pokerstars.it

WSOP report week #1: gli italiani a Las Vegas. Maurizio Fisicaro in lizza nell'evento #7

Le World Series Of Poker 2018 sono iniziate da una settimana e già 15 eventi hanno preso il via. Di questi, 8 hanno già consegnato il famoso braccialetto ai rispettivi vincitori.

Purtroppo non possiamo ancora parlare di grandi risultati ottenuti dai giocatori italiani, anche se qualche buon piazzamento ITM c'è stato.

download.jpegDario Sammartino, sfortunato nell'evento #5, HR $100.000

A cominciare da quello ottenuto da Simone Ricci, 69° per $909 nell'evento #1 $565 No-Limit Hold'em, riservato ai dipendenti del Casinò. Ricci è una parte importante dell'organizzazione WSOP, con il ruolo di director of events and sponsorship Caesars Entertainment e, pur essendo italianissimo, vive negli USA da anni proprio per ragioni di lavoro.

Tutti gli altri in the money azzurri sono arrivati dall'evento #7 COLOSSUS - $565 No-Limit Hold'em, un torneo letteralmente gigantesco, con 1 milione di $ al primo, 13.070 iscritti, 1.754 posizioni a premio. Di queste, 9 appartengono già a giocatori italiani, mentre la decima sarà sicuramente quella di Maurizio Fisicaro, ancora in gara nei 33 left che tornano oggi per giocarsi il braccialetto. Dita incrociate per lui.

I nostri portacolari premiati a questo evento sono: Donis Agnelli (71° - $7.697), Guido Palmaroli (207° - $3.192), Walter "cesarino90" Treccarichi (418° - $2.358), Mario "supermet01" Perati (675° - $1.691), Alexandre Barbarabelli (809° - $1.315), Davide Pedretti (860° - $1.259), Gian Gerosi (1026° - $1.118), Giovanni Petroni (1702° - $832) e Nicola Brocchi (1704° - $832).

Nelle sale da gioco di Las Vegas sono stati avvistati anche Davide "zizinho89" Suriano (anche lui iscritto all'evento #7), Alessio Isaia che ha giocato, senza troppa fortuna, l'evento #12 $1,500 Dealers Choice 6-Handed), Marco "Pisqui88" Iodice, Federico "TheTractor8" Petruzzelli e Flaminio Malaguti.

Discorso a parte per Dario Sammartino che ha già giocato tre eventi, anche se l'attenzione era tutta puntato sulla sua partecipazione all'High Roller NL Hold'em da $100.000 di buy-in (evento #5). "MadGenius87" (su PokerStars.it) o "Secret_M0d3" (questo il suo nick su PokerStars.com), è partito bene, mettendo in mostra le sue skills, ma si è dovuto arrendere all'ottavo livello del Day1 a causa di un colpo davvero sfortunato contro il forte americano Elio Fox (già "braccialettato" nell'evento #2).

L'azione è al flop Jx 8x 5x con 350.000 chips già nel piatto: Fox fa check dallo small blind e dal cutoff Sammartino punta 150.000. L'americano ci pensa parecchio, usa l'extra time, per poi dichiarare l'all-in. L'italiano invece ci pensa poco e chiama con coppia di K: e fa bene perché Fox, che lo copre in chips, ha A J. Ma un asso al river vanifica le speranze di Sammartino.

Siamo convinti che per il pro italiano ci saranno ancora molte occasione in questa edizione delle WSOP. Per rimanere informati sui risultati dei giocatori italiani a Las vegas, continuate a seguirci.

Archivio