castelluccio (4° nel 2012), per approdare agli incredibili successi di Antonio Buonanno (2014) e di Raffaele Sorrentino nel 2017, quando il tour era temporaneamente diventato PokerStars Championship. In mezzo ai due, la ciliegina di Dario Sammartino, 8° nel 2016.

L'anno scorso l'Italia del Poker ha sperato grazie a Davor Lanini (14°) e Federico Petruzzelli (18°), ma la vittoria finale è andata al giocatore amatoriale di casa, Nicolas Dumant.

champion-nicolas-dumont-2018-ept-monte-carlo-main-event-final-table-giron-8jg6205.jpgNicolas Dumant (al centro) trionfa nel PokerStars and Monte-Carlo®Casino EPT 2018

Il nostro augurio per l'edizione 2019 è quello di poter raccontare, a tutti gli appassionati che seguiranno da casa il torneo, un'altra grande pagina di poker azzurro. A chi invece sarà a Montecarlo, un grande in bocca al lupo e... occhio alla curva Loews!

Stay tuned!

Archivio