pokerstars.it

Andrea "Andrewbull88" Buonocore: "Quel post ha portato fortuna..."

Professional poker player di Salerno dal 2009, ha cominciato con i freeroll per poi passare ai sit and go hyper turbo, "La specialità dove sono stato sempre più forte, li ho abbandonati quando il traffico cominciava a calare, così sono passato agli MTT... che mi hanno dato grande soddisfazione!". Andrea "Andrewbull88" Buonocore ha vinto il Main Event dello Spring Championship Of Online Poker 2014 portandosi a casa oltre €80.000 di prima moneta, e ora sta puntando a diventare Supernova Elite giocando cash game €0,5/€1 e €1/€2.


andrewbull88-buonocore.jpg

Qual è la tua specialità?

Ho fatto il passaggio dagli MTT al cash game, i primi 2 mesi sono stati difficili da giocare, ho anche perso anche 20 stack di EV, a febbraio mi sono ripreso (- 7 stack), marzo dovevo vincere e aprile sto vincendo. Sono arrivato a swingare 70 stack, sono tantissimi. In quell'occasione ho fatto un post su Facebook, che probabilmente ha portato fortuna....


andrewbull88-whine.png

Vincere €80.000 come cambia i tuoi programmi?

L'unico dubbio era se partecipare alle WSOP, il premio incassato m'incentiverà a farlo. L'obiettivo dell'anno era diventare Supernova Elite, e potrei tentare di fare level up al cash game in occasione di qualche fish per giocare il 2/4, ma se non batto bene i livelli non penso di fare farlo, preferisco restare con la testa sulle spalle.

Quando hai iniziato a giocare, lo hai fatto in bankroll?

Siccome non avevo la conoscenza del bankroll, con 400 euro sul conto giocavo partite 25 euro, ma incrementai subito il capitale di un bel po'.

Ci racconti com'è arrivata la vittoria del Main Event SCOOP?

Praticamente ho aperto solo i Main Event high e low mentre giocavo la mia sessione cash normalmente. Il Day 1 è andato liscio, al Day 2 sono ripartito in average e ho vinto quasi solo uncontested con pochi showdown prima del final table. Ho perso un pot grande dove ho rischiato quasi di uscire: con KQ di fiori e 892 a terra, di cui due carte di fiori, oppo ha 88 e andiamo resti al flop, al turn chiudo il flush ma al river si accoppia il board e perdo contro il full.

Poi mi è capitata questa mano: sono abbastanza deep, quarto o quinto nel chipcount, apre bottone e io chiamo con T9s da SB, calla anche BB che sarebbe il chipleader. Su flop 667 io esco puntando, il grande buio fa miniraise e il bottone passa, mentre io chiamo. Al turn cade un 8 che mi fa chiudere scala, io checko e lui overpotta. Secondo me, per fare questa mossa, non ha nulla: perché dovrebbe overbettare full o scala? Sarebbe più logico che prendesse valore dalla mano, io sono sicuro di essere avanti quindi mi limito al call. Il river è un asso, ma non vedo in che mano lo possa avere: mettiamo che abbia A6, ok al raise sul flop, ma perché l'overbet al turn? Checko il river, lui potta e io chiamo. Gira 73 off. Eravamo molto deep, ho chiamato per implied odds e mi è andata bene.

In un'altra mano importante ho aperto KK da UTG, lo stesso avversario di prima, che non era short, shova KJ da UTG+1. Snappo e vado io. Arrivato con quello stack ho strabullato, aprivo e callavo anche con mani marginali perché tanto le recuperavo subito le chip.

Al final table ho perso KK vs QQ e sono sceso di un bel po', ho perso 99 vs J9, e AJ vs AQ, ho dimezzato lo stack, lì mi è arrivata la paura del Sunday Special di agosto dove avevo un miliardo quando eravamo rimasti in 3 e sono stato eliminato per aver perso tutti i colpi giocati. Dopo il deal in 5 è andata, è stato più facile giocare. L'heads up finale è stato abbastanza semplice, una volta KK io AJ lui, un'altra io AK lui A8.


grafico-andrewbull88.jpg

Non male le vincite nei tornei online di Andrea

Quali eventi SCOOP hai giocato?

Ho giocato quasi tutti gli Hold'em, a me piace molto il 6-max, anche se tutti gli altri li ho giocati male perché sono stato troppo aggressivo, mentre il Main l'ho affrontato con un self control che non mi aspettavo: non ho spewato un colpo che non dovevo, ho giocato lineare, tranquillo, mai preso dalla foga, gli altri li ho giocati un po' maluccio. Il cash game ti porta ad essere un po' più aperto.

Quanto tempo giochi mediamente?

6-7 ore al giorno.

Cosa fai nella vita, oltre al poker online?

Sono quasi laureato in Scienze dell'Amministrazione e Marketing, facoltà di Economia, mi mancano 2 esami da tanto e sto cercando di trovare il tempo per concludere. Poi ho diversi hobby: palestra, golf, mi piace molto viaggiare, la bella cucina e l'Australia è stata una bella esperienza.

Come mai l'Australia?

Mi affascinava per sentito dire e googlando, e anche perché ho dei parenti lì. Poi Aussie Million, Austrialian Open, la Formula 1, tanti grandi eventi concentrati.

Quanto tempo sei stato lì?

Ho vissuto in Australia 7 mesi, ho giocato e qualche evento Aussie Million, live la varianza è tanta e rischio di annoiarmi facilmente perché, venendo dall'online, sono abituato a giocare tante mani. Se scelgo di partecipare a un torneo dal vivo deve piacermi particolarmente.

Come giocano gli australiani?

Malissimo: peggio degli italiani, almeno i giocatori live contro cui ho giocato. Addirittura sono peggio degli spagnoli, praticamente sono forti solo i ragazzi che giocano online sulle .com, altrimenti mettono in atto il vecchio poker come quando eravamo agli inizi del .it: rilanci x8, middle pair infoldabili, tanti bluff e c'è anche molto alcool sui tavoli, più aumenta la roba da bere e più aumentano i bluff.

Vuoi ringraziare qualcuno in merito alla tua vittoria?

Soprattutto gli amici stretti del poker: "Miraclepot", "Alfiosnoob" e "borntoownyou".

Gianvito Rubino per PokerStarsBlog.it

Archivio