pokerstars.it

La lista dei desideri del poker per il 2019

Dimenticate i buoni propositi per l'anno nuovo e fate qualcosa di più divertente: rendete il 2019 l'anno in cui esaudirete la vostra lista dei desideri legati al poker.

Tutte cose che avete sempre voluto fare, ma non avete mai avuto il denaro o l'impulso per realizzarle. Alcuni desideri di questa nostra lista sono semplici da esaudire, alcuni un po' più complicati, ma il poker è un gioco dove nulla è impossibile. Organizzatevi, siate positivi, credete nella fortuna e chi lo sa, potreste realizzare tutti i vostri sogni pokeristici. Il futuro comincia ora.

Andare a Las Vegas

Nulla da aggiungere. Andateci. Facile. Las Vegas è un posto incredibile, unico al mondo. Ovviamente, mentre siete lì vi consigliamo caldamente di giocare un po' di cash (alcune partite sono così facili che potreste anche ripagarvi il viaggio con una sola buona sessione), di spiare la Bobby's Room del Bellagio, di visitare il Neon Museum, di andare ad uno spettacolo (vi consigliamo 'O' del Cirque du Soleil), di mangiare a un ristorante di lusso (Joël Robuchon o Bazaar Meat e andrete sul sicuro) e di fare una capatina in centro al Binion's, dove sono nate le World Series of Poker. Chiunque dovrebbe andare a Las Vegas almeno una volta nella vita.

LV.jpg

Giocare il Main Event WSOP

Un desiderio sulla lista di qualsiasi giocatore, che si può esaudire insieme al precedente! Forse, con tutti questi nuovi eventi da $10k aggiunti negli ultimi anni, la gloria di partecipare al Main Event non è più quella di una volta, ma questo è l'unico torneo che vi farà finire nei libri di storia. Oltre ad un premio capace di cambiare la vita a chiunque, il vincitore del Main Event WSOP acquisisce anche l'onore - in via ufficiosa - di diventare l'ambasciatore del poker per un anno. Alcuni vincitori hanno ricoperto questo ruolo meglio di altri, ma siamo sicuri che voi ne sareste degni. Vincere è improbabile, ovvio, ma questo non significa che non possiate provarci.

Arrivare al final table di un "major" online

La bellezza del poker è che non esistono barriere all'ingresso, denaro a parte. Se riuscite a coprire il buy-in siete dentro, spalla a spalla con i ricchi, i famosi e... i famigerati. Se volete davvero ottenere qualcosa, però, dovete essere o fortunati o molto bravi. Arrivare al tavolo finale di un torneo domenicale di quelli che contano, come il Sunday Special o il Main Event delle ICOOP o, quando c'è, del Sunday Million, è un desiderio difficile da esaudire, ma ogni domenica potete provarci investendo €100 o €250 su PokerStars.it, oppure qualificarvi via satellite pagando molto meno. L'eccitazione di arrivare in fondo è indescrivibile e l'adrenalina vi terrà svegli anche a notte fonda.

SM.jpg

Giocare un Main Event EPT

Un trofeo dell'EPT è senza dubbio uno dei premi più ambiti del circuito dei tornei live. L'EPT è nato nel lontano 2004 e da allora sono stati disputati 119 Main Event; soltanto un giocatore è riuscito a vincere due volte, l'ex ambasciatore di PokerStars, nonché celebrità della TV, Victoria Coren. È lei a guardare tutti dall'alto nella lista dei vincitori, che comprende big del calibro di John Juanda, Liv Boeree, Jake Cody e Steve O'Dwyer. I prossimi due EPT sono già in programma in Russia (EPT Sochi, dal 20 al 29 marzo) e a Monaco (EPT Montecarlo, dal 29 aprile al 4 maggio) e i Main Event costeranno rispettivamente 192.000 rubli e €5.300. Potete qualificarvi per Sochi tramite gli speciali Spin&Go che assegnano pacchetti per il Main Event. Il buy-in è di 15 euro e, sempre nel classico formato 3-handed hyper turbo, si gioca per €30, €60 o per un "premio EPT Sochi" che comprende: ingresso al Main Event del valore di 192.000 RUB (ca. 2.500 euro), sistemazione per sette notti per due persone presso l'hotel Marriott Krasnaya Polyana di Sochi e €470 per le spese del viaggio.

Finire in uno stream di Twitch

Se non siete pezzi grossi del poker non è facile finire ad un tavolo televisivo, ma Twitch vi offre una facile opportunità di mostrare le vostre qualità al mondo intero. Molti ambasciatori di PokerStars, incluso Lex Veldhuis, streammano regolarmente le loro partite, fornendo inoltre molti consigli utili. Seguite PokerStars su Twitch e fatevi coinvolgere. Occhio però, se finite al 'feature' table siate consapevoli che ogni vostra mossa verrà vivisezionata in diretta, giusta o sbagliata che sia - non ci si può nascondere, ma è un bel modo per imparare il poker.

Twitch.jpg

Giocare a poker con qualcuno di famoso

Se siete miliardari questo è facile. Anzi, quando scopriranno che volete affrontarli, i pro faranno la fila per giocare con voi. Ma per noi comuni mortali è diverso, anche se con un po' di fortuna possiamo riuscirci. La bellezza del poker è il suo meccanismo egualitario: chiunque può giocare contro chiunque altro durante un torneo. Di norma, più è alto il buy-in e più è probabile imbattersi in volti noti e già visti in TV. Difficile che giochino ad un torneo da €50 al casinò sotto casa, ma spostatevi su buy-in a quattro cifre e le vostre chance saliranno enormemente. Se avete la possibilità di partecipare alla PCA, all'EPT o a qualsiasi altro major live, avrete ottime opportunità. E l'entusiasmo, quando succede, è pazzesco.

Fare una prop bet

I giocatori di poker amano le prop bet: più sono sciocche, meglio è. Ma non vi consigliamo di iniziare a fare scommesse stupide coi vostri amici. Piuttosto, perché non provare a fare qualcosa che avrà un impatto positivo sulla vostra vita? Ad esempio: dovete perdere peso? Fate una scommessa coi vostri amici, avendo però cura di non esagerare. Se volete un po' di ispirazione, date un'occhiata all'incredibile storia di Jaime e Matt Staples, che hanno accettato una scommessa da $150.000 per cui avrebbero dovuto raggiungere lo stesso peso dopo un anno. Jaime è partito da 138k mentre Matt da 60. I risultati? Da rimanere a bocca aperta.

Organizzare una partita tra amici

Non esiste serata migliore di una partita con gli amici. Vi serve solo un tavolo abbastanza grande, un copritavolo, sedie a sufficienza, un set di chip e delle buone carte plastificate. Potete giocare cash, sit&go o un mix, aggiungendo qualche variante folle o regole per intrattenere tutti fino alla fine. Può diventare un appuntamento settimanale e mensile, tanto che presto vedrete i vostri amici imparare a giocare in base agli avversari e non in base alle loro carte. Prendetevi l'onere di essere il padrone di casa, oppure fate a rotazione, e scoprirete che il poker non deve essere per forza un'impresa solitaria.

Archivio